Vai al contenuto
chiarap85

Nuovo proprietario: devo pagare la cassetta delle lettere?

salve a tutti. Ho appena acquistato casa e oggi l'amministratore di condominio mi chiama per informarmi che devo pagare 120 euro per la cassetta delle lettere. Da premettere che nel palazzo ho visto diverse cassette "anonime", senza alcun nome indicato.

all'atto di compravendita, inoltre, il suddetto amministratore ha dichiarato per iscritto che non esistevano pendenze condominiali in sospeso nè ordinarie nè straordinarie, nè pendenze nei confronti di altri condomini.

chiedo a tutti voi che siete esperti: come mi devo comportare? è legale chiedermi di pagare questa cifra per una cassetta che già c'è?

Grazie a tutti

volevo solo avere un parere da qualche esperto e/o amministratore, visto che è la prima volta che abito in un condominio e non so ancora bene come relazionarmi, non mi sembra di aver fatto una richiesta assurda!

L'amministratore del condominio mi ha detto che le cassette sono state messe 8 anni fa e non è stata pagata dal vecchio proprietario. L'inquilino che la occupava prima che io la acquistassi aveva lasciato una cauzione per l'utilizzo che gli è stata restituita al momento del rilascio.

Perfetto (bisogna essere un pò più chiari quando si espongono le cose...ora direi che si capisce meglio), allora devi rispondere all'amministratore che tale spesa non ti compete ma lui doveva farsi pagare 8 anni fa....oggi nulla può pretendere da te. Tu hai acquistato nello stato di fatto, inclusa la cassetta. Personalmente chiederei i soldi al vecchio proprietario (che ti ha venduto casa) o se vuoi evitare inutili rogne..datti un pizzico sulla pancia e compra una cassetta postale identica...che sicuramente non costa 120 euro!!!! La migliore che puoi comprare ne costa circa 40.......e fai rimuovere quella esistente (che tanto non è tua, che trovi l'amministratore come giustificare tale spesa adesso...)

grazie mille per la risposta. Ulteriori dettagli li ho ricevuti dall'amministratore stamattina dopo che gli ho chiesto giustificativi dell'importo di 120 euro.

Per completezza riporto risposta dell'amministratore:

----

"La cassetta postale per il condomino/proprietario ha un costo "una tantum" di 120,00 euro. (l'inquilino invece da in deposito la quota e la ritira quando va via).

Può ritirare sia la bolletta che le chiavi cassetta previo bonifico.

Per le cassette, l'acquisto delle stesse risale a circa 8 anni fa e fu acquistata dai soli condomini che ne avrebbero usufruito.

L'inquilino che c'era prima di me al 4 p. diede in deposito tale somma e poi io a mia volta gliela restituii. Purtroppo sono stati passaggi "in forma bonaria".

Per mia precisione te lo dovevo comunicare, seppur "in forma bonaria e non ufficiale"."

----

 

aggiungo che all'atto di compravendita il suddetto amministratore mi ha rilasciato documentazione da lui firmata in cui firmata in cui dichiara che non vi erano pendenze nè ordinarie nè straordinarie in carico all' immobile.

Forse sono io che mi sto facendo tanti problemi, ma essendo "nuova" non vorrei litigare fin da ora con il condominio. Grazie

Ma che significa il costo una tantum? La cassetta postale o è di proprietà o non lo è.

Mai sentita una cretinata simile. Se vuoi sobbarcarti questa spesa folle sei liberissima di farlo (ma ne diventi proprietaria?). Altrimenti (e io assolutamente farei così), acquista una cassetta uguale o simile a quella esistente e la metti, nessuno potrà mai nè dirti di toglierla nè contestarla.

la cassetta postale vuota c'è e fino a poco tempo fa veniva usata dall'inquilino che c'era.

Davvero non riesco a capire perchè dopo 8 anni questo li vuole da me questi soldi.

Posso usare la dichiarazione firmata che mi ha rilasciato? io altri soldi non li voglio spendere....è assurdo...

Certo. In ogni caso non ho mai sentito una cosa del genere: se la cassetta non è stata pagata pretendi che venga tolta e ne metti una tua, se sono tutte uguali cerchi di comprare lo stesso tipo.

Altro non so dirti. In ogni caso dovrebbe spiegare in quale gioielleria sono state comprate.....

...L'amministratore del condominio mi ha detto che le cassette sono state messe 8 anni fa e non è stata pagata dal vecchio

L'amministratore ti parla in via bonaria? Tu rispondi in via bonaria:

 

- Se le cassette sono state acquistate 8 anni fa dal condominio fanno parte dei beni comuni che deve pagare chi era condòmino 8 anni fa.

 

- Se le cassette sono state acquistate privatamente e tu vuoi acquistare dal privato fatti dire da chi le devi acquistare e fatti dare una prova di acquisto (in modo da vedere il costo reale) che certifichi la proprietà del venditore per non incorrere nel reato di acquisto incauto o ricettazione.

 

- Se le cassette sono state acquistate privatamente ed anche tu vuoi acquistarne una privatamente nessuno può costringerti ad acquistare una cassetta usata da un privato che forse non può rilasciarti nemmeno fattura.

grazie Leonardo per la preziosa risposta.

Inoltre nei colloqui che ci sono stati finora prima dell'acquisto dell'immobile il suddetto amministratore non mi ha mai parlato di questa spesa. Ah dimenticavo, nel condominio non vi è un regolamento e la gestione avviene "secondo usi e prassi" (cit. testuali parole).

vi farò sapere

Leonardo però il gusto di sapere la gioielleria così lo togli..........

Io sarei curioso di sapere alcuni dettagli:

- l'amministratore è un professionista?

- quante cassette ci sono?

- E' possibile visionare la fattura di acquisto?

- le cassette sono singole o a blocchi di 4-6-8 cassette?

 

Forse 120 euro è costato un blocco di cassette e non una singola cassetta, a meno che non si tratti di piccole cassaforti a forma di cassetta postale.

Al link di seguito ci sono un po' di di modelli di cassette e relativi prezzi.

Chissà com'è la cassetta postale di Chiara:

 

http://www.leroymerlin.it/prodotti/cassette-postali-CAT264-c

-L'amministratore è un avvocato, residente nel condominio che è amministratore pro tempore da una decina d'anni ormai;

-ci sono almeno una dozzina di cassette postali disposte su due file (all'interno dell'androne del palazzo), sei cassette per fila;

-sono di legno con targhetta di ottone (?) su cui è inciso il nome, tipo queste qui --link_rimosso--

 

se riesco faccio una foto 🙂

×