Vai al contenuto
Emme Elle

Necesità di imporre ai condomini una rata extra.

Mi trovo a gestire una situazione difficile in un condominio. La ditta costruttrice è fallita ed il condominio per gli importi delle rate è stato ammesso in prededuzione (ciò significa che le spese approvate e le rate conseguenti vengono pagate subito dal fallimento, ancor prima dei privilegiati ma... se ci sono soldi) Pagate le prime rate due anni fa, il fallimento ha finito i soldi ed è in attesa di vendere gli immobili per incassare. I condomini che attualmente abitano il condominio (circa la metà) hanno accettato di fare dei versamenti volontari per far funzionare il condominio.

I condomini ora vantano un credito di circa € 12.000. Un mese fa ho chiesto una nuova rata volontaria (a quelli che ci abitano e che sono riusciti ad ottenere il rogito prima del fallimento) perchè il condominio ha delle fatture da pagare ma i soldi sono finiti. Ad un mese dalla richiesta (che fra l'altro era già prevista ma non fissata dalla precedente assemblea) nessuno ha versato niente.

Tra qualche giorno od ai primi di gennaio sarò quindi costretto a richiedere a tutti i condomini ( e quindi anche al Fallimento che però non pagherà) una rata urgente, necessaria e straordinaria.

Questa nuova rata non sarà quindi più volontaria. Lo posso fare? Hanno i condomini l'obbligo di pagarla come per una qualsiasi rata?

Grazie.

Se i condomini non vogliono, non pagano per una rata che non è stata deliberata in assemblea. Fossi in te indirei un'assemblea straordinaria dove spieghi il problema ed indichi la soluzione.

 

Se poi, io condomino, mi vedessi ridurre le ore di accensione del riscaldamento o staccare l'energia all'ascensore perchè non ci sono più soldi per pagare le bollette, probabilmente mi sentirei un po' più coinvolto!

sono d'accordo con viburno, dovresti convocare un'assemblea straordinaria che approvi le spese necessarie per pagare le fatture in sospeso. Altrimenti non hai titolo per richiedere ai condomini una rata extra.

Forse non ho chiarito bene che le spese sono state regolarmente approvate. E' l'incasso delle rate che non è avvenuto perchè non pagate dal fallimento. I Condomini hanno sopperito volontariamente, ma solo in parte. ed ora? Al fallimento non si può fare alcuna ingiunzione. I condomini hanno voluto approvare e sostenere consapevolmente queste spese ed ora vanno pagate.

Io credo che una rata extra ed urgente possa legittimamente essere imposta.

Io credo che una rata extra ed urgente possa legittimamente essere imposta.

No la rata extra va approvata e non può esser imposta da nessuno.

Non ultimo tali rate dovrebbero a ragion veduta far parte di un corrispondente fondo che verrà stornato qualora la prededuzione sarà rimborsata.Caso contrario rimarrà nello stato patrimoniale a testimonianza dell'accaduto.

×