Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
DioDanaro

Nuove tabelle millesimali chi le paga?

In uno stabile si ritiene di dover rifare le tabelle millesimali a causa di suddivisioni di immobili e modifiche di volume. Un condomino ritiene che le nuove tabelle debbano essere pagate dai condomini le cui unità hanno necessitato la revisione delle tabelle...è vero?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Secondo me assolutamente si...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Turtle_dive il 12 Ott 2010 - 08:57:27: Secondo me assolutamente si...

Alcuni condomini però ritengono che il lavoro che esegue il tecnico è un lavoro di cui godono tutti nello stabile e quindi le tabelle le devono pagare tutti...

qualche riferimento legale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da DioDanaro il 11 Ott 2010 - 23:49:24: In uno stabile si ritiene di dover rifare le tabelle millesimali a causa di suddivisioni di immobili e modifiche di volume. Un condomino ritiene che le nuove tabelle debbano essere pagate dai condomini le cui unità hanno necessitato la revisione delle tabelle...è vero?

NO.

 

L'obbligo di rifare le tabelle esiste SOLO nel caso di innovazioni di vasta portata (art. 69 disp. att C.C.); frazionare un immobile o verandare un balcone NON rientra in questa fattispecie, quindi NON c'è l'obbligo di rifare le tabelle, quindi NON si può imputare la spesa a chi ha fatto queste "piccole" modifiche.

Non c'è bisogno di rifare le tabelle, ma se proprio volete rifarle le pagate TUTTI.

Per avere una idea, "innovazione di vasta portata" potrebbe essere la costruzione di un intero nuovo piano sopra all'ultimo.

 

Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Elena Bartolini il 12 Ott 2010 - 17:25:04:

NO.

 

L'obbligo di rifare le tabelle esiste SOLO nel caso di innovazioni di vasta portata (art. 69 disp. att C.C.); frazionare un immobile o verandare un balcone NON rientra in questa fattispecie, quindi NON c'è l'obbligo di rifare le tabelle, quindi NON si può imputare la spesa a chi ha fatto queste "piccole" modifiche.

Non c'è bisogno di rifare le tabelle, ma se proprio volete rifarle le pagate TUTTI.

Per avere una idea, "innovazione di vasta portata" potrebbe ess [...]

Scusami Elena, ma non si parla di piccole modifiche, ma modifiche di volume, se piccole sono in sintonia con te, ma se sono di notevole entità chi paga? Secondo me chi ha commesso le infrazioni.

In ogni caso come si decide "la vasta entità" ???

Quanti metri quadrati si devono modificare per essere vasta??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Elena Bartolini il 12 Ott 2010 - 17:25:04:

NO.

 

L'obbligo di rifare le tabelle esiste SOLO nel caso di innovazioni di vasta portata (art. 69 disp. att C.C.); frazionare un immobile o verandare un balcone NON rientra in questa fattispecie, quindi NON c'è l'obbligo di rifare le tabelle, quindi NON si può imputare la spesa a chi ha fatto queste "piccole" modifiche.

Non c'è bisogno di rifare le tabelle, ma se proprio volete rifarle le pagate TUTTI.

Per avere una idea, "innovazione di vasta portata" potrebbe ess [...]

OK...se non occorre rifare le tabelle ma modificare, ad esempio, solo i millesimi delle unità che sono state separate...chi paga in tal caso?ed il costo del deposito della tabella rettificato chi lo paga?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ciao Turtle-dive, comunque chi ha aumentato i volumi di cubatura delle proprie unità abitative, se effettuate con i dovuti permessi del comune, non è che abbia commesso infrazioni, è bene chiarire questi concetti, perchè se uno fa delle modifiche alla propria abitazioni, consistenti anche in aumenti di cubatura, non commette mica un reato se autorizzato.

Poi se ricorrono gli estremi per una revisione, come stabilito dall'art. 69 dd.aa. cod.civ., allora si dovrà revisionarle, ma lo stabilisce un giudice, tutto questo.

Se invece tutti siete d'accordo a revisionarle dovete pagarle tutti. Oppure, secondo la maggioranza degli intervenuti in assemblea con 500 mill., come stabilito nella ultima sentenza di Cassazione.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Turtle_dive il 13 Ott 2010 - 12:35:17:

Scusami Elena, ma non si parla di piccole modifiche, ma modifiche di volume, se piccole sono in sintonia con te, ma se sono di notevole entità chi paga? Secondo me chi ha commesso le infrazioni.

In ogni caso come si decide "la vasta entità" ???

Quanti metri quadrati si devono modificare per essere vasta??

Se c'è il dubbio che le innovazioni siano effettivamente "di vasta portata" si ricorre al Giudice; io ho fatto l'esempio della soperaelevazione per far capire in cosa questa consiste; verandare qualche balcone di pochi mq (ripeto, cha HANNO GIA' dei propri millesimi) NON lo è di certo.

Scritto da DioDanaro il 13 Ott 2010 - 15:01:56:

OK...se non occorre rifare le tabelle ma modificare, ad esempio, solo i millesimi delle unità che sono state separate...chi paga in tal caso?ed il costo del deposito della tabella rettificato chi lo paga?

Non occorre rifare la tabella o interpellare un tecnico ob trascriverla in Conservatoria, basta dividere la quota millesimale dell'unità iniziale ripartendola fra le due porzioni ottenute, cosa da effettuare a cura e spese del proprietario e che NON riguarda in alcun modo gli altri (se l'unità iniziale aveva 100 millesimi, la somma delle quote delle due nuove unità sarà sempre 100).

 

Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Elena Bartolini il 13 Ott 2010 - 17:09:25: Non occorre rifare la tabella o interpellare un tecnico ob trascriverla in Conservatoria, basta dividere la quota millesimale dell'unità iniziale ripartendola fra le due porzioni ottenute, cosa da effettuare a cura e spese del proprietario e che NON riguarda in alcun modo gli altri (se l'unità iniziale aveva 100 millesimi, la somma delle quote delle due nuove unità sarà sempre 100).

 

Staff

Ultima cosa...nel bilancio consuntivo dovrà comparire il riparto tenendo conto dei millesimi originali poichè la tabella non è stata modificata...sarà poi cura dell'amministratore tenere conto del riparto millesimale indicato dai condomini che hanno suddiviso le proprie unità.

giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da DioDanaro il 14 Ott 2010 - 11:43:56:

Ultima cosa...nel bilancio consuntivo dovrà comparire il riparto tenendo conto dei millesimi originali poichè la tabella non è stata modificata...sarà poi cura dell'amministratore tenere conto del riparto millesimale indicato dai condomini che hanno suddiviso le proprie unità.

giusto?

 

Non necessariamente, specie nel caso in cui una delle due parti venga venduta ad un altro proprietario; il proprietario che fraziona comunica all'amministratore che l'originaria unità di 100 millesimi è stata suddivisa in due unità di 60 e 40 millesimi (per esempio) e l'amministratore ripartirà le spese tenendo conto di questo anche nel consuntivo (per chiarezza di tutti).

 

Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Scusate l'intrusione,Volevo chiedere, visto che la discussione e aperta nel mio condominio a seguito di una unione di due sottotetti e in considerazione del condono si e proceduto da parte del Comune a rilasciare la abitabilità della nuova forma.. da sottotetto a locale abitabile .

Ora ci chiediamo se la revisione dei millesimi sia necessaria e chi deve pagare queste modifiche millesimali

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da Elena Bartolini il 13 Ott 2010 - 17:09:25: Non occorre rifare la tabella o interpellare un tecnico ob trascriverla in Conservatoria, basta dividere la quota millesimale dell'unità iniziale ripartendola fra le due porzioni ottenute, cosa da effettuare a cura e spese del proprietario e che NON riguarda in alcun modo gli altri (se l'unità iniziale aveva 100 millesimi, la somma delle quote delle due nuove unità sarà sempre 100).

 

Staff

Elena..ok per il riparto spese ma per le delibere ed il computo dei quorum come ci si comporta?

Un'unità divisa tra due proprietari vale per due teste anche se la tabella millesimale dice il contrario?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da DioDanaro il 15 Ott 2010 - 10:50:59:

Elena..ok per il riparto spese ma per le delibere ed il computo dei quorum come ci si comporta?

Un'unità divisa tra due proprietari vale per due teste anche se la tabella millesimale dice il contrario?

La tabella millesimale non "dice" niente, rappresenta solo i valori delle varie unità rispetto all'intero; se il proprietario che ha frazionato vende una delle due porzioni, avete un condòmino in più e questo è perfettamente legittimo, esattamente come accadrebbe se uno vendesse solo il box o una cantina ad un terzo che fino a quel momento non aveva altre proprietà nel condominio (diversamente il problema testa in più non si pone).

Se invece mantiene le proprietà di entrambe le porzioni vale per una sola testa e per la somma dei millesimi (cioè per i millesimi che aveva prima del frazionamento).

Staff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Stando alla domanda iniziale: in caso di aumento dell'area abitabile, al di la' da come e se... e ammettendo che ci sia questa necessita' di revisionarle le tabelle, ebbene chi le paga, tutti o chi le ha causate? Mi pare ci siano sentenze discordanti, quindi secondo voi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da rosa70 il 25 Nov 2010 - 22:48:37: Stando alla domanda iniziale: in caso di aumento dell'area abitabile, al di la' da come e se... e ammettendo che ci sia questa necessita' di revisionarle le tabelle, ebbene chi le paga, tutti o chi le ha causate? Mi pare ci siano sentenze discordanti, quindi secondo voi?

Non ci sono sentenze discordanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Diciamo pareri...

Riporto testuale da un sito

Datato 5/6/2004 h 15.07:

 

Ascoltate un pò quanto capitato nel mio condominio.

Il costruttore aveva previsto all'ultimo piano del fabbricato una serie di

locali da utilizzare come ripostigli riportandoli come tali nelle tabelle

millesimali.

Tali locali furono venduti "a gruppi" (ciascun grppo alla stessa persona).

Gli acquirenti, successivamente, in occasione di uno dei tanti condoni, ne

fecero degli appartamentini attualmente regolarmente abitati.

Alcuni condomini, dopo vari tentativi bonari di far modificare le tabelle

millesimali, avviarono infine una azione legale.

Hanno vinto la causa e coloro che avevano effettuato la trasformazione sono

stati condannati a pagare le spese tecniche e legali.

Questi sono fatti.

Il resto sono solo ipotesi e congetture e deduzioni che non possono essere

considerate la regola perché un caso non é uguale all'altro.

Anche con le sentenze bisogna andarci piano perché purtroppo non basta

leggerle da sole ma vanno viste nel contesto del caso concreto che le ha

provocate.

Ciao

oloap

 

Di contro c'e' la sent 1801/64

 

La mia domanda e' nata dal sondare se con la nuova riforma era prevista qualche novita' non solo in ambito di modifica delle tabelle per cui sono cambiate le maggioranze per deliberare, ma anche in ambito di revisione e di chi la paga, definendo in maniera piu' chiara.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ripeto non ci sono sentenza discordanti.

Se ne ricorrono i presupposti di cui all'art.69 dacc la revisione è obbligatoria,in tutti gli altri casi o l'assemblea delibera o decide il Giudice,come il caso da te riportato:

 

"Alcuni condomini, dopo vari tentativi bonari di far modificare le tabelle

millesimali, avviarono infine una azione legale."

Non vi era un errore palese,non vi era stata una variazione di vasta portata,quindi,in asssenza della volontà assembleare si è proceduto col Giudice che tramite CTU ha riscontrato esservi i presupposti.

Mi sarebbe piaciuto oloap avesse citato anche gli estremi della sentenza,scritto così rimane incatalogabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Vero, sarebbe stato meglio, concordo.

Ma a parte se ci siano i presupposti o meno di farle ricalcolare, il mio quesito era: in caso questi presupposti CI SIANO e alcuni condomini chiedano la revisione, (visto che gli interessati difficilmente lo farebbero)e quindi si faccia questa revisione, e alla fine coloro che l'hanno richiesta vincano, pagano poi tutti, o solo coloro che ne hanno causato la modifica?

Secondo voi????

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da rosa70 il 26 Nov 2010 - 20:55:25: Vero, sarebbe stato meglio, concordo.

Ma a parte se ci siano i presupposti o meno di farle ricalcolare, il mio quesito era: in caso questi presupposti CI SIANO e alcuni condomini chiedano la revisione, (visto che gli interessati difficilmente lo farebbero)e quindi si faccia questa revisione, e alla fine coloro che l'hanno richiesta vincano, pagano poi tutti, o solo coloro che ne hanno causato la modifica?

Secondo voi????

Se "vincono" significa che si è finiti davanti ad un Giudice e quel Giudice nella maggior parte dei casi compensa le spese legali mentre le spese di rifacimento saranno a carico di TUTTI in quanto necessarie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve a tutti!

Qualche anno fa ho condonato (e in più ho pagato l'accollo-spese per ricostruzione post-terremoto)una nuova stanza aperta nel mio appartamento; questa stanza era contemplata nella planimetria, ma era separata dal resto della casa da un muro...Questa stanza non ha né finestre né balconi ed è stata considerata dagli Uffici Comunali competenti come una cantina(per cui pago ovviamente la spazzatura).

Un condomino ora, dopo 10 anni,chiede la revisione delle tabelle millesimali...La mia domanda è: il condono a cosa è servito?...E poi, a chi spetta pagare, laddove approvato in assemblea condominiale, il tecnico che farà la revisione delle tabelle?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×