Vai al contenuto
gigifire

Odori molesti dal ristorante

Buonasera,sono nuovo del forum.Ho letto molte discussioni relative a problemi di esalazioni moleste e non tollerabili provenienti da un ristorante sotto casa, ma non ho mai letto di come sono state risolte le diverse situazioni.

Il mio problema è il seguente:dalla cucina del ristorante sito al piano terra del nostro condominio, durante l’orario di lavoro escono fumi ed odori molesti che raggiungono gli appartamenti sovrastanti privandoci della possibilità di godere nel modo più pieno e pacifico della propria casa e incidendo sulla libertà di svolgere la vita domestica, secondo le convenienti condizioni di quiete:

•NECESSITA’ DI TENERE CHIUSE LE FINESTRE DEGLI APPARTAMENTI PER EVITARE CHE L’ODORE ENTRI IN CASA E LA RENDA UNA SUCCURSALE DELLA CUCINA;

•STENDERE LA BIANCHERIA PER EVITARE CHE SI IMPREGNI D’ODORI SGRADEVOLI;

•RICEVERE OSPITI;

•SOSTARE NEI VARI TERRAZZI DEGLI ALLOGGI PER QUALSIASI MOTIVO;

•GODERE APPIENO DELLA PROPRIA PROPRIETA’.

La cucina, situata nel retro del ristorante, è provvista di una regolare canna fumaria per l’espulsione dei fumi sopra il tetto della palazzina, ma durante gli orari d’esercizio (cottura e frittura dei cibi) il personale del locale lascia completamente aperta sia la porta di servizio (sprovvista di zanzariera) che delle finestre. Entrambe sono poste in adiacenza del cortile interno del condominio e in corrispondenza dei vari terrazzi degli appartamenti, con l’inevitabile fuoriuscita delle esalazioni costringendoci a subire le molestie derivanti dai calori e dagli odori.

E’ stato esposto ai proprietari del ristorante il nostro problema e cortesemente chiesto, ripetute volte,di chiudere la porta, ma come risposta abbiamo sempre ricevuto che loro non sono tenuti a chiuderla perché sono completamente in regola e che per il caldo la tengono aperta.

Inoltre si segnala la presenza del fastidioso odore nel vano scala del condominio in quanto il personale del ristorante per accedere alla propria cantina, sita al piano seminterrato dello stabile, si serve di una porta con apertura diretta dalla cucina all’ androne del palazzo, con conseguente fuoriuscita di fumi ed odori che invadono tutta la tromba delle scale.

Qualcuno può aiutarmi e suggerirmi una soluzione al problema??

Grazie!

Se gli odori sono cosi forti puoi fare uscire L'asl per verificare che loro in effetti siano completamente in regola con tutta la documentazione, inoltre, dovresti contattatare l'amministratore per la questione porta e quant'altro - che abbiano una canna fumaria non risolve il problema, esattamente come hai detto tu, quindi la prima cosa che farei e' contattare l'amminisratore, chiedere a lui (o lo potresti fare anche tu ma per etica meglio prima passare da lui (lei). ) di contattare L'asl per verificare zona di lavoro (la loro cucina) salubre, nonche' verificare la situazione di disturbo che arreca alla vs salute.... alemno cosi rompi le scatole e se poi basta davvero chiudere la porta per evitare odori (ma sei sicura??)... probabilmente lo faranno, poiche loro avranno si il diritto di morire di caldo, ma tu anche di respirar aria decente! Sorry, stasera son prolissa

Modificato Da - Katt il 13 Set 2010 22:05:46

Grazie Katt per la risposta.

Sono consapevole del fatto che eliminare del tutto gli odori sia una cosa impensabile ma chiudere la porta, ti posso assicurare, diminuirebbe di molto il problema.

Sicuramente scriverò una lettera dettagliata all' asl per chiedere un loro intervento, con la speranza che si risolva questa insostenibile ed intollerabile situazione.Comunque domani ho un appuntamento con l'unione nazionale consumatori per esporgli il problema,vediamo un pò cosa mi consigliano!

ciao a tutti

ho sentito parlare da amici dell'esistenza di un'azienda che si occupa di questo tipo di problematiche e che con tecnologie all'avanguardia riesce a dimostrare in maniera oggettiva se e per quanto tempo c'è presenza di cattivi odori nell'ambiente individuandone anche la fonte.

Forse in questo caso vale la pena rivolgersi a loro.

So che si trova in provincia di milano ma non ricordo il nome. Se vi interessa posso chiedere ai miei amici informazioni a riguardo.

In bocca al lupo

Igor

Grazie Igor per il suggerimento ma prima vogliamo sondare la pista Asl, anche da quanto mi ha indicato l'associazione consumatori.

Loro comunque mi hanno consigliato di rivolgermi inizialmente al difensore civico per valutare insieme la situazione e la strada da percorrere per una soluzione del problema.

Domani chiamo e poi vi aggiorno!

PS: oggi ho provato per l'ennesima volta a parlare con i proprietari del ristorante ma non ci sentono proprio...loro sono in regola!!!!!

Salve a tutti,sono andato dal difensore civico ma purtroppo mi ha detto che lui non tratta i problemi che ci sono tra privati.

Comunque mi ha confermato che mandare una lettera all' asl di zona è la cosa migliore e più conveniente, in quanto ricevuta la segnalazione da parte nostra saranno loro a valutare la situazione con la speranza che riescano a trovare la soluzione al problema.

A questo punto siamo solo indecisi se mandare adesso la lettera con il rischio che l' asl effettui il sopralluogo in autunno inoltrato non riscontrando le condizioni che ci hanno reso la vita un inferno, nei mesi caldi, o aspettare la primavera.

 

Rinnovo il mio annuncio iniziale a qualcuno che ha avuto il mio stesso peoblema e che è riuscito a risolverlo.

Grazie!!!

Acchhh ho verificato che il collegamento alla pagina del forum non si attiva.

 

Ti riporto il titolo in modo che tu possa cercare il forum e leggerlo per bene. E', per il tuo caso, risolutivo.

CATTIVI ODORI dal piano di sotto!

 

Modificato Da - sandrone il 17 Set 2010 14:19:01

Grazie per il consiglio e da quanto letto mi sembra che la situazione sia stata risolta in maniera definitiva!

Domani parlo della PCA TECHNOLOGIES con gli altri condomini e sento cosa mi dicono!!!

Salve a tutti!Ho parlato con gli altri condomini e abbiamo deciso di mandare una lettera dettagliata all' asl.

Come ho già scritto in precedenza il solo dubbio è la tempestica di intervento da parte degli ufficiali sanitari,con molta probabilità spediremo la segnalazione in primavera per evitare che il sopralluogo venga fatto nei mesi freddi quando il ristorante tiene sia le porte che le finestre ben chiuse, visto che noi abitiamo in Valle d'Aosta e qui l'inverno si fa sentire!

Grazie a tutti quelli che hanno risposto e rinnovo l'appello a coloro che come noi devono subire questo tipo di molestie a scrivere, segnalando i loro problemi e le eventuali soluzioni adottate!!!

Compagni di sventura

 

Anche io ho lo stesso problema con una famiglia di filippini che tutti i sabati notte, e fin le prime ore della domenica, cucinano forti quantità di cibo emanando ed appestando tutta la via con odori di cipolla.

 

La gente si chiude in casa, chi non lo fa si ritrova con i tessuti degli arredi appestati.

 

Loro si riuniscono la domenica sui prati, mangiano e stanno insieme, buon per loro, fanno bene, ma la cucina di questi pasti a base di cipolla avviene in un condominio senza una adeguata aspirazione dei fumi.

 

Personalmente non soffro di particolari allergie agli odori, specialmente per quelli di cucina, ma queste preparazioni sono di tale quantità che l'odore che ne risulta è di tale intensità da essere nauseante, stomachevole... infernale.

 

Quindi per me nessun grazie. E' un piacere aiutare "un compagno di sventura"

potresti informarti del nome e del luogo ove si trova la ditta che misura gli odori?

grazie

Ti sei reso conto che hai ripreso una discussione del 2010?

Buongiorno,

 

data la nostra esperienza nel settore ci sentiamo di dire che le soluzioni esistono. E' importante aprire un dialogo con la Cucina responsabile degli odori molesti. Fatto ciò, se interessati, siamo a disposizione per una valutazione del caso e un preventivo.

×