Vai al contenuto
PAGGIL

Numero dei partecipanti all'assemblea

Bonasera a tutti, approfitto nuovamente della vostra gentilezza ed esperienza per formulare un nuovo quesito.

 

L’articolo n. 1136 del codice civile recita “L'assemblea in seconda convocazione è regolarmente costituita con l'intervento di tanti condomini che rappresentino almeno un terzo del valore dell'intero edificio e un terzo dei partecipanti al condominio. La deliberazione è valida se approvata dalla maggioranza degli intervenuti con un numero di voti che rappresenti almeno un terzo del valore dell’edificio”.

 

Che cosa deve intendersi per “l'intervento di tanti condomini che rappresentino almeno un terzo dei partecipanti al condominio”? Mi spiego meglio con un esempio.

 

Il condominio è composto da TRENTA condomini. Partecipano all’assemblea di seconda convocazione CINQUE condomini e ciascuno ha anche la delega di un altro condomino.

Se viene raggiunto un terzo del valore dell’intero edificio, l’assemblea è regolarmente costituita o necessita la presenza fisica di DIECI condomini (deleghe escluse)?

Ti ringrazio peppe64 per la celere risposta.

Quindi nel mio esempio l'assemblea è regolarmente costituita?

Ti ringrazio peppe64 per la celere risposta.

Quindi nel mio esempio l'assemblea è regolarmente costituita?

All'assemblea erano presenti, personalmente o per delega, 10 condòmini rappresentanti 1/3 dei 30 partecipanti.

Se quei 10 condòmini (5 presenti personalmente + 5 presenti per delega) rappresentavano anche 1/3 dei millesimi l'assemblea è stata validamente costituita.

. ... Quindi nel mio esempio l'assemblea è regolarmente costituita?
Dipende, perchè il 1/3 del numero complessivo dei condomini è raggiunto, 5 presenti + 5 deleghe = 10 teste, ora bisogna vedere se questi 10 condomini presenti rappresentano anche 1/3 del valore dello stabile, ovvero almeno 333,33p mlm su 1000 mlm
×