Vai al contenuto
miki65

Occupazione condominiale

Buongiorno

abito a Bologna in un condominio ove nella parte antistante alla facciata principale e di entrata al condominio stesso c'e una striscia rettangolare in senso orizzontale che copre tutta la facciata di 4 mt x 15 mt circa che risulta essere del condominio , ora al piano terra ci sono 4 negozi , tra cui un bar e una pizzeria .

Come regolamento condominiale lo spazio antistante ai negozi cui citavo prima non puo' essere occupato da nulla , tutti i condomini avevano votato la non concessione di nessuna occupazione di tale spazio.A seguito richiesta di tavoli e sedie , prima da parte della pizzeria e poi del bar , un parte dei condomini si e' resa favorevole e una parte no (la maggioranza) , quindi e' stata ribatito il divieto .

I gestori se ne sono fregati e hanno occupato buona parte del suolo con tavoli sedie ombrelloni, ora dopo che alcuni condomini hanno intentato una causa , (fatta da alcuni condomini in quanto a detta dell'amministratore non c'era la maggioranza oltre il 50% , c'era maggioranza ma non oltre tale percentuale), causa vinta a in quanto il giudice ha confermato il divieto e ordinato la rimozione , ma i gestori dopo la visita dell'ufficile giudiziario hanno ripristinato il tutto abusivamente.Ora mi chiedo come mai e' possibile che si puo' occupare il suolo privato senza autorizzazione , fregandosene di una sentenza di un giudice anzi senza mai venire ad una udienza e non essere puniti?Aggiungo senza pagare un euro di tasse non potendo andare in comune a pagare l' occupazione in quanto a regolamento non hanno l' autorizzazione.Grazie Marco e anna

Secondo me, dato che avete vinto la causa, rimane solamente il fatto di renderla esecutiva, sentite un bravo legale, probabilmente sa come adoperarsi in merito.

Grazie per la risposta , ma renderla esecutiva secondo il legale c'e' solo la causa penale , che non trova tutti daccordo (c'e anche un po di paura devo dire ), l' ufficiale giudiziario quando e' venuto ha trovato tutto sgombero , solo per il tempo necessario della visita poi tutto si e' ripristinato .

E' questo che non riesco a capacitarmi , c'e' una sentenza di un giudice che accerta la proprieta' condominiale e il divieto ma ....sembra non interessare a nessuno .Funziona davvero cosi?

E' cosi difficile far rispettare una sentenza? Ma gli altri organi Polizia municapale in testa?Mi verrebbe da scrivere al Sindaco..mah non so se e' una buona idea

Grazie ancora

 

Mha, non saprei cosa aggiungere, forse sarebbe da sentire un'altro legale che trovi una soluzione alternativa, quello che mi rendo conto è che nel nostro Bel Paese, tutti fanno i propri comodi in barba a Leggi e Sentenze a loro discapito e quelli che hanno ragione da vendere, purtroppo sono penalizzati da costi aggiuntivi pur di ottenere l'applicazione di ciò che hanno ottenuto.

Scritto da miki65 il 21 Lug 2012 - 09:58:40: E' questo che non riesco a capacitarmi , c'e' una sentenza di un giudice che accerta la proprieta' condominiale e il divieto ma ....sembra non interessare a nessuno .Funziona davvero cosi?

Purtroppo in Italia, in quel paerse che si proclama la patria del diritto, è così. Perciò abbiamo un numero di leggi tra i più alti del mondo, perché, grazie a questo numero esorbitante possiamo fare tutto e il contrario di tutto.

Se abitava il Svizzera bastava una semplice telefonata da parte dell'amministratore alla Polizia e i tavolini, dopo pochi minuti, non c'erano più.

×