Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
and65

Ombrellone in giardino

Buongiorno, questo è il mio primo messaggio, spero di essere nella sezione corretta per porre il quesito; illustro la mia situazione abitativa: vivo in una quadrifamiliare, due appartamenti al piano terra e due al primo piano, il mio, al piano terra, ha ingresso indipendente e giardino di proprietà e proprio sul giardino l’anno scorso ho installato un ombrellone a muro (cioè fissato con 4 viti al muro della casa) delle dimensioni di 2x3m che non deborda nella proprietà altrui e la cui ombra insiste solo sul mio giardino, allego alcune foto che meglio di tutto illustrano la situazione.

Il proprietario dell’appartamento che mi sta sopra ha obbiettato che non posso montare una struttura del genere perché fissata al muro della casa, ho spiegato che non è una struttura fissa ma che tolte le 4 viti si monta completamente (infatti in autunno è stato smontato), ma non vuol sentire ragione.

Preciso che gli altri 3 appartamenti hanno tutti le classiche tende che vengono installate sulle terrazze, ma mi è stato obbiettato anche che non potrei installare una tenda come quella che hanno installato loro sulla parete al posto dell’ombrellone poiché, questa è la motivazione, le tende da sole si montano solo dove ci sono delle porte o dove ci sono delle finestre, e come potete vedere dalle foto, nella parete dove è fissato l’ombrellone non ci sono finestre.

Completo le informazioni dicendo che il colore del mio ombrellone è il classico beige, mentre le tende degli altri sono a righe bianche-rosse, che non esiste un regolamento condominiale ma solo accordi verbali.

Come posso agire? Soprattutto per non urtare la suscettibilità di chi, purtroppo per me, mi abita sopra.

Mi auguro di essere stato abbastanza chiaro nell’esposizione.

Grazie ancora

Andrea

[ATTACH]347[/ATTACH]

Foto1.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se non esiste un regolamento che vieti l'installazione di tende ed ombrelloni il tuo è legittimato ad essere installato sulla facciata condominiale come hai fatto (cc art. 1102), l'unica cosa è il colore che se regolamentato avrebbe dovuto essere lo stesso degli altri, ma se nulla è specificato tutti possono fare a capocchia propria, però qualcuno potrebbe adire al giudice per lesione del decoro dello stabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie innazitttutto per la tempestività della risposta; a riguardo chiedo: il "decoro dello stabile" si applica in generale o solo alle facciate che sono sulla pubblica via? Questo perchè la facciata dove c'è l'ombrellone da solo sull'ingresso degli altri 3 condomini, quindi solo su altre parti private.

Per il colore è praticamente impossibile far fare un ombrellone a righe, il risultato estetico sarebbe alquanto discutibile e forse non otterrebbe quel risultato di uniformità che si vorrebbe.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il decoro dello stabile lo decide solo un giudice. Quindi......lascialo dov'è e come è. Dici ai tuoi vicini che se continuano a dar fastidio li denuncerai......vedrai come si danno una calmata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Anch'io sarei di questo avviso, ma purtroppo li ho "sopra" e quindi volevo trovare una posizione che fosse, per così dire, difficilmente attaccabile, che dalle risposte che avete dato mi pare si stia delineando.

Grazie ancora per l'attenzione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Fossi in te lascerei perdere alle obiezioni degli altri condomini se non provate da un regolamento come detto in precedenza.

Se lo vuoi e solamente per cortesia verso i tuoi vicini puoi, se lo desideri, inviare una lettera per conoscenza a tutti (è sufficiente imbucarla a mano nella cassetta delle lettere), dove dici che non esiste un regolamento condominiale che vieti l'installazione di tende e/o ombrelloni agganciati alla facciata condominiale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ma questo ombrellone tu durante la brutta stagione tu lo rimuovi e lo pulisci?

Io sono un condomino del piano di sopra e a me da molto tempo capita che i condomini che abitano sotto di me abbiano installato un tendone fisso a mezzo metro dalla mia finestra al quale si aggangia la tenda estensibile per poter fare un tuttuno con le altre due che sono state correttamente installate sotto ai balconi in più durante il pwriodo estivo utilizzano anche un mega ombrellone.

Il guaio visto che sono una persona civile non è il fatto che durante l'estate affacciandomi dal mio balcone o finestra mi sembri di essere al circo, ma è che non piliscono mai la tenda fissa che con gli anni è diventata da bianca e verde a quasi grigia.

Sono dei veri maleducati.

Nicoletta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Saranno fatti loro se la vogliono pulire o meno. Saranno anche brutte...ma magari a loro da fastidio altro. Non è che devono dar conto ad altri se puliscono o meno........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

l'ombrellone viene montato solamente per i mesi estivi, da giugno a settembre, poi viene smontato e non resta niente, neanche la piastra di fissaggio e viene imballato, dopo essere stato pulito.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Alla luce delle vs risposte a proposito del regolamento mancante, se si decidesse di avere un amministratore, il regolamento che questi verrebbe a preparare avrebbe effetto retroattivo oppure no?

grazie ancora per la pazienza.

saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

No, il regolamento non può avere effetto retroattivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno, questo è il mio primo messaggio, spero di essere nella sezione corretta per porre il quesito; illustro la mia situazione abitativa: vivo in una quadrifamiliare, due appartamenti al piano terra e due al primo piano, il mio, al piano terra, ha ingresso indipendente e giardino di proprietà e proprio sul giardino l’anno scorso ho installato un ombrellone a muro (cioè fissato con 4 viti al muro della casa) delle dimensioni di 2x3m che non deborda nella proprietà altrui e la cui ombra insiste solo sul mio giardino, allego alcune foto che meglio di tutto illustrano la situazione.

Il proprietario dell’appartamento che mi sta sopra ha obbiettato che non posso montare una struttura del genere perché fissata al muro della casa, ho spiegato che non è una struttura fissa ma che tolte le 4 viti si monta completamente (infatti in autunno è stato smontato), ma non vuol sentire ragione.

Preciso che gli altri 3 appartamenti hanno tutti le classiche tende che vengono installate sulle terrazze, ma mi è stato obbiettato anche che non potrei installare una tenda come quella che hanno installato loro sulla parete al posto dell’ombrellone poiché, questa è la motivazione, le tende da sole si montano solo dove ci sono delle porte o dove ci sono delle finestre, e come potete vedere dalle foto, nella parete dove è fissato l’ombrellone non ci sono finestre.

Completo le informazioni dicendo che il colore del mio ombrellone è il classico beige, mentre le tende degli altri sono a righe bianche-rosse, che non esiste un regolamento condominiale ma solo accordi verbali.

Come posso agire? Soprattutto per non urtare la suscettibilità di chi, purtroppo per me, mi abita sopra.

Mi auguro di essere stato abbastanza chiaro nell’esposizione.

Grazie ancora

Andrea

[ATTACH]347[/ATTACH]

L'unica obiezione che può essere sollevata dal tuo o i tuoi sovrastanti è, a parer mio, la compressione della veduta in appiombo.

Questi , infatti, hanno diritto di guardare sulla strada pubblica sottostante o sul cortile interno senza interruzione alcuna. La legge dispone che la veduta possa essere, oltre che diretta, anche obliqua e laterale: la veduta in appiombo è appunto una veduta laterale verso il basso. I proprietari dei singoli piani di un edificio, dunque, hanno il diritto di non subire, a causa di costruzioni eseguite da altri partecipanti al condominio, una diminuzione della possibilità di esercitare dalle proprie aperture le vedute in appiombo sino alla base dell'edificio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
L'unica obiezione che può essere sollevata dal tuo o i tuoi sovrastanti è, a parer mio, la compressione della veduta in appiombo.

Questi , infatti, hanno diritto di guardare sulla strada pubblica sottostante o sul cortile interno senza interruzione alcuna. La legge dispone che la veduta possa essere, oltre che diretta, anche obliqua e laterale: la veduta in appiombo è appunto una veduta laterale verso il basso. I proprietari dei singoli piani di un edificio, dunque, hanno il diritto di non subire, a causa di costruzioni eseguite da altri partecipanti al condominio, una diminuzione della possibilità di esercitare dalle proprie aperture le vedute in appiombo sino alla base dell'edificio

Non è come dici per il semplice fatto che la tenda che si richiude su se stessa non è una costruzione, sai quante volte ho citato questa sentenza che stò per postare? Moltissime, ma non l'ho citata perchè parla di costruzioni e non di tende o ombrelloni come in questo caso, ovvero se fosse come dici nessuno mai potrebbe posizionare delle tende davanti al proprio negozio (quante ne esistono nelle nostre strade davanti ai negozi?), ossia sarebbero tutte illegali quindi da togliere? Oppure quelle che si trovano nei condomini? Se fosse come dici non sarebbe possibile MAI installare delle tende che si protendono oltre la facciata dello stabile. Per fortuna così non è, almeno per le tende e ombrelloni.

 

Il proprietario del singolo piano di un edificio condominiale ha diritto di esercitare dalle proprie aperture la veduta in appiombo fino alla base dell’edificio e di opporsi, conseguentemente, ad ogni costruzione degli altri condomini che direttamente o indirettamente pregiudichi l’esercizio di tale suo diritto, senza che possa rilevare la lieve entità del pregiudizio arrecato. (Cass. civ., sez. II, 11 febbraio 1997, n. 1261)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Dalle cortesi, precise e rapidissime risposte che ho ricevuto mi pare di capire che la ragione è, probabilmente, dalla mia parte; il problema purtroppo sarà farlo capire a chi mi abita sopra, che non esiterà a usare i tacchi, piuttosto che gli zoccoli per cammminare in casa, penso di essermi spiegato.

Grazie ancora per la sollecitudine nel rispondere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se riesci a dimostare che la tua tenda aperta non comprime la veduta in appiombo dei sovrastanti , avrai certamente risolto il tuo problema.

A me non risulta che esista sentenza alcuna che affermi che una tenda pari alla tua non sia considerata elemento di compressione del diritto di veduta.

 

Il fatto poi, come dice TUxx, che tutti hanno tende posizionate di fronte al negozio non fa testo.

Se nessuno reclama va tutto bene .

Occorre vedere cosa dice la giurisprudenza in ordine a tende pari alla tua che, anche se non è catalogabile tra le costruzioni, a parere mio é un grosso ostacolo alla veduta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Se capisco bene la "costruzione" non deve ostruire la vista sulla strada pubblica o sul cortile interno, però in questo caso non c'è ne strada pubblica ne cortile interno, perchè il giardino dove insiste l'ombrellone è di mia proprietà. Questo, vi chiedo, può fare la differenza?

Saluti

Andrea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Cicciofranco, scusa siccome tu affermi che una tende semovibile sia un elemento che comprime il diritto di veduta ( quindi secondo te io non dovrei mettere nemmeno un ombrellone stile mare nel MIO giardino), perchè non posti tu una sentenza o simile che avvalori la tua tesi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Secondo me anche in virtù dell'art. 1102 cc, il tuo ombrellone è regolarmente posto, se qualcuno ha qualche rimostranza per visione e/o decoro, la parola sarà quella di un Giudice su ricorso del condomino a cui non va l'ombrellone da te posizionato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Se capisco bene la "costruzione" non deve ostruire la vista sulla strada pubblica o sul cortile interno, però in questo caso non c'è ne strada pubblica ne cortile interno, perchè il giardino dove insiste l'ombrellone è di mia proprietà. Questo, vi chiedo, può fare la differenza?

Saluti

Andrea

Cassazione Civile, Sez. II (Sent.), 16.01.2013, n. 955: Il condomino ha diritto di esercitare dalle proprie aperture la veduta in appiombo fino alla base dell'edificio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Cass. Civ., Sez. II, 16/1/2013, n. 945

Il proprietario del singolo piano di un edificio condominiale ha diritto di esercitare dalle proprie aperture la veduta in appiombo fino alla base dell’edificio e di opporsi conseguentemente alla costruzione di altro condomino (nella specie,un pergolato realizzato a copertura del terrazzo del rispettivo appartamento), che, direttamente o indirettamente, pregiudichi l’esercizio di tale suo diritto, senza che possano rilevare le esigenze di contemperamento con i diritti di proprietà ed alla riservatezza del vicino, avendo operato già l’art. 907 cod. civ. il bilanciamento tra l´interesse alla medesima riservatezza ed il valore sociale espresso dal diritto di veduta, in quanto luce ed aria assicurano l´igiene degli edifici e soddisfano bisogni elementari di chi li abita.

L'ombrellone non è costrizione ne pergolato 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Cass. Civ., Sez. II, 16/1/2013, n. 945

Il proprietario del singolo piano di un edificio condominiale ha diritto di esercitare dalle proprie aperture la veduta in appiombo fino alla base dell’edificio e di opporsi conseguentemente alla costruzione di altro condomino (nella specie,un pergolato realizzato a copertura del terrazzo del rispettivo appartamento), che, direttamente o indirettamente, pregiudichi l’esercizio di tale suo diritto, senza che possano rilevare le esigenze di contemperamento con i diritti di proprietà ed alla riservatezza del vicino, avendo operato già l’art. 907 cod. civ. il bilanciamento tra l´interesse alla medesima riservatezza ed il valore sociale espresso dal diritto di veduta, in quanto luce ed aria assicurano l´igiene degli edifici e soddisfano bisogni elementari di chi li abita.

L'ombrellone non è costrizione ne pergolato 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il proprietario del singolo piano di un edificio condominiale ha diritto di esercitare dalle proprie aperture la veduta in appiombo fino alla base dell’edificio
Se è come dici tutti i negozi, esercizi pubblici, bar, ristoranti ecc ecc che si affacciano sulla strada che hanno installato le classiche tende antisole tipo;

 

 

 

sarebbero fuori norma? Ma non mi dire 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Scusate la mia ignoranza, ma questa veduta appiombo vale anche, come ho detto, se l'ombrellone insiste solo nel mio giardino di proprietà e quindi non su una parte comune e comunque non è aperto sette giorni su sette ma al massimo qualche ora e non tutti i giorni?

Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ripeto, un ombrellone e neppure una tenda è costrizione che impedisce la vista appiombo, se il condomino del piano di sopra asserisce una cosa del genere deve dimostrarlo con ricorso al Giudice.

Pensa che neppure le tapparelle che si aprono verso l'esterno sarebbero lecite? Ovvero anche quelle se aperte impediscono al piano di sopra di esercitare il diritto di vista appiombo. Ti assicuro che non è così.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Risposta molto intelligente Sei forse parente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×