Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
carabina

Ordine del giorno in assemblea.

Se in assemblea viene votato a maggioranza un fatto che interessa il condominio non all'ordine del giorno lesivo per un condomino la delibera se non impugnata ha valore?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La delibera può essere impugnata entro 30 giorni dalla data dell'assemblea, per i presenti, ovvero entro 30 giorni dal momento in cui gli assenti ne hanno avuto notizia.

Cassazione Sez. II, N° 13350 del 11/9/2003

Secondo tale pronunzia, la delibera è annullabile. Questo in linea di massima.

Per una risposta più precisa, dovremmo sapere quale interesse viene leso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie Vanni e buona domenica.

Il problema è questo: Il comune autorizza con permesso a costruire un sottotetto su un lastrico solare di 35 mq.

Iniziano i lavori e in fase di completamento un esposto di un condomino segnala al comune che mancano i calcoli statici (evidentemente aveva preso visione della pratica).

Viene sequestrato il cantiere, contemporaneamente viene richiesto in sanatoria al Genio Civile l'autorizzazione che viene rilasciata presentando la documentazione necessaria.

Il condominio si riunisce in assemblea portando all'ordine del giorno che devono essere presentati ai membri dell'assemblea la autorizzazione del Genio Civile come se non bastasse il dissequestro del Giudice.

In quella assemblea viene deciso che l'opera così realizzata non piace a qualcuno e l'assemblea vota perchè venga modificata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se tutto viene sanato ed a qualcuno non piace questa opera potrà ricorrere al Giudice per la lesione del decoro dello stabile e non più per mancanza di autorizzazioni, alla fine sarà il Giudice a fornire la Sentenza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Grazie Vanni e buona domenica.

Il problema è questo: Il comune autorizza con permesso a costruire un sottotetto su un lastrico solare di 35 mq.

Iniziano i lavori e in fase di completamento un esposto di un condomino segnala al comune che mancano i calcoli statici (evidentemente aveva preso visione della pratica).

Viene sequestrato il cantiere, contemporaneamente viene richiesto in sanatoria al Genio Civile l'autorizzazione che viene rilasciata presentando la documentazione necessaria.

Il condominio si riunisce in assemblea portando all'ordine del giorno che devono essere presentati ai membri dell'assemblea la autorizzazione del Genio Civile come se non bastasse il dissequestro del Giudice.

In quella assemblea viene deciso che l'opera così realizzata non piace a qualcuno e l'assemblea vota perchè venga modificata.

Il fatto che il Comune abbia rilasciato autorizzazione non significa che tu sia legittimato a fare i lavori, il permesso è sempre rilasciato fatto salvi i diritti di terzi.

Chi è il proprietario del lastrico ? Hai cubatura residua personale ?

Hai la proprietà dei locali sottostanti ?

 

Se tu non hai chiesto il benestare preventivo ai tuoi coinquilini quello del decoro potrebbe essere solo 1 dei tanti motivi per impedirti il lavoro

 

An

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Rispondo:

1) Il proprietario del lastrico sono io;

2) La proprietà sottostante il lastrico è mia;

3) Poichè siamo più condomini e una proprietà inizio 900 ognuno ha usufruito del lastrico negli anni passati senza nessuna autorizzazione. Personalmente ne parlai qualche anno fa di questo intervento messo in cantiere solo da pochi mesi e bloccato per la mancanza del parere del Genio Civile attualmente sanato.

Il problema che mi pongo devo impugnare la delibera che mi impone di apportare delle modifiche e quindi richiedere una variante al comune o posso completare l'opera dovendo solo fare piccole rifiniture?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Rispondo:

1) Il proprietario del lastrico sono io;

2) La proprietà sottostante il lastrico è mia;

3) Poichè siamo più condomini e una proprietà inizio 900 ognuno ha usufruito del lastrico negli anni passati senza nessuna autorizzazione. Personalmente ne parlai qualche anno fa di questo intervento messo in cantiere solo da pochi mesi e bloccato per la mancanza del parere del Genio Civile attualmente sanato.

Il problema che mi pongo devo impugnare la delibera che mi impone di apportare delle modifiche e quindi richiedere una variante al comune o posso completare l'opera dovendo solo fare piccole rifiniture?

Il proprietario del lastrico sei tu, l'unità immobiliare sottostante è tua, hai ottenuto tutte le concessioni anche quelle del Genio Civile, il Giudice ha dissequestrato il cantiere senza nulla eccepire sul volume residuo utilizzabile, che vogliono i condomini?

Possono come detto, agire, se lo desiderano, per il decoro dello stabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Rispondo:

1) Il proprietario del lastrico sono io;

2) La proprietà sottostante il lastrico è mia;

3) Poichè siamo più condomini e una proprietà inizio 900 ognuno ha usufruito del lastrico negli anni passati senza nessuna autorizzazione. Personalmente ne parlai qualche anno fa di questo intervento messo in cantiere solo da pochi mesi e bloccato per la mancanza del parere del Genio Civile attualmente sanato.

Il problema che mi pongo devo impugnare la delibera che mi impone di apportare delle modifiche e quindi richiedere una variante al comune o posso completare l'opera dovendo solo fare piccole rifiniture?

Se non hanno altre appigli che il decoro e tu hai già quasi terminato...prosegui e "vedi" il bluff.

 

Pure loro devono adire al Giudice per stabilre che lede il decoro.

Spero che tu abbia seguito lo stesso criterio estetico usato da quelli che dici ti hanno preceduto.

Se così fosse il Giudice ti darebbe ragione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie.

Credo che sia in sintonia con il fabbricato salvo che non intendano perseguitarmi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Grazie.

Credo che sia in sintonia con il fabbricato salvo che non intendano perseguitarmi.

Se è così, sono buone notizie a tuo favore. :thumbup:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non dimentichiamoci di pagare l'indennità di sopraelevazione ai condomini sottostanti alla sopraelevazione ai sensi dell'art.1127 c.c..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×