Vai al contenuto
Luisa.grimaldi

Nome errato o inconpleto su citofo.. di chi è la colpa?

Salve la scorsa settimana nel mio palazzo hanno sostituito i citofoni e la pulsantiera ieri finalmente hanno fatto il collaudo e e messi in funzione e naturalmente hanno messo le etichette con i nomi questa mattina scendendo mi sono resa conto che hanno messo solo il cognome Mio e di mio marito ma prima c'erano anche le iniziali dei nomi visto che nel mio stesso palazzo abita anche mio fratello. Ho gia comunicato all'amministrayore ma senza risposta ora io voglio sapere posso imputare a lui tale mancanza?era suo dovere? posso intimargli il pagamento di eventuali danni cagionati da ciò? Io sono dipendente statale e ho necessita ke mi sia possibile e facilmente rintracciabile

Grazie

non mi sembra che sia tutto questo grande problema ,sei comunque rintracciabile .

Un etichetta ha un prezzo irrisorio. Puoi farlo presente in modo amichevole.

... Ho gia comunicato all'amministrayore ma senza risposta ora io voglio sapere posso imputare a lui tale mancanza?era suo dovere? posso intimargli il pagamento di eventuali danni cagionati da ciò? Io sono dipendente statale e ho necessita ke mi sia possibile e facilmente rintracciabile

Grazie

Ma l'amministratore è rintracciabile di persona o al telefono?

Digli che essendo dipendente con obbligo di reperibilità, molti suonano a tuo fratello che si è scocciato di ricevere colpi di citofono a tutte le ore e dover dire di suonare all'altro campanello.

Poi, magari, fai telefonare anche da tuo fratello facendo lamentare anche lui.

Se proprio non risolve in tempi ragionevoli, procurati il suo indirizzo di casa ed ogni sera, a tarda ora, vaia citofonare chiedendogli se ha già provveduto a far sostituire la targhetta.

Quanto rumore per nulla.

Lavorando queste cose capitano.

Basta comunicare nel dovuto modo chiedendo gentilmente l'aggiunta delle iniziali così come da precedente esposizione, senza partire per la tangente, senza rendere il problema più grosso di quel che è.

 

- - - Aggiornato - - -

 

Ma l'amministratore è rintracciabile di persona o al telefono?

Digli che essendo dipendente con obbligo di reperibilità, molti suonano a tuo fratello che si è scocciato di ricevere colpi di citofono a tutte le ore e dover dire di suonare all'altro campanello.

Poi, magari, fai telefonare anche da tuo fratello facendo lamentare anche lui.

Se proprio non risolve in tempi ragionevoli, procurati il suo indirizzo di casa ed ogni sera, a tarda ora, vaia citofonare chiedendogli se ha già provveduto a far sostituire la targhetta.

Ecco questo è giusto il modo per far arricciare il naso.

Il dipendente pubblico è comunque un condòmino non ha maggiori diritti o bonus, come tale l'anomalia va corretta senza però farlo diventare un problema.

Per tutti la reperibilità è un diritto ma questo NON è un caso di IRREPERIBILITA'.

 

Se l'amministratore non risponde, vista l'urgenza e la gravità della problematica (?!?) avrei già contattato la ditta e chiesto la variazione non dimenticando che anch'essa richiede tempo.

Quanto rumore per nulla.

Lavorando queste cose capitano.

Infatti sono cose che capitano.

Quello che a me fa storcere il naso è la difficoltà di comunicazione, sia da parte del condòmino, sia da parte dell'amministratore.

 

Se il condòmino ha "comunicato" senza parlarci, ci può stare che l'amministratore non risponda ad una e-mail perchè non l'ha nemmeno letta.

 

Qui è stato detto che l'amministratore non ha fornito alcuna risposta che è diverso dal non aver ancora risolto il problema.

 

Se con l'amministratore ci avesse parlato, personalmente o al telefono, sicuramente il condòmino avrebbe avuto una risposta (è stato il mio consiglio introduttivo).

So benissimo che nn e una cosa grave il problema è la mancanza di comunicazone e di educazione dell'amministratore gli ho mandato email telefonate e anche whatsapp che ha letto ma nn risposto x questo io vorrei intimargli qualcosa

So benissimo che nn e una cosa grave il problema è la mancanza di comunicazone e di educazione dell'amministratore gli ho mandato email telefonate e anche whatsapp che ha letto ma nn risposto x questo io vorrei intimargli qualcosa

Come volevasi dimostrare.

Di sicuro non potevi pretendere che il problema fosse risolto nell'immediato ma se gli hai telefonato, gli hai mandato email, gli hai inviato messaggi whatsapp....

e nonostante ciò non sei stato degnato nemmeno di una semplice risposta, non vedo come potresti fare a contattare tu stessa la ditta, visto che se non ti risponde non può darti nemmeno le generalità della ditta che è intervenuta.

Quando le anomalie non riguardano la propria persona non sono mai un problema.

Solo per questo avevo consigliato, se il problema non si dovesse risolvere (testualmente) "in tempi ragionevoli", di far capire il fastidio che si prova a ricevere squilli di citofono ad ore dedicate al riposo.

Eppure sarebbe bastato solo un po' di buon senso all'amministratore per tenerti buona.

Sarebbe bastato che ti avesse risposto al messaggio wathsapp scrivendo (anche se non vero):

"Ho già contattato la ditta e provvederà non appena possibile".

So benissimo che nn e una cosa grave il problema è la mancanza di comunicazone e di educazione dell'amministratore gli ho mandato email telefonate e anche whatsapp che ha letto ma nn risposto x questo io vorrei intimargli qualcosa

Ma non potrebbe semplicemente esser che ha già comunicato alla ditta ma quest'ultima non ha ancora provveduto?

Stiamo parlando di mesi o di settimane?

Ovviamente non essendoci contro prova saranno anni...

Perdonate l'ironia ...ma ci sta....mi pare la scoperta sia stata fatta stamattina, sabato 3 marzo?!?!?

 

- - - Aggiornato - - -

 

Come volevasi dimostrare.

Di sicuro non potevi pretendere che il problema fosse risolto nell'immediato ma se gli hai telefonato, gli hai mandato email, gli hai inviato messaggi whatsapp....

e nonostante ciò non sei stato degnato nemmeno di una semplice risposta, non vedo come potresti fare a contattare tu stessa la ditta, visto che se non ti risponde non può darti nemmeno le generalità della ditta che è intervenuta.

Quando le anomalie non riguardano la propria persona non sono mai un problema.

Solo per questo avevo consigliato, se il problema non si dovesse risolvere (testualmente) "in tempi ragionevoli", di far capire il fastidio che si prova a ricevere squilli di citofono ad ore dedicate al riposo.

Eppure sarebbe bastato solo un po' di buon senso all'amministratore per tenerti buona.

Sarebbe bastato che ti avesse risposto al messaggio wathsapp scrivendo (anche se non vero):

"Ho già contattato la ditta e provvederà non appena possibile".

Sarebbe bastato essere amministratore...per capire tante cose...

So benissimo che nn e una cosa grave il problema è la mancanza di comunicazone e di educazione dell'amministratore gli ho mandato email telefonate e anche whatsapp che ha letto ma nn risposto x questo io vorrei intimargli qualcosa

Lo scopri stamattina, bombardi l'amministratore di sollecitazioni (di sabato!) e pensi pure di intimarlo?

Sono allibita............................!

Lo scopri stamattina, bombardi l'amministratore di sollecitazioni (di sabato!) e pensi pure di intimarlo?

Sono allibita............................!

Pardon, nonostante nel primo post fosse stato ben evidenziato in grassetto, mi era sfuggito che la scoperta è avvenuta stamattina e quindi le mail/telefonate/watsapp non possono essere state fatte che successivamente alla scoperta.

 

Nemmeno il medico di base (medico di famiglia) avrebbe risposto ad una chiamata prima di lunedi prossimo

Presumibilmente Luisa potrebbe ricevere un messaggio lunedi stesso, dopo che l'amministratore avrà contattato la ditta che probabilmente non lavora il sabato.

×