Vai al contenuto
angelo domenico

Nuove tabelle millesimali, relative al 30% (consumo involontario);

Buongiorno,

con queste nuove norme sono sempre più confuso.

In Condominio, (dopo apposita relazione tecnica asseverata) sono state predisposte delle nuove tabelle millesimali, relative al 30% (consumo involontario);

Domanda:

1)Se il Condominio vorrà mantenere le vecchie tabelle millesimali le stesse dovranno essere approvate a maggioranza? (500 +1)

2)Se (le vecchie tabelle) non si riusciranno ad approvarle, le nuove tabelle, dovranno essere utilizzate obbligatoriamente oppure dovranno essere approvate a maggioranza anche loro ?

Grazie.

Domenico

Con la nuova legge, le vecchie tabelle di riscaldamento DEVONO essere sostituite con le nuove tabelle redatte in base alla norma UNI 10200.

 

L'unica ECCEZIONE si ha nel caso in cui, nelle nuove tabelle ci siano squilibri di fabbisogno termico tra i vari appartamenti superiori al 50%.

In tal caso, il condominio può fissare la quota di consumi involontari (minore o uguale al 30%) e ripartirla in base ai vecchi millesimi.

Oggetto: Contabilizzazione calore e modifica tabelle

Buongiorno,

grazie per la sua sollecita e gentile risposta al mio quesito.

Non ho potuto ringraziarla prima perché ho avuto problemi con il mio computer.

Poiché non ho ancora le idee molto chiare, spero che Lei o qualcun'altro mi possa aiutare a capire meglio.

Faccio un piccolo riassunto: nella riunione, del nostro condominio del 2013 abbiamo approvato

(dietro certificazione energetica ) la suddivisione delle spese di riscaldamento ( 70% consumo volontario e 30% consumo involontario). Nell’ ultima riunione di condominio del 2016 abbiamo incaricato un termo tecnico all’ aggiornamento del progetto di contabilizzazione del calore, in ordine alle nuove disposizioni Legislative, che prevedono la redazione di una diagnosi energetica per nuove tabelle dei millesimi di riscaldamento ai fini della suddivisione della quota fissa di calore ( 30% involontario).

Da quanto mi è stato riferito Il Condominio deve utilizzare le nuove tabelle o approvare in alternativa, e a maggioranza, l'utilizzo delle tabelle esistenti dopo l'asseverazione.

Domanda: se il Condominio non approvasse le tabelle esistenti a maggioranza(500+1?), sono da utilizzare automaticamente le nuove tabelle millesimali relative al solo 30% consumo involontario, oppure devono essere approvate anche loro a maggioranza?

Grazie.

Domenico

Oggetto: Contabilizzazione calore e modifica tabelle

Buongiorno,

grazie per la sua sollecita e gentile risposta al mio quesito.

Non ho potuto ringraziarla prima perché ho avuto problemi con il mio computer.

Poiché non ho ancora le idee molto chiare, spero che Lei o qualcun'altro mi possa aiutare a capire meglio.

Faccio un piccolo riassunto: nella riunione, del nostro condominio del 2013 abbiamo approvato

(dietro certificazione energetica ) la suddivisione delle spese di riscaldamento ( 70% consumo volontario e 30% consumo involontario). Nell’ ultima riunione di condominio del 2016 abbiamo incaricato un termo tecnico all’ aggiornamento del progetto di contabilizzazione del calore, in ordine alle nuove disposizioni Legislative, che prevedono la redazione di una diagnosi energetica per nuove tabelle dei millesimi di riscaldamento ai fini della suddivisione della quota fissa di calore ( 30% involontario).

Da quanto mi è stato riferito Il Condominio deve utilizzare le nuove tabelle o approvare in alternativa, e a maggioranza, l'utilizzo delle tabelle esistenti dopo l'asseverazione.

Domanda: se il Condominio non approvasse le tabelle esistenti a maggioranza(500+1?), sono da utilizzare automaticamente le nuove tabelle millesimali relative al solo 30% consumo involontario, oppure devono essere approvate anche loro a maggioranza?

Grazie.

Domenico

Tutte le tabelle devono essere approvate in assemblea.

 

Naturalmente, se il condominio effettua una ripartizione diversa da quella prevista per legge, sarà a rischio di multa.

×