Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
AntaresF

Ordine del giorno generico

Premetto che sto molto mettendo le mani avanti. Ma siccome sono in un condominio di furbi...prevenire è meglio che curare a questo punto.

 

L'amministratore ha messo come secondo punto dell Odg

 

Discussioni eventuali problematiche e delibera

Frase che vuol dire tutto e non vuol dire nulla. Volevo sapere se tentano di fare approvare un qualcosa che a me puo' stare non bene posso impugnare perchè non debitamente informato? Anche perchè se questo è l'ODG si puo' anche fare a meno di scriverlo...Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Premetto che sto molto mettendo le mani avanti. Ma siccome sono in un condominio di furbi...prevenire è meglio che curare a questo punto.

 

L'amministratore ha messo come secondo punto dell Odg

 

Discussioni eventuali problematiche e delibera

Frase che vuol dire tutto e non vuol dire nulla. Volevo sapere se tentano di fare approvare un qualcosa che a me puo' stare non bene posso impugnare perchè non debitamente informato? Anche perchè se questo è l'ODG si puo' anche fare a meno di scriverlo...Grazie.

Un punto all'OdG come l'hai descritto può essere impugnato e fatto invalidare se qualsiasi delibera verrà approvata, perchè non si conosce l'argomento specifico --> art 66 Dacc.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Un punto all'OdG come l'hai descritto può essere impugnato e fatto invalidare se qualsiasi delibera verrà approvata, perchè non si conosce l'argomento specifico.

Onestamente il primo punto è l'approvazione del bilancio preventivo.

 

Premetto, sto mettendo le mani avanti. Ma non è se io partecipo all'assemblea sani il fatto che si è deliberato con un Odg totalmente generico?

Ovviamente grazie della risposta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Onestamente il primo punto è l'approvazione del bilancio preventivo.

 

Premetto, sto mettendo le mani avanti. Ma non è se io partecipo all'assemblea sana il fatto che si è deliberato con un Odg totalmente generico?

Ovviamente grazie della risposta

Le delibere su un punto generico, saranno annullabili e non nulle, perciò sarà bene che tu lo specifichi ai condomini, ovvero se ci sarà qualche delibera che non ti andrà bene potrai impugnare (se a te converrà) o potrà essere impugnato dai contrari, astenuti ed assenti, però nulla vieterà che lo stesso argomento annullato dal Giudice possa essere riproposto e approvato in maniera regolare in un'assemblea successiva.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
L'amministratore ha messo come secondo punto dell Odg

Discussioni eventuali problematiche e delibera

Le problematiche possono essere discusse ma non deliberate.

Sarebbe come deliberare su un ordine del giorno "varie ed eventuali".

 

La delibere approvate sotto quella voce sono ANNULLABILI entro i termini di ANNULLABILITA' ma se nessuno le impugnerà, trascorsi i termini di annullabilità, quelle delibere saranno valide ed inoppugnabili, salvo che non siano approvate anche delibere radicalmente NULLE che potranno essere impugnate in ogni tempo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Le delibere su un punto generico, saranno annullabili e non nulle, perciò sarà bene che tu lo specifichi ai condomini, ovvero se ci sarà qualche delibera che non ti andrà bene potrai impugnare (se a te converrà) o potrà essere impugnato dai contrari, astenuti ed assenti, però nulla vieterà che lo stesso argomento annullato dal Giudice possa essere riproposto e approvato in maniera regolare in un'assemblea successiva.

 

Certo certo, ma siccome i miei amati condomini hanno avuto in passato...il bel vizio di prendere tutti in contropiede con la complicità dell'amministratore... Ormai parto prevenuto io...

Grazie ovviamente delle risposte.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Le problematiche possono essere discusse ma non deliberate.

Sarebbe come deliberare su un ordine del giorno "varie ed eventuali".

 

La delibere approvate sotto quella voce sono ANNULLABILI entro i termini di ANNULLABILITA' ma se nessuno le impugnerà, trascorsi i termini di annullabilità, quelle delibere saranno valide ed inoppugnabili, salvo che non siano approvate anche delibere radicalmente NULLE che potranno essere impugnate in ogni tempo.

 

Sei stato chiarissimo ti ringrazio Leonardo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Certo certo, ma siccome i miei amati condomini hanno avuto in passato...il bel vizio di prendere tutti in contropiede con la complicità dell'amministratore... Ormai parto prevenuto io...
Quello che potresti fare quando si tratterà di argomenti non specificatamente inseriti all'OdG, chiedere al Presidente di verbalizzare una tua dichiarazione dove dirai che gli argomenti non sono previsti e potrebbero essere impugnati (controlla che sia scritta e poni la tua firma dopo la dichiarazione), poi ti regolerai di conseguenza, non è che ci sono molte altre possibilità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Quello che potresti fare quando si tratterà di argomenti non specificatamente inseriti all'OdG, chiedere al Presidente di verbalizzare una tua dichiarazione dove dirai che gli argomenti non sono previsti e potrebbero essere impugnati (controlla che sia scritta e poni la tua firma dopo la dichiarazione), poi ti regolerai di conseguenza, non è che ci sono molte altre possibilità.

 

Arrivare a firmare onestamente non è che la cosa mi invogli molto...ma sicuramente chiderò che venga messo agli atti che ho votato no in quanto non presente nell'ODG. E sicuramente informerò verbalmente il presidente che il responsabile di quanto scritto nel verbale in tribunale è lui... e non l'amministratore. Poi è ovvio che quando c'e' una maggioranza...se le cose vengono fatte rispettando la legge c'e' poco da fare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Arrivare a firmare onestamente non è che la cosa mi invogli molto...ma sicuramente chiderò che venga messo agli atti che ho votato no in quanto non presente nell'ODG. E sicuramente informerò verbalmente il presidente che il responsabile di quanto scritto nel verbale in tribunale è lui... e non l'amministratore. Poi è ovvio che quando c'e' una maggioranza...se le cose vengono fatte rispettando la legge c'e' poco da fare.

Il Presidente è responsabile solo limitatamente alla veridicità di quello che scrive per cui è responsabile se scrive che l'assemblea ha deliberato quando invece non è vero.

 

Se il Presidente scrive sul verbale che tra le varie l'assemblea approva il preventivo ed il relativo riparto, il Presidente non è responsabile di niente in Tribunale.

Responsabile della delibera annullabile sarà il condominio se tu deciderai di impugnare altrimenti dovrai sottostare anche tu alla delibera.

 

Se, come hai detto, si tratta dell'approvazione di un preventivo e la maggioranza approva, pur impugnando la delibera non risolverai nulla se non perdita di tempo e denaro perchè dopo che avrai fatto annullare la delibera di preventivo, l'assemblea si costituirà nuovamente (con altre spese di convocazione anche a tuo carico) e delibererà nella più completa legalità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Quello che potresti fare quando si tratterà di argomenti non specificatamente inseriti all'OdG, chiedere al Presidente di verbalizzare una tua dichiarazione dove dirai che gli argomenti non sono previsti e potrebbero essere impugnati (controlla che sia scritta e poni la tua firma dopo la dichiarazione), poi ti regolerai di conseguenza, non è che ci sono molte altre possibilità.

E' rischioso entrare nel merito. Alcuni giudici hanno rigettato l'impugnazione perché il condomino è entrato nel merito, ha sconfinato cioè nel potere discrezionale del giudice. Meglio limitarsi a votare contrari e basta, tanto poi si impugna e deciderà il giudice.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
E' rischioso entrare nel merito. Alcuni giudici hanno rigettato l'impugnazione perché il condomino è entrato nel merito, ha sconfinato cioè nel potere discrezionale del giudice. Meglio limitarsi a votare contrari e basta, tanto poi si impugna e deciderà il giudice.
Non credo che avvisare i condomini della eventuale annullabilità potrebbe essere considerato entrare nel merito, perchè si tratta di una semplice comunicazione.

Comunque in questo caso AntaresF ha detto che non è invogliato a firmare la dichiarazione, per cui sicuramente voterà contrario, e poi potrà impugnare, sempre che a lui convenga, infatti potrebbe neppure impugnare perchè come si sa (e l'ho scritto) l'assemblea potrà sempre approvare regolarmente la delibera in una assemblea successiva, ovvero sarebbe come buttare dalla finestra i soldini.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il Presidente è responsabile solo limitatamente alla veridicità di quello che scrive per cui è responsabile se scrive che l'assemblea ha deliberato quando invece non è vero.

 

Se il Presidente scrive sul verbale che tra le varie l'assemblea approva il preventivo ed il relativo riparto, il Presidente non è responsabile di niente in Tribunale.

Responsabile della delibera annullabile sarà il condominio se tu deciderai di impugnare altrimenti dovrai sottostare anche tu alla delibera.

 

Se, come hai detto, si tratta dell'approvazione di un preventivo e la maggioranza approva, pur impugnando la delibera non risolverai nulla se non perdita di tempo e denaro perchè dopo che avrai fatto annullare la delibera di preventivo, l'assemblea si costituirà nuovamente (con altre spese di convocazione anche a tuo carico) e delibererà nella più completa legalità.

 

Che il presidente sia imputabile unicamente di falso ideologico e adesso nemmeno di quello, lui non lo sa ...e io ovviamente nel caso giocherò anche sulla sua ignoranza...Per il resto non si tratta del bilancio preventivo sulla cui approvazione sono d'accordo.

Il fatto che in passato sono arrivati con i lavori da fare, hanno approvato il preventivo e hanno fatto i lavori e nell'ODG non c'era scritto nulla di tutto questo...E mi voglio premunire nel caso che la cosa si ripeta...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Che il presidente sia imputabile unicamente di falso ideologico e adesso nemmeno di quello, lui non lo sa ...e io ovviamente nel caso giocherò anche sulla sua ignoranza...

Il presidente potrebbe anche non essere tanto ignorante o farsi consigliare da qualche condòmino meno ignorante ed anche se tu minacci solo verbalmente di ritenerlo responsabile in Tribunale, il Presidente, forte delle testimonianze dell'assemblea, potrebbe citarti in Tribunale per minacce.

 

Limitati a votare contro informando l'assemblea che ti riservi il diritto di impugnare la delibera. Ogni altra aggiunta porterà solo ulteriori conseguenze.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il presidente potrebbe anche non essere tanto ignorante o farsi consigliare da qualche condòmino meno ignorante ed anche se tu minacci solo verbalmente di ritenerlo responsabile in Tribunale, il Presidente, forte delle testimonianze dell'assemblea, potrebbe citarti in Tribunale per minacce.

 

Limitati a votare contro informando l'assemblea che ti riservi il diritto di impugnare la delibera. Ogni altra aggiunta porterà solo ulteriori conseguenze.

Beh la minaccia è una cosetta un pò piu' seria....ci vuole il dolo preciso e circostanziato..., altrimenti manco arrivi in tribunale... ritenere che il presidente sia responsabile di quanto scritto nel verbale , è in primis vero e oltretutto è una frase totalmente generica che non presuppone nessun reato...

 

Poi uno puo' denunciare anche per i ciuchi che volano...ma insomma la giustizia italiana che non è il massimo della vita non è ridotta a essere una parodia fino a codesto punto...

 

Cmq grazie del consiglio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Beh la minaccia è una cosetta un pò piu' seria....

Ed il voler indurre il Presidente a ritenerlo responsabile in Tribunale cos'è? Uno spauracchio?

Se un condòmino lo dicesse a me io gli farei solo una grossa risata in faccia ma qualcun altro potrebbe approfondire se ci sono le condizioni per chiedere un risarcimento di danni morali.

Se vuoi agire, agisci.

Se credi di impaurire i condòmini con le tue esternazioni, esterna pure.

Il forum non può esserti utile e non potrà dirti se il Presidente ti riderà in faccia o sarà lui a trascinarti davvero in tribunale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Beh la minaccia è una cosetta un pò piu' seria....ci vuole il dolo preciso e circostanziato..., altrimenti manco arrivi in tribunale... ritenere che il presidente sia responsabile di quanto scritto nel verbale , è in primis vero e oltretutto è una frase totalmente generica che non presuppone nessun reato...

Poi uno puo' denunciare anche per i ciuchi che volano...ma insomma la giustizia italiana che non è il massimo della vita non è ridotta a essere una parodia fino a codesto punto...

Cmq grazie del consiglio.

Io fossi in te mi limiterei a dire (e se vuoi far verbalizzare firmando o no), che le delibere adottate se non espressamente previste dall'OdG potrebbero essere annullate su ricorso da parte dei contrari, astenuti ed assenti, poi vota contrario, con calma (avrai 30 giorni di tempo) potrai impugnare come già detto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ed il voler indurre il Presidente a ritenerlo responsabile in Tribunale cos'è? Uno spauracchio?

Se un condòmino lo dicesse a me io gli farei solo una grossa risata in faccia ma qualcun altro potrebbe approfondire se ci sono le condizioni per chiedere un risarcimento di danni morali.

Se vuoi agire, agisci.

Se credi di impaurire i condòmini con le tue esternazioni, esterna pure.

Il forum non può esserti utile e non potrà dirti se il Presidente ti riderà in faccia o sarà lui a trascinarti davvero in tribunale.

Il presidente che firma un verbale è responsabile per quello che ha firmato. Questa è legge. E ricordare la legge a chi magari non la conosce perfettamente non è in alcun modo un reato. Dato che manco totalmente l'oggetto della minaccia. Tutto il resto ce lo stai mettendo tu. Indi x cui insomma questa conversazione a questo punto mi sembra che perda anche un bel pò di significato.

Ti saluto Ciao

 

- - - Aggiornato - - -

 

Io fossi in te mi limiterei a dire (e se vuoi far verbalizzare firmando o no), che le delibere adottate se non espressamente previste dall'OdG potrebbero essere annullate su ricorso da parte dei contrari, astenuti ed assenti, poi vota contrario, con calma (avrai 30 giorni di tempo) potrai impugnare come già detto.

 

Si infatti è proprio quello che avevo in mente di fare...Giusto ricordare al presidente quello che prevede la legge.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
... è proprio quello che avevo in mente di fare...Giusto ricordare al presidente quello che prevede la legge.

Al Presidente ricordargli anche che l'assemblea PUO' adottare ANCHE delibere contrarie alla Legge e che il PRESIDENTE NON PUO' IMPEDIRE di deliberare contro Legge e non ne è per niente responsabile ma che chiunque ne ha interesse può adire le vie legali:

 

Art. 1137 c.c.

... Contro le deliberazioni contrarie alla legge o al regolamento di condominio ogni condomino assente, dissenziente o astenuto può adire l'autorità giudiziaria chiedendone l'annullamento nel termine perentorio di trenta giorni, che decorre dalla data della deliberazione per i dissenzienti o astenuti e dalla data di comunicazione della deliberazione per gli assenti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Secondo il mio parere deliberare appositamente e forzatamente contro legge pur sapendo che è irregolare farlo, pur di approvare in regime contrario alla regolare prassi, potrebbe e ripeto potrebbe indurre al Giudice, se interpellato, oltre all'annullamento delle delibere attuate con questo sistema contrario alla norma di legge --> Art 66 Dacc, ma anche alla diffida dei condomini di continuare con questo sistema, magri nominando un amministratore Giudiziale con precisi compiti di controllo sull'operato dell'assemblea, tutelando così i condomini che desiderano la regolare procedura per le delibere da adottasi in assemblea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Al Presidente ricordargli anche che l'assemblea PUO' adottare ANCHE delibere contrarie alla Legge e che il PRESIDENTE NON PUO' IMPEDIRE di deliberare contro Legge e non ne è per niente responsabile ma che chiunque ne ha interesse può adire le vie legali:

 

Art. 1137 c.c.

... Contro le deliberazioni contrarie alla legge o al regolamento di condominio ogni condomino assente, dissenziente o astenuto può adire l'autorità giudiziaria chiedendone l'annullamento nel termine perentorio di trenta giorni, che decorre dalla data della deliberazione per i dissenzienti o astenuti e dalla data di comunicazione della deliberazione per gli assenti...

 

Mi sembra che nell'articolo di legge che hai trascritto ci siano scritte cose differenti...

 

- - - Aggiornato - - -

 

Secondo il mio parere deliberare appositamente e forzatamente contro legge pur sapendo che è irregolare farlo, pur di approvare in regime contrario alla regolare prassi, potrebbe e ripeto potrebbe indurre al Giudice, se interpellato, oltre all'annullamento delle delibere attuate con questo sistema contrario alla norma di legge --> Art 66 Dacc, ma anche alla diffida dei condomini di continuare con questo sistema, magri nominando un amministratore Giudiziale con precisi compiti di controllo sull'operato dell'assemblea, tutelando così i condomini che desiderano la regolare procedura per le delibere da adottasi in assemblea.

 

Anche io credo che non possa fare quello che gli pare impunemente... ma insomma non ambisco ad arrivare davanti ad un giudice per testare 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
... Anche io credo che non possa fare quello che gli pare impunemente... ma insomma non ambisco ad arrivare davanti ad un giudice per testare 🙂Se non desideri arrivare davanti al giudice in veste di impugnate, devi convincere il presidente a non far passare le delibere che non sono ben specificate all'OdG e neppure quelle che non arrivano ai quorum stabilito dall'Art. 1136 cc, anzi ancora meglio cerca di farti nominare presidente d'assemblea e fallo tu stesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Se non desideri arrivare davanti al giudice in veste di impugnate, devi convincere il presidente a non far passare le delibere che non sono ben specificate all'OdG e neppure quelle che non arrivano ai quorum stabilito dall'Art. 1136 cc, anzi ancora meglio cerca di farti nominare presidente d'assemblea e fallo tu stesso.

 

Ora farlo io avevo poca voglia...ma certamente esporrò al presidente tutti i miei dubbi in merito al fatto che l'ODG è totalmente generico e che il verbale lo firma lui...

Rimane il fatto che se poi trovano la maggioranza nell'assemblea dopo posso fare cmq poco e nulla. Mi verrebbe quasi in mente di votare no , non dire nulla e impugnare la delibera.

 

Vediamo come va a finire dai. Grazie a tutti per le risposte che mi avete dato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×