Vai al contenuto
boss123

Numeri Utili in bacheca

siccome mi son stufato di essere chiamato per ogni cosa.. vorrei iniziare a responsabilizzare i condomini affiggendo un foglio in androne con scritti i numeri dell'ente che eroga l'acqua energia elettrica gas con il relativo numero cliente e il numero di telefono per i guasti

 

e poi altri numeri, come quello dell'idraulico, dell'idraulico h24, della ditta di spurgo e via dicendo

che dite?

siccome mi son stufato di essere chiamato per ogni cosa.. vorrei iniziare a responsabilizzare i condomini affiggendo un foglio in androne con scritti i numeri dell'ente che eroga l'acqua energia elettrica gas con il relativo numero cliente e il numero di telefono per i guasti

 

e poi altri numeri, come quello dell'idraulico, dell'idraulico h24, della ditta di spurgo e via dicendo

che dite?

l'importate è che queste imprese sappiano distinguere tra problematiche condominiali e private e che informino il condomino (o l'amministratore in caso di discordia con il condomino) prima di iniziare i lavori.

siccome mi son stufato di essere chiamato per ogni cosa.. vorrei iniziare a responsabilizzare i condomini affiggendo un foglio in androne con scritti i numeri dell'ente che eroga l'acqua energia elettrica gas con il relativo numero cliente e il numero di telefono per i guasti

 

e poi altri numeri, come quello dell'idraulico, dell'idraulico h24, della ditta di spurgo e via dicendo

che dite?

puoi farlo senza problemi, in ogni caso considera che se ci sono problemi che riguardano le parti comuni sei sempre tu che devi intervenire.

si logico, pero' sapete siccome puo' accadere che non esca acqua dai rubinetti ad un orario in cui io non rispondo , o non posso... o altri mille motivi

 

ritengo corretto (e giusto) che i condomini sappiano.

 

Poi se uno chiama lo spurgo (cosa che puo' fare anche senza che io metta il numero in bacheca) e quelli inviano a me la fattura, io non la pago. Questo per dire che ovviamente per le parti comuni la comunicazione deve partire da me, ma è bene che i condomini sappiano tutti i numeri utili

si logico, pero' sapete siccome puo' accadere che non esca acqua dai rubinetti ad un orario in cui io non rispondo , o non posso... o altri mille motivi

 

ritengo corretto (e giusto) che i condomini sappiano.

 

Poi se uno chiama lo spurgo (cosa che puo' fare anche senza che io metta il numero in bacheca) e quelli inviano a me la fattura, io non la pago. Questo per dire che ovviamente per le parti comuni la comunicazione deve partire da me, ma è bene che i condomini sappiano tutti i numeri utili

infatti ho detto che puoi farlo senza problemi, io in ogni caso preciserei che per interventi straordinari urgenti, tipo espurgo, devono in ogni caso contattare l'ammnistratore

siccome mi son stufato di essere chiamato per ogni cosa.. vorrei iniziare a responsabilizzare i condomini affiggendo un foglio in androne con scritti i numeri dell'ente che eroga l'acqua energia elettrica gas con il relativo numero cliente e il numero di telefono per i guasti

 

e poi altri numeri, come quello dell'idraulico, dell'idraulico h24, della ditta di spurgo e via dicendo

che dite?

Buona sera, dovresti anche dirlo in assemblea, con parole scritte qui dovresti sapere rispondere alle molte domande. Qui entra in gioco a che alcune responsabilità. Potrebbe anche verificarsi anche il discorso degli anticipi se restituirli a colui che li ha anticipati, potrebbero nascere discussioni animate per es. " chi ti ha autorizzato o del genere..." e sicuramente troverai condomini che non sono d'accordo. Come si dice :patti chiari e amicizia corta!

Buona sera, dovresti anche dirlo in assemblea, con parole scritte qui dovresti sapere rispondere alle molte domande. Qui entra in gioco a che alcune responsabilità. Potrebbe anche verificarsi anche il discorso degli anticipi se restituirli a colui che li ha anticipati, potrebbero nascere discussioni animate per es. " chi ti ha autorizzato o del genere..." e sicuramente troverai condomini che non sono d'accordo. Come si dice :patti chiari e amicizia corta!

Vero, pero' ritengo che il condominio prima che dell'amministratore come molti pensano , sia dei condomini

 

Logico che non puo' esserci il condomino che chiama il giardiniere, il manutentore delle grondaie ecc.. pero' in caso di emergenza è un loro potere farlo

 

L'amm.ore è ferie, si rompe un tubo..che si fa? se si ha il numero dell'idraulico lo si chiama il quale sistemi almeno provvisoriamente il problema

poi logico che se la signora chiama lo spurgo condominiale per farsi sturare il suo lavandino, e la ditta invia all'amm.ore la fattura, quest'ultimo richiamerà la ditta dicendo di inviarla alla signora perchè non era su parti comuni

Vero, pero' ritengo che il condominio prima che dell'amministratore come molti pensano , sia dei condomini

 

Logico che non puo' esserci il condomino che chiama il giardiniere, il manutentore delle grondaie ecc.. pero' in caso di emergenza è un loro potere farlo

 

L'amm.ore è ferie, si rompe un tubo..che si fa? se si ha il numero dell'idraulico lo si chiama il quale sistemi almeno provvisoriamente il problema

poi logico che se la signora chiama lo spurgo condominiale per farsi sturare il suo lavandino, e la ditta invia all'amm.ore la fattura, quest'ultimo richiamerà la ditta dicendo di inviarla alla signora perchè non era su parti comuni

salve, si la tesi tua è ragionevole, però supponiamo che a me succeda qualcosa come sopra riportato, per prima cosa e correttezza avviso l'amm.re con modi civili e poi procedo e in questo caso penso che non ci sia nulla di male. Il diritto alla comunicazione non deve mancare.

... L'amm.ore è ferie, si rompe un tubo..che si fa?

L'amministratore risponde con le regole del mandato "di cui alla sezione I delcapo IX del titolo III del libro IV" (art. 1129 c.c.).per cui ne risponde per 365 giorni l'anno e se vuole andare in ferie deve provvedere a nominare un suo sostituto di cui comunque ne risponderà se non autorizzato dall'assemblea, ma non può abbandonare il condominio a se stesso.

Uno degli articoli di cui alla sezione 1 del capo IX del titolo III del libro IV è l'articolo 1717 c.c.:

 

Art. 1717 c.c.

Il mandatario che, nell'esecuzione del mandato, sostituisce altri e se stesso, senza esservi autorizzato o senza che cio' sia necessario per la natura dell'incarico, risponde dell'operato della persona sostitutiva.

[iI] Se il mandante aveva autorizzato la sostituzione senza indicare la persona, il mandatario risponde soltanto quando e' in colpa nella scelta.

[iII] Il mandatario risponde delle istruzioni che ha impartite al sostituto.

[iV] Il mandante puo' agire direttamente contro la persona sostituita dal mandatario.

Discussioni simili

Condominioweb Forum
×