Vai al contenuto
zoo_105

Nuovo contratto con vecchio conduttore con clausola per debiti pregressi

 

 

Buongiorno Forum,

Un locatore mi ha chiesto se è possibile inserire una particolare clausola in un contratto con canone concordato.

 

La questione è che l'inquilino è indietro di qualche mese nei pagamenti, ed ora il canone (e quindi anche il contratto) va corretto (in rialzo) in quanto sono stati effettuati dei lavori di ampliamento dell'appartamento.

 

L'inquilino quindi, nel caso non ripianasse il vecchio debito, difficilmente il locatore potrebbe dimostrare che le somme future versate sono insufficienti, pur se in linea con quanto stabilito dal nuovo contratto.

 

Vorrei sapere se è quindi possibile inserire una clausola nel nuovo contratto in cui si specifica che il locatore vanta sin d'ora un credito, che andrà ripianato d'accordo con il conduttore.

 

Per favore risparmiate considerazioni sullo sfratto, perché questa decisione non compete a me,

Grazie

 

Salve,

il nuovo contratto riguarderà esclusivamente la locazione che dovranno stabilire.

Per il passato periodo il locatore ha già pagato l'aliquota che gli spetta, se aumenta oltremisura l'importo mensile del canone avrà pagato l'imposta sostitutiva, del periodo precedente, inutilmente.

Quindi mettete un importo secondo le nuove condizioni.

Poi in calce mettete una clausola in cui indicate l'ammontare del debito ed il piano di rientro con rilascio di quietanze specifiche e che non ha incidenza sul canone nuovo concordato, in quanto trattasid i meri arretrati.

 

Cordiali saluti.

Se ho ben capito è sconveniente (ed in effetti non in linea con quanto pensa il conduttore) stabilire un canone più alto (ad esempio solo per il primo anno) per ripianare il debito;

 

ma è possibile inserire una clausola in cui si specifica che il debito X andrà saldato attraverso, ad esempio, l'emissione di assegni, e non con i bonifici, mezzo usato invece per i nuovi canoni.

Non vorrei venisse dichiarata nulla o che l'ade abbia da ridire...

Il contratto concordato va stilato senza tante fantasie ed originalità, onde evitare che appunto non venga riconosciuto come tale.

Se esistono sospesi pregressi da regolarizzare, perchè non risolvere a mezzo di una scrittura a latere (magari anche registrata) che contega il piano di rientro convenuto ed approvato fra i diretti interessati ?

 

Sarebbe tutto molto più lineare e limpido.

Un pagamento/incasso mensile derivante da un corretto contratto di locazione concorata ed un pagamento/incasso mensile di sospesi pregressi.

Mi sembra la soluzione migliore la scrittura privata, e credo si possa registrare anche alla stessa ade.

×