Vai al contenuto
robertik

Obbigo presentazione libro cassa con bilancio 2012 dopo riforma condominio

Egregi, mi interessa molto la vostra opinione su questo problema. Amministro da quasi venti anni un condominio quando, un paio di anni fa, ho avuto un grosso problema: si è rotto irrimediabilmente l'hard disk ed ho perso tutti i dati contabili registrati, che erano centinaia, in quanto c'era anche una gestione di lavori straordinari. Ho dovuto reinserire tutto e, quindi, lo scorso anno ho presentato in ritardo il consuntivo condominio 2011, il consuntivo gestione lavori e quello del riscaldamento 2010/11. Ora ho predisposto il 2012 e, come ho fato per il 2011, ho inserito ditettamente nel nuovo programma la somma delle entrate di ogni condomino e la somma dele uscite divise per gruppi e tabelle per fare prima (molto) rispetto ad inserire voce per voce nel libro cassa e poi stampare il consuntivo. risultato: porterei come ogni anno il consuntivo, senza allegare il libro cassa, cosa che si dovrebbe fare con le nuove normative. Un nuovo condomino, avvocato, sostiene che, secondo la nuova norma entrata in vigore il 18 giuno 2013 devo tassativamente redigere ed allegare al bilancio il libro cassa, mantre io sostengo che essendo il 2012 antecedente alla riforma e che le leggi di norma non sono retroattive, non sono tenuto a farlo. Per me sarebbe molto importante non essere obbligato a redigere il libro cassa per il 2012 perchè, essendo molti i dati da registrare, perderei un sacco di tempo, dovendo, quindi, anche rinviare la resentazione del documento, Che mi dite? apsetto con ansia ed interesse la vostra opinione, grazie. Roberto

concordo con te che la norma non può essere retroattiva quindi non credo tu sia obbligato a presentare il registro cronologico di cassa 2012. non so quando chiude il vostro esercizio, ma se si è chiuso il 31-12 attento che hai ancora poco tempo per presentare il rendiconto 2013 (e tu ora stai facendo approvare il 2012, se non ho capito male) e magari l'avvocato avrà altro da dire...

Grazie. Si la gestione si chiude al 31/12 di ogni anno ed infatti ho fretta di presentare il 2012 così potrei farcela, poco dopo, a presentare anche il 2013 (con allegato libro cassa....). Dimenticavo, l'avvocato sostiene, a base della sua tesi, che oltre a potersi interpretare la legge come retroattiva, avvenendo la presentazione del consuntivo 2012 dopo l'entrata in vigore della riforma del condominio, sarebbe comunque obbligatoria la presentazione del libro cassa, mentre se il 2012 fosse stato presentato prima del 18 giuno 2013 (magari anche il 17/6) allora avrei potuto avere ragione io.....

se ritiene ci siano irregolarità che voti contro l'approvazione ed impugni la delibera assumendosene costi e rischi... personalmente non condivido il suo parere, però nè io nè te nè lui siamo il giudice che, eventualmente, dovrà decidere.

se tutto quadra non hai nulla da temere

×