Vai al contenuto
Esperanza

Obblighi contabilità amministratore spese straordinarie e ordinarie

Aiutatemi, l'amministratore si rifiuta di distinguere le spese ordinarie da quelle straordinarie. Sono all'esaurimento nervoso, ho un appartamento locato in condominio e ogni volta per il pagamento tra me e l'inquilino è un'impresa capire chi deve versare cosa. L'amministratore si limita a pretendere un'unica quota senza giustificarne peraltro la natura. Cosa posso fare per costringerlo a fare questa distinzione? Grazie

Aiutatemi, l'amministratore si rifiuta di distinguere le spese ordinarie da quelle straordinarie. Sono all'esaurimento nervoso, ho un appartamento locato in condominio e ogni volta per il pagamento tra me e l'inquilino è un'impresa capire chi deve versare cosa. L'amministratore si limita a pretendere un'unica quota senza giustificarne peraltro la natura. Cosa posso fare per costringerlo a fare questa distinzione? Grazie

L'amministratore ha ragione.

Lui deve ripartire le spese tra i condòmini del condominio e non tra singolo condòmino/inquilino.

 

Quando approvate un preventivo spese sono riportate le quote in base alle spese ordinarie (ed eventuali spese straordinarie) quindi tu sai perfettamente quanto chiedere all'inquilino.

Nel corso della gestione, qualsiasi quota diversa da quella preventivata deve essere deliberata per cui tu saprai di che genere di spesa si tratta.

Infine, nel consuntivo troverai tutti i dettagli del tuo conguaglio e l'indicazione delle spese di tua spettanza.

Se tu, in base agli accordi stabiliti nel contratto di locazione, che devi sapere cosa spetta a te e cosa al tuo inquilino.

Se il contratto è standard e non sei capace di ripartire le spese tra te ed il tuo inquilino dovrai affidare la ripartizione delle spese allo stesso tuo amministratore (se vuole) o ad un altro amministratore di immobili, ovviamente pagando il compenso a parte.

Quale consuntivo? Il vecchio amministratore si è reso irreperibile e non ha fatto niente, il nuovo ha fatto solo il preventivo e ci ha buttato tutto dentro qualificando tutto come ordinario, pure le spese che abbiamo deliberato l'anno scorso come straordinarie. Non è strano? Io non sarò esperta e non ne capisco niente ma non mi pare che un onorario di avvocato sia una spesa ordinaria.

Quale consuntivo? Il vecchio amministratore si è reso irreperibile e non ha fatto niente, il nuovo ha fatto solo il preventivo e ci ha buttato tutto dentro qualificando tutto come ordinario, pure le spese che abbiamo deliberato l'anno scorso come straordinarie. Non è strano? Io non sarò esperta e non ne capisco niente ma non mi pare che un onorario di avvocato sia una spesa ordinaria.

Nel preventivo ci ha buttato tutto dentro ma avrà distinto le varie voci.

Sta a te individuare quali sono da addebitare all'inquilino e quali al proprietario (spese avvocato).

No si sbaglia, non ha distinto niente, siamo noi condomini che dividendo l'onorario per i millesimi ci siamo accorti che tra le spese era indicato come ulteriore quota di un trimestre che aveva già la sua quota ordinaria e senza indicare nulla relativamente al fatto che si trattasse di un onorario, come due quote ordinarie condominiali dello stesso trimestre. Non la vedo una cosa corretta, veda Lei.

No si sbaglia, non ha distinto niente, siamo noi condomini che dividendo l'onorario per i millesimi ci siamo accorti che tra le spese era indicato come ulteriore quota di un trimestre che aveva già la sua quota ordinaria e senza indicare nulla relativamente al fatto che si trattasse di un onorario, come due quote ordinarie condominiali dello stesso trimestre. Non la vedo una cosa corretta, veda Lei.

E' l'assemblea che approva i preventivi dopo averli valutati.

Anzichè approvare dovevate chiedere il dettagli di come si fosse arrivati a quelle quote.

Comunque, ex amministratore irreperibile a parte, per cui, se il nuovo amministratore non ha le carte per ricostruirlo lui il problema non potrà risolverlo nessuno, a consuntivo l'amministratore deve spiegare nel dettaglio le singole spese.

Con il tuo inquilino puoi concordare una quota fissa salvo conguaglio da definiere quando riceverai il prossimo consuntivo.

×