Vai al contenuto
Marino1216

Nomina amministratore senza quorum - cosa vuol dire?

E per concludere ricordo che sempre sul nostro amato forum c'è anche dell'altro, che ti/vi consiglio di leggere.https://www.condominioweb.com/perche-lincarico-dellamministratore-ha-durata-annuale-e-non-biennale-come-dicono-in.1658
Personalmente non ho mai asserito quanto scritto dal titolo dal tuo allegato "Perché l'incarico dell'amministratore ha durata annuale e non biennale come dicono in molti?"

Ho sempre detto che l'amministratore viene rinnovato anno dopo anno, se l'assemblea non lo revoca e non nomina un altro al suo posto, oppure caso estremo, l'amministratore non rassegna le dimissioni, ma in questo caso l'assemblea dovrebbe nominare il successore, con riserva dell'amministratore dimissionario di rivolrgersi alla Volontaria Giourisdizione per la nomina di un amministratore Gudiziale

Maddai!! E' fantastico!!

 

Solo che a casa mia si chiamavano "elucubrazioni", visto che non sta scritto da nessuna parte.

 

DISPOSIZIONI SULLA LEGGE IN GENERALE

 

Art. 12 Interpretazione della legge

 

Nell'applicare la legge non si può ad essa attribuire altro senso che quello fatto palese dal significato proprio delle parole secondo la connessione di esse, e dalla intenzione del legislatore.

 

Se una controversia non può essere decisa con una precisa disposizione, si ha riguardo alle disposizioni che regolano casi simili o materie analoghe; se il caso rimane ancora dubbio, si decide secondo i princìpi generali dell'ordinamento giuridico dello Stato.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

 

Purtroppo per te e per gli altri c'è scritto "fatto palese" e non "dedotto" (da uno o più forumisti).

 

E per concludere ricordo che sempre sul nostro amato forum c'è anche dell'altro, che ti/vi consiglio di leggere.

 

https://www.condominioweb.com/perche-lincarico-dellamministratore-ha-durata-annuale-e-non-biennale-come-dicono-in.1658

 

Ringrazio per la pubblicazione del link sulla decisione in VG del Trib.Ord.CT, che non fa che avvalorare la tesi dell'inesistenza dell'automatismo: ovvero non è revoca bensì nomina giudiziale, poichè in carica non c'è nessuno e nemmeno sulla scorta del famoso automatismo.

 

Testuali parole:"..... il ricorrente avrebbe potuto chiedere invece al Tribunale la nomina di un nuovo amministratore dimostrando che l'assemblea non aveva saputo provvedere in tal senso."

 

https://www.condominioweb.com/la-revoca-dellamministratore-oltre-che-dallassemblea-puo-essere-disposta-anche-dallautorita-giudiziaria.2036"..https://www.condominioweb.com/la-revoca-dellamministratore-oltre-che-dallassemblea-puo-essere-disposta-anche-dallautorita-giudiziaria.2036

Scusa Efisio, stiamo parlando di due situazioni diverse. Il tribunale di Catania tratta il caso di un amministratore che non si è posto nelle condizioni di essere revocato, ma ha continuato a svolgere la sua funzione di amministratore in virtù del fatto che non ha convocato la ( o le) assemblea ordinaria.

Io mi riferisco invece ad un amministratore che non è revocato dall'assemblea ( maggioranza che rappresenti 500 millesimi), ma non raggiunge la maggioranza prevista per la nomina. Questo continua ad operare non in virtù della prorogato imperii ma in virtù del fatto che non è stato revocato.

... Io mi riferisco invece ad un amministratore che non è revocato dall'assemblea ( maggioranza che rappresenti 500 millesimi), ma non raggiunge la maggioranza prevista per la nomina. Questo continua ad operare non in virtù della prorogato imperii ma in virtù del fatto che non è stato revocato.
Condivido appieno!!

Infatti in questo caso esiste inerzia da parte dei condomini, i quali pur avendone la possibilità non revocano l'attuale amministratore e non nominano un successore.

Vi invito cortesemente a leggere meglio l'articolo. Lo stesso dice al punto "Il Decreto del Tribunale di Catania", che "...l'assemblea non aveva saputo provvedere in tal senso".

 

Se l'assemblea, convocata anche per la nomina all'odg non trova una maggioranza è ugualmente "un'assemblea che non ha saputo provvedere in tal senso".

 

E quando non ha saputo provvedere, il Tribunale di Catania ci ha detto trattarsi di prorogatio e non di conferma implicita per assenza di revoca. Anche perchè, il punto centrale è anche questo, lo stesso Tribunale ha detto che la revoca in prorogatio non esiste. Di fatto ha negato l'esistenza della conferma automatica in assenza di revoca e ha stabilto che in assenza di nomina (tentata o non), sempre prorogatio è.

 

Quindi, l'automatismo cui avete accennato più volte della conferma che scatta automaticamente in assenza di revoca non si può attivare.

 

Detto questo, io sostengo che in questo clima di incertezza, un amm.re scrupoloso, anzichè portare nel condominio i semi della lite e del contenzioso, dovrebbe chiedere al presidente di mettere a verbale quali siano gli intendimenti dell'assemblea. Ciò gli farebbe onore e dimostrerebbe la sua buona fede.

Vi invito cortesemente a leggere meglio l'articolo. Lo stesso dice al punto "Il Decreto del Tribunale di Catania", che "...l'assemblea non aveva saputo provvedere in tal senso".

Quella sentenza dice che un amministratore non nominato non si intende ne revocato ne confermato ma resta in prorogatio.

Ad onor del vero bisogna dire che pur essendo la sentenza post riforma, presumibilmente si riferisce ad un fatto accaduto ante riforma.

Lo si evince dal fatto che alla contestazione fatta dal condòmino circa la mancanza del registro anagrafe condominiale l'amministratore ribatte che

"l'anagrafe tributaria era stata costituita dopo l'entrata in vigore della riforma del condominio attuata dalla legge n. 220/2012."

Sarà interessante aspettare una prossima sentenza i cui fatti siano accaduti post riforma per capire se un amministratore non nominato e non revocato si intende in prorogatio o riconfermato.

Sarà interessante aspettare una prossima sentenza i cui fatti siano accaduti post riforma per capire se un amministratore non nominato e non revocato si intende in prorogatio o riconfermato.
Perfettamente d'accordo

E precisiamo una cosa una volta per tutte, l'automatismo non è una invenzione mia ne di altri frequentatori, è stato scritto da autorevoli commentatori anche in rete.

Per cui attendiamo Sentenze, in particolare nel caso in cui l'assemblea convocata per la riconferma/revoca/nomina dell'amministratore, non adotti nessuna decisione, cosa succede? L'amministratore rimane in carica? L'amministratore è revocato? Il condominio rimane senza amministratore?

O cos'altro succederà?

E non per i motivi esposti nella Sentenza di Catania che erano del tutto diversi;

 

... Il proprietario di un immobile ubicato in un condominio chiede con ricorso ex articolo 64 delle disposizioni di attuazione del codice civile che il Tribunale disponga la revoca giudiziale dell'amministratore condominiale, motivando la propria richiesta in ragione di una serie di irregolarità che l'amministratore avrebbe commesso durante lo svolgimento del suo incarico.

Altri autorevoli commentatori hanno spiegato e ripeto spiegato, in punta di diritto perchè non sia così.

Altri autorevoli commentatori hanno spiegato e ripeto spiegato, in punta di diritto perchè non sia così.
Tutto da verificare se sia o non sia così, altrimenti non c'era questa discussione non credi? Ripeto e credo che pure Leonardo sia d'accordo, attendiamo Sentenze chiarificatrici propriamente dedicate a questo caso particolare, ovvero mancanza di quorum per la riconferma/revoca o nomina di un successore, sei d'accordo, oppure continuiamo all'infinito, o fino a che lo Staff non chiude il Topic?
Tutto da verificare se sia o non sia così, altrimenti non c'era questa discussione non credi? Ripeto e credo che pure Leonardo sia d'accordo, attendiamo Sentenze chiarificatrici propriamente dedicate a questo caso particolare, ovvero mancanza di quorum per la riconferma/revoca o nomina di un successore, sei d'accordo, oppure continuiamo all'infinito, o fino a che lo Staff non chiude il Topic?

Basta semplicemente considerarla una questione controversa e prendere atto che esistono pareri diversi....più o meno qualificati!

 

E non una partita a scopa dove si discute sulla primiera.

 

Appunto, come scrivi tu, allora saltiamo questo ostacolo (anche se a Catania potrebbe essere un 1-0), e diciamo qualcosa di costruttivo: secondo te un amm.re alle prese con la convocazione che dovrebbe fare?

 

-mettere nomina conferma all'odg, o no?

 

-qualora la metta e non si raggiunga una maggioranza cosa fare?

 

Se poi vuoi, visto che la cosa devia dalla discussione se ne può parlare qui.

 

https://www.condominioweb.com/forum/quesito/assemblea-ordinaria-e-rinnovo-che-fare-61615/

Basta semplicemente considerarla una questione controversa e prendere atto che esistono pareri diversi....più o meno qualificati!

 

E non una partita a scopa dove si discute sulla primiera.

 

Appunto, come scrivi tu, allora saltiamo questo ostacolo (anche se a Catania potrebbe essere un 1-0), e diciamo qualcosa di costruttivo: secondo te un amm.re alle prese con la convocazione che dovrebbe fare?

 

-mettere nomina conferma all'odg, o no?

 

-qualora la metta e non si raggiunga una maggioranza cosa fare?

 

Se poi vuoi, visto che la cosa devia dalla discussione se ne può parlare qui.

 

https://www.condominioweb.com/forum/quesito/assemblea-ordinaria-e-rinnovo-che-fare-61615/

Attendiamo pazienti le prossime sentenze sul caso, non diciamo per il momento 1 a 0 per favore (ma per chi?), il caso di Catania era diverso da quanto si sta discutendo.

Alla prossima.

Nel nuovo Topic da te proposto, ci penserò se intervenire o no, sempre che lo staff non lo chiuda come doppione di questo.

Pensa, pensa, bravo.

Ma non sarai tu a invocare lo staff come la pioggia di Manitù?

 

(A parte che non capisco che abbia di doppione. Mah!)

Ospite
Questa discussione è chiusa.
×