Vai al contenuto
Federico Crespi

OBBLIGO GREEN PASS Condominio

Le recenti disposizioni in materia di green pass obbligano datori di lavoro e dipendenti al possesso di green pass. 

In materia di condominio l'amministratore dovrà dunque esibire il green pass ai condomini prima dell'assemblea, trattandosi di figura assimilabile ai fu co.co.co. Ma se i condomini sono equiparati al datore di lavoro dovranno anche loro esibire in assemblea il green pass tanto l' assemblea stessa dovesse svolgersi presso lo studio del professionista quanto all'interno del condominio? L'assemblea condominiale può essere considerata luogo di lavoro? Negli edifici con portineria e con alloggio per il custode solo la guardiola sarà considerata luogo di lavoro oppure l'intero alloggio comprensivo di guardiola? In tal ultimo caso anche la famiglia del custode dovrà esibire il green pass al pari del coniuge del custode laddove si tratti di coadiuvante o di sostituto dello stesso? Come relazionarsi con le imprese e i tecnici che dovessero entrare in condominio parti private comprese? Insomma come preparereste un ottimale protocollo condominiale? Buon fine settimana a tutti

Modificato da Federico Crespi
Federico Crespi dice:

Come relazionarsi con le imprese e i tecnici che dovessero entrare in condominio parti private comprese? Insomma come preparereste un ottimale protocollo condominiale? Buon fine settimana a tutti

Il tutto andrà in vigore a metà ottobre quindi usciranno sicuramente delle note attuative.

Per il momento si sa che anche i lavoratori autonomi dovranno esibire il green pass e pertanto credo che anche l'elettricista piuttosto che l'idraulico dovrebbe mostrare il green pass se entra nell'edificio che è il posto di lavoro.

Anche l'amministratore è un lavoratore autonomo e quindi dovrebbe mostarre anche lui il green pass se viene a fare un'ispezione nell'edificio, ma a chi deve mostrarlo?

Aspettiamo chiarimenti, tanto probabilmente fino a metà ottobre sentiremo una novità al giorno.

  • Mi piace 1

Un artigiano che dovesse operare nel cortile condominiale si. Ma il citofonista laddove non dovesse accedere nello stabile rimanendo su suolo pubblico? Aspetto di conoscere la fantasia del legislatore. Mi immagino un ambulante al mercato che lavora con moglie e figlio all'aperto. Ogni mattina dovrà controllare il pass di moglie e figlio perché coadiuvanti o dipendenti. Il pass invece del titolare del banchetto potrebbe essere verificato invece da ogni singolo cliente perché il legislatore ha omesso di specificare chi deve controllare il pass del datore di lavoro. Che dire? Aspettiamo fiduciosi. 

SisterOfNight dice:

ce lo incolliamo sulla fronte e così risolviamo il problema 🤣

Io lo farei in quattro copie, due sugli occhi e due da infilare negli orecchi, così i problemi li abbiamo risolti tutti!

SisterOfNight dice:

ce lo incolliamo sulla fronte e così risolviamo il problema 🤣

c'è già un ragazzo che si fatto tatuare sul braccio il Qr del certificato verde...io odio i tatuaggi!!

 

Antonio

Leonardo53 dice:

Aspettiamo chiarimenti, tanto probabilmente fino a metà ottobre sentiremo una novità al giorno

eh già ... (Sembrava la fine del mondo / Ma sono ancora qua ...)

Condominio: green pass, prime istruzioni per l'uso - 16/09/2021

In mancanza di chiare indicazioni dal Governo, l'ANAMMI fornisce un orientamento di base agli amministratori associati, in attesa di chiarimenti specifici.
Green Pass e Condominio: regole per amministratori, assemblee e controlli - 20/09/2021

Anche se il Governo non ha ancora fornito indicazioni specifiche, l’Associazione Nazional-europea AMMinistratori d’Immobili ANAMMI ha delineato una serie di indicazioni per orientare i professionisti associati, basate, come specificato dal Presidente Giuseppe Bica, “su interpretazioni ragionevoli e sul diritto condominiale”.

Dall’Anammi le prime istruzioni per l’uso in condominio del green pass - 18/09/2021
Le regole da seguire
Secondo il vademecum dell'Anammi, restano invariate le modalità di svolgimento dell'assemblea, che dovranno seguire le regole adottate nel periodo emergenziale. Quindi, distanza interpersonale e dispositivi di protezione individuale (mascherina). L'Anammi consiglia anche uno spazio di sicurezza per le assemblee di condominio: i locali in cui svolgere l'assemblea dovranno avere un rapporto di superficie minimo di 7 mq per partecipante. Un ruolo importante è quello che spetta al presidente dell'assemblea.

«Questa figura è da sempre designata come responsabile della legittimità dell'assemblea – spiega il presidente Bica – di conseguenza, oltre al controllo della regolarità degli inviti e del computo dei millesimi presenti, sarà suo compito verificare e controllare preventivamente il possesso del green pass dell'amministratore, proprio perché anche il professionista deve dimostrare di avere il certificato verde».

Infine, l'amministratore, nel convocare l'assemblea in luoghi selezionati per tale necessità (ad esempio una sala in affitto), dovrà chiedere preventivamente al gestore dei locali se intende condizionare l'accesso al possesso del green pass. In questo caso, anche se soltanto un solo partecipante all'assemblea non avesse la certificazione, dovrà scegliere un altro posto, in modo da evitare contestazioni successive. «Al Governo – conclude Bica – chiediamo di fornire ulteriori indicazioni sull'utilizzo del green pass in ambito condominiale, in modo da operare in sicurezza».

Super Green Pass obbligatorio anche per professionisti autonomi - 16/09/2021

Ma per quanto riguarda i lavoratori autonomi e i liberi professionisti che lavorano in proprio e non hanno dipendenti, e quindi altri 3,3 milioni di lavoratori (così come calcolati dalla Fondazione Consulenti per il Lavoro)? Avranno anche loro l’obbligo di Super Green Pass?
A partire dal 15 ottobre 2021 “sono tenuti a possedere e a esibire su richiesta i Certificati Verdi coloro che svolgano attività lavorativa nel settore privato“. Come per il lavoro pubblico, anche per quello privato saranno i datori di lavoro (che possono anche individuare specifici soggetti incaricati dell’accertamento e della contestazione delle eventuali violazioni) a dover assicurare il rispetto delle prescrizioni. I controlli saranno effettuati “preferibilmente all’accesso ai luoghi di lavoro e, nel caso, anche a campione”.

Bella l'ANAMMI! Ora l'affittuario di un appartamento sarebbe tenuto a chiedere al proprietario dello stesso se intenderà condizionare l'accesso di eventuali ospiti dell'affittuario al possesso di green pass per evitare future contestazioni!?

×