Vai al contenuto
nicodemo6

Nel mio condominio a regolamento contrattuale l'amministratore ci fa pagare le spese a percentuale senza avere avuto la maggioranza necessaria

nel mio condominio con regolamento contrattuale il nostro amministratore per favorire alquni condomini che abitano in scale piu basse per non farle pagare troppi millesimi su tutto cio che riguarda le sudette scale ha pensato di dividere le spese a percentuali in tutto il condominio non avendo avuto i millesimi necessari perche non superavano piu di 560 millesimi cosa possiamo fare noi per recuperare cio che ognuno sta pagando di piu del dovuto?e ritornare al primitivo modo di pagare le spese

nel mio condominio con regolamento contrattuale il nostro amministratore per favorire alquni condomini che abitano in scale piu basse per non farle pagare troppi millesimi su tutto cio che riguarda le sudette scale ha pensato di dividere le spese a percentuali in tutto il condominio non avendo avuto i millesimi necessari perche non superavano piu di 560 millesimi cosa possiamo fare noi per recuperare cio che ognuno sta pagando di piu del dovuto?
Spiegati meglio, non ho capito assolutamente nulla.

Salve,

l'Amministratore deve ripartire le spese in ottemperanza all'articolo 1123 codice civile. Qualunque tipologia di ripartizione diversa da quella stabilita dalla legge perché sia valida, ha necessità di un approvazione all'unanimità. Nel caso in cui venisse addebitate spese secondo una ripartizione errata sarà possibile non pagare ed impugnare la relativa delibera o il riparto stesso.

 

Cordiali saluti.

Lo so che dovrebbe dividere secondo l'art. 1123 cc, ma probabilmente avranno altre convenzioni perchè c'è il RdC Contrattuale, per quello non ho capito nulla della domanda posta da nicodemo6

Lo so che dovrebbe dividere secondo l'art. 1123 cc, ma probabilmente avranno altre convenzioni perchè c'è il RdC Contrattuale, per quello non ho capito nulla della domanda posta da nicodemo6

Infatti si capisce ben poco.

Nicodemo6 parla di un regolamento contrattuale esistente.

 

@ nicodemo6

Se esiste un regolamento contrattuale che indica un criterio diverso dall'art. 1123 bisogna attenersi a quanto prescrive il regolamento contrattuale finchè non viene modificato all'unanimità di 1000 millesimi.

Se anche un solo condòmino è contrario non può essere modificato nulla.

Se esiste un regolamento contrattuale che indica un criterio diverso dall'art. 1123 bisogna attenersi a quanto prescrive il regolamento contrattuale finchè non viene modificato all'unanimità di 1000 millesimi.

Se anche un solo condòmino è contrario non può essere modificato nulla.

Infatti probabilmente è così, una delibera nulla, ed è per questo che attendevo da nicodemo6 cosa intende con quei 560 mlm cosa rappresentano una votazione, una proprietà?
×