Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
1barrossino

Obbligo di tabelle millesimali

I miei condomini non vogliono fare le tabelle millesimali .. Siamo in 3 come posso fare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve, usate un altro criterio di ripartizione es: in base alla rendita catastale. Che vuol dire "i miei condòmini" intendi gli altri 2 condòmini oltre a te?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
I miei condomini non vogliono fare le tabelle millesimali .. Siamo in 3 come posso fare?

le tabelle millesimale sono obbligatorie quando il numero dei condomini è superiore a dieci. Usate un criterio come proposto da Lanfranco Fioramonti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
E si gli altri due condomini

La maggioranza può sempre deliberare le tabelle millesimali.

Siete in 3 quindi una piccola palazzina, un condòmino potrebbe avere un giardino che ha un coefficiente minore rispetto alla superficie dell'appartamento.

Se avete le planimetrie ed un pò di confidenza con l'aritmetica potete fare anche da soli prendendo spunto da questo link per creare la tabella di proprietà:

http://images.to.camcom.it/f/Consumatori/23/23977_CCIAATO_2252014.pdf

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
le tabelle millesimale sono obbligatorie quando il numero dei condomini è superiore a dieci. Usate un criterio come proposto da Lanfranco Fioramonti

Quale legge impone detto obbligo ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
I miei condomini non vogliono fare le tabelle millesimali .. Siamo in 3 come posso fare?

Le tabelle millesimali sono un buon collaudato sistema per dividersi le spese senza litigare. Nulla vieta che all'unanimità possiate, di volta in volta, tirare a sorte a chi tocca pagare o dividere in parti uguali o fare una divisione grossolana a occhio; basta che voi tre siate tutti e quanti d'accordo. L'alternativa è il giudice.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Scusate, ho letto il pdf della Camera di commercio di Torino (sopra linkato), ma trovo qualcosa di nuovo, si parla di obbligatorietà del regolamento di condominio ove ci siano più di 10 condomini, e fini qui nulla quaestio, ma che di conseguenza debbano formarsi le tabelle millesimali...???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
le tabelle millesimale sono obbligatorie quando il numero dei condomini è superiore a dieci.
Quale legge impone detto obbligo ?

Art. 1138 c.c.

Quando in un edificio il numero dei condomini è superiore a dieci, deve essere formato un regolamento, il quale contenga le norme circa l’uso delle cose comuni e la ripartizione delle spese, secondo i diritti e gli obblighi spettanti a ciascun condomino, nonché le norme per la tutela del decoro dell’edificio e quelle relative all’amministrazione.

Art. 68 c.c.

Ove non precisato dal titolo ai sensi dell'articolo 1118, per gli effetti indicati dagli articoli 1123, 1124, 1126 e 1136 del codice, il valore proporzionale di ciascuna unità immobiliare è espresso in millesimi in apposita tabella allegata al regolamento di condominio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Obbligo per il regolamento ma solo disposizione per le tabelle .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

In un condominio con più di 10 proprietari potrebbe succedere che non trovano un accordo per le tabelle e nessuno cita gli altri al giudice.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Mi accodo a Leonardo, in più aggiungo che L’art. 68 DACC non è inderogabile, si può derogare all’unanimità, quindi all’unanimità si può decidere di non usare le T.M., ma ripartire le spese in parti uguali o adottare qualche altro criterio di ripartizione che rispetti la proporzionalità (mq., valore catastale, ecc.).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve, sono ignorante in materia e chiedo il vostro aiuto a proposito di tabelle millesimali e regolamento di condominio quando le proprietà sono inferiori a 10 (esattamente 5) si può pretendere che l'amministratore rediga un regolamento condominiale per le varie parti comuni? grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve, sono ignorante in materia e chiedo il vostro aiuto a proposito di tabelle millesimali e regolamento di condominio quando le proprietà sono inferiori a 10 (esattamente 5) si può pretendere che l'amministratore rediga un regolamento condominiale per le varie parti comuni? grazie
Pretendere non è possibile, chiedere all'amministratore se la sente di redigere le tabelle e regolamento, probabilmente se l'amm.re accetterà sarà a pagamento e tutto previa delibera assembleare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve, sono ignorante in materia e chiedo il vostro aiuto a proposito di tabelle millesimali e regolamento di condominio quando le proprietà sono inferiori a 10 (esattamente 5) si può pretendere che l'amministratore rediga un regolamento condominiale per le varie parti comuni? grazie

Pretendere no , chiedere si . 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sono un nuovo iscritto al forum.

Ho letto le varie risposte per le tabelle millesimali, ma non ho trovato la risposta adatta al mio quesito.

Condominio formato nel 1997 da 8 condomini, tutti proprietari di una porzione di villette quadri familiari, 2 villette ognuna con 4 unità abitative.

Non è stato mai costituito un vero condominio con C.F. e non sono state redatte le tabelle millesimali e quelle di riparto spese.

Nella prima riunione/assemblea si è stabilito di ripartire le spese in parti uguali.

Fino a ieri ci siamo alternati, di anno in anno, ad amministrare le parti comuni (vialetti di accesso alle unità abitative, rampa di accesso ai box pertinenziali, consumo luce e pulizie parti comuni) ripartendo le spese in parti uguali.

All'assemblea di ieri un condomino ha chiesto che vuole che siano redatte le tabelle millesimali, incaricando un tecnico e che la sua richiesta dovrà essere inserita nell'ordine del giorno della prossima assemblea condominiale che si terrà tra dieci giorni.

La mia domanda è questa?

Per deliberare sull'incarico da dare al tecnico ci deve essere il voto unanime dei presenti o la maggioranza, sempre dei presenti all'assemblea?

Oltre alla risposta potete darmi anche i riferimenti normativi?

Vi ringrazio e buon lavoro, Rogio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Sono un nuovo iscritto al forum.

Ho letto le varie risposte per le tabelle millesimali, ma non ho trovato la risposta adatta al mio quesito.

Condominio formato nel 1997 da 8 condomini, tutti proprietari di una porzione di villette quadri familiari, 2 villette ognuna con 4 unità abitative.

Non è stato mai costituito un vero condominio con C.F. e non sono state redatte le tabelle millesimali e quelle di riparto spese.

Nella prima riunione/assemblea si è stabilito di ripartire le spese in parti uguali.

Fino a ieri ci siamo alternati, di anno in anno, ad amministrare le parti comuni (vialetti di accesso alle unità abitative, rampa di accesso ai box pertinenziali, consumo luce e pulizie parti comuni) ripartendo le spese in parti uguali.

All'assemblea di ieri un condomino ha chiesto che vuole che siano redatte le tabelle millesimali, incaricando un tecnico e che la sua richiesta dovrà essere inserita nell'ordine del giorno della prossima assemblea condominiale che si terrà tra dieci giorni.

La mia domanda è questa?

Per deliberare sull'incarico da dare al tecnico ci deve essere il voto unanime dei presenti o la maggioranza, sempre dei presenti all'assemblea?

Oltre alla risposta potete darmi anche i riferimenti normativi?

Vi ringrazio e buon lavoro, Rogio

Sarebbe bene che il tuo quesito sia potato singolarmente, altrimenti le risposte potrebbero creare confusone con il caso iniziale.

Perciò per favore apri un topic tutto tuo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Cerco di spiegarmi meglio: non abbiamo le tabelle millesimali, siamo 8 condomini; per deliberare sulla richiesta di un condomino di far redigere le tabelle millesimali, incaricando un tecnico, serve la maggioranza o l'unanimità dei presenti?

Quale è la normativa di riferimento?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Al momento non esiste una normativa certa che disciplini in modo chiaro e dettagliato il procedimento di formazione delle tabelle millesimali. Esiste l'art. 69 delle disposizioni di attuazione del codice civile - che riguarda la revisione di tabelle esistenti - e la sentenza delle Sezioni Unite n. 18477/ del 2010 che riguarda anche l'approvazione ex novo delle tabelle millesimali.

Dalla sintesi di questi due elementi si può tirare fuori questa conclusione: l'assemblea può deliberare a maggioranza sia l'affidamento dell'incarico ad un tecnico per la redazione delle tabelle millesimali, sia la loro approvazione purché conformi ai criteri legali di ripartizione delle spese.

Sull'argomento ti segnalo questi interessanti approfondimenti:

https://www.condominioweb.com/deliberare-lapprovazione-delle-tabelle-millesimali.12118

https://www.condominioweb.com/tutto-e-di-piu-sulle-tabelle-millesimali.1250 (questo in particolar modo in quanto mentre il primo commenta una sentenza, in secondo contiene un excursus sulla materia).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie per i link per approfondire l'argomento.

Si arriva alla conclusione che serve la maggioranza per deduzione logica.

Pertanto non essendoci normativa che regolamenta la procedura, se in assemblea un condomino volesse dei riferimenti precisi, che non ci sono, e si opponesse al criterio della maggioranza, si potrebbe utilizzare il criterio dell'unanimità considerato che si debba deliberare se conferire il mandato ad un tecnico per una innovazione nella gestione condominiale, fino a ora con riparto delle spese in parti uguali, stabilito nella prima assemblea del 1997?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per Tullio Ts:

Sono nuovo del forum (è anche la prima volta che mi iscrivo a un forum) e non riesco a trovare come aprire un nuovo topic.

Se hai la pazienza di darmi spiegazioni le accetto volentieri.

Comunque in riferimento al mio quesito per le tabelle millesimali riformulo la mia domanda.

 

Siamo 8 condomini, ogni condomino è proprietario di una porzione di 2 villette quadri familiari.

Parti in comune: vialetti di accesso alle unità immobiliari, rampa di accesso agli 8 box pertinenziali.

L'amministrazione del condominio è interna, cioè ci alterniamo di anno in anno noi stessi proprietari.

Non abbiamo costituito il condominio, non abbiamo il C.F.per il condominio e non c'è il regolamento del condominio.

 

Dal 1997 ad oggi le spese sono state ripartite in parti uguali, ora un condomino chiede che siano redatte le tabelle millesimali.

Il mio quesito è questo:

Alla richiesta da parte del condomino in assemblea di far redigere le tabelle millesimali, affinchè sia valida ed approvata questa richiesta è necessaria l'unanimità dei presenti o la maggioranza dei presenti cioè 4+1 ?

Ti ringrazio per la pazienza

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Per Tullio Ts:

Sono nuovo del forum (è anche la prima volta che mi iscrivo a un forum) e non riesco a trovare come aprire un nuovo topic.

Se hai la pazienza di darmi spiegazioni le accetto volentieri.

Comunque in riferimento al mio quesito per le tabelle millesimali riformulo la mia domanda.

 

Siamo 8 condomini, ogni condomino è proprietario di una porzione di 2 villette quadri familiari.

Parti in comune: vialetti di accesso alle unità immobiliari, rampa di accesso agli 8 box pertinenziali.

L'amministrazione del condominio è interna, cioè ci alterniamo di anno in anno noi stessi proprietari.

Non abbiamo costituito il condominio, non abbiamo il C.F.per il condominio e non c'è il regolamento del condominio.

 

Dal 1997 ad oggi le spese sono state ripartite in parti uguali, ora un condomino chiede che siano redatte le tabelle millesimali.

Il mio quesito è questo:

Alla richiesta da parte del condomino in assemblea di far redigere le tabelle millesimali, affinchè sia valida ed approvata questa richiesta è necessaria l'unanimità dei presenti o la maggioranza dei presenti cioè 4+1 ?

Ti ringrazio per la pazienza

premesso che il condominio è costituito già dal 1997, leggi questo link

 

https://www.condominioweb.com/revisione-e-approvazione-delle-tabelle-millesimali-deliberate-a-maggioranza.2131

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Josefat grazie per la risposta.

Per l'approvazione delle tabelle millesimali è chiaro che per approvarle serve la maggioranza, ma a noi condomini ( 7 su 8 ) ci serve sapere se per decidere, quindi deliberare, se applicare le tabelle millesimali, visto che non le abbiamo mai avute, è necessaria la maggioranza o l'unanimità dei presenti all'assemblea e quale è la normativa di riferimento.

Le varie sentenze si riferiscono sempre all'approvazione delle tabelle, non riesco però a trovare riferimenti specifici al nostro caso, cioè deliberare se far fare le tabelle oppure no, quindi unanimità o maggioranza dei presenti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Josefat grazie per la risposta.

Per l'approvazione delle tabelle millesimali è chiaro che per approvarle serve la maggioranza, ma a noi condomini ( 7 su 8 ) ci serve sapere se per decidere, quindi deliberare, se applicare le tabelle millesimali, visto che non le abbiamo mai avute, è necessaria la maggioranza o l'unanimità dei presenti all'assemblea e quale è la normativa di riferimento.

Le varie sentenze si riferiscono sempre all'approvazione delle tabelle, non riesco però a trovare riferimenti specifici al nostro caso, cioè deliberare se far fare le tabelle oppure no, quindi unanimità o maggioranza dei presenti?

Corte di Cassazione Sezioni Unite Civile

Sentenza del 9 agosto 2010, n. 18477

 

In tema di condominio, l'atto di approvazione delle tabelle millesimali, al pari di quello di revisione delle stesse, non ha natura negoziale; ne consegue che il medesimo non deve essere approvato con il consenso unanime dei condomini, essendo a tal fine sufficiente la maggioranza qualificata di cui all'art. 1136, secondo comma, cod. civ..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Mi è chiaro il concetto che per approvare le tabelle, nuove o la loro revisione, è sufficiente la maggioranza, ma il dover stabilire se farle fare oppure no, è necessaria la maggioranza o l'unanimità?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×