Vai al contenuto
giovanni22

Nuovo proprietario-richiesta documentazione

Buon giorno,

grazie innanzitutto per l attenzione.

Da poco tempo sono diventato proprietario di un immobile e, per iniziare a capirci qualcosa circa le spese da sostenere ho richiesto all' amministratore ( che poi ho riscontrato non fosse tale, bensi Rappresentante dei condomini), a mie spese, di avere copie del registro verbali assembleari e dei bilanci degli anni 2011-12-13 .

Evidentemente sono stato troppo "irruento" o malpensante e ho ricevuto un rifiuto dal Rappresentante del condominio ad ottenere copia della documentazione relativa agli anni 2011-2012 in quanto in tali anni non ero proprietario ( lo sono diventato solo da marzo 2014) e con molta fatica, sono riuscito ad ottenere solo copia dei verbali assembleari dal 2011 e bilancio 2013.

Quindi vi chiedo:

1- Ho diritto ad ottenere copia della documentazione di mio interesse (in quanto che io sappia, la documentazione deve essere disponibile ad ogni condomino che ne faccia richiesta a sue spese..);

2- Inoltre sede di bilancio 2014 parteciperò solo alle spese sostenute da marzo in poi effettuando a fine anno i relativi conguagli o subentro in tutto e per tutto al vecchio proprietario ( che nell'atto notarile ha dichiarato di non avere pendenze condominiali,poi confermate anche del rappresentante)? Intendo cioè,nella ripartizione millesimale sarà presente il mio cognome e quello del vecchio proprietario?

Grazie per l'aiuto!!

si,risponde per le spese ma ha diritto di regresso nei confronti del reale debitore.

tu hai il dovere di pagare tutte le spese da marzo ad oggi, ma rispondi anche in solido per i due anni precedenti. Tradotto: l'amministratore convocherà te in assemblea, perché il vecchio proprietario non ha più alcun titolo per essere convocato, e dovrebbe imputare a te il rateo da marzo ad oggi,con i relativi conguagli(anche questi rapportati al tempo) e al vecchio proprietario il rateo da gennaio alla vendita.

purtroppo gli amministratori mandano tutto il dovuto al nuovo proprietario lasciando a lui appunto il regresso.

Tu cerca di far fare subito le cose per bene: che poi è come hai intuito. Ripeto comunque che rispondete in solido.

Grazie per le risposte,

quindi se ho ben capito in bilancio nella ripartizione millesimale ci saranno sia io che il vecchio proprietario con i relativi conguagli (intendo precisamente anche2 cognomi ..).

Ammettiamo che ad esempio che il vecchio proprietario debba pagare 40 € e che io debba per una maggiore imputazione debba avere 20 €, dovrei sempre e comunque pagare 20 € io in quanto come detto dal Sig. Inga " chi subentra nei diritti risponde per le spese dell'anno in corso (a partire dal perfezionamento della vendita) e per l'anno precedente".

Poi magari potrò farmi restituire la somma dal vecchio proprietario come in caso contrario, sarò ovviamente obbligato a restituire una minor spesa imputata al vecchio proprietario. E' corretto?

 

Grazie ancora un saluto a tutti

E no.

il vecchio non figura proprio perché il bilancio è condominiale, e sei solo tu a essere convocato e tu a figurare. ma nei rapporti interni tra voi due e l'amministratore,tutto si deve chiarire,o meglio tutto si chiarirà con signorilità se le parti sapranno essere signorili,altrimenti tu anticipi per il vincolo di solidarietà , e poi vai in regresso,cioè ti fai restituire il più pagato dal vecchio proprietario tramite citazione in giudizio.

le cose in condominio,come nella vita,possono essere semplicissime come difficilissime,tutto dipende dall'educazione e dalla signorilità dell'altro o degli altri in cui ci imbattiamo.

Ciao.

×