Vai al contenuto
XXRaffaella

Morosità vecchio proprietario dopo vendita in sospensiva d'asta

Buongiorno a tutti. Ho acquistato un appartamento in sospensiva d'asta, saldando a stralcio tutti i debiti del vecchio proprietario con i creditori intervenuti nella procedura fino al momento della stipula. Nell'atto di vendita, il vecchio proprietario ha dichiarato di non avere debiti pregressi con il condominio e che qualora fossero stati accertati debiti pregressi, anche dopo la vendita, se ne sarebbe fatto carico. I debiti, in realtà, erano stati già accertati, prima della vendita, ma il condominio non era intervenuto nella procedura come creditore.

Ora che il vecchio proprietario non vuole pagare i suoi debiti, il condominio (che è stato messo a conoscenza della questione) su chi deve/può rivalersi (eventualmente con un decreto ingiuntivo)?

Non so. Due avvocati mi hanno detto che non essendo intervenuto nella procedura per tempo il condominio non può chiedermi niente e deve rifarsi sul vecchio proprietario. L'avv. del condominio ha detto che deve studiare la questione e che mi farà sapere e il vecchio proprietario dice che io devo pagare almeno metà delle spese:confused:

Tu hai detto di aver acquistato a stralcio. Quindi non hai avuto l'atto di trasferimento dal giudice ma hai fatto un rogito col notaio (anch'io ho acquistato casa nella medesima modalità). Il Tribunale in questo caso, nel momento in cui il tuo venditore ha saldato i creditori che si sono ritenuti soddisfatti, ha chiuso il procedimento.

Tu, ai sensi di legge, ora sei il nuovo proprietario e su di te vige il codice civile, per cui, come in ogni compravendita, resti debitore solidale col venditore per l'anno in corso e quello precedente. Per tutti i debiti antecedenti sarà onere dei Condomini versare pro quota la loro parte, eventualmente rivalendosi con rito ordinario sul tuo venditore (ma se non l'hanno fatto in una causa già in corso, non vedo perché debbano decidere di farlo adesso...).

 

- - - Aggiornato - - -

 

Scusami, ma perché non ti sei fatto fare la dichiarazione dell'amministratore sulla regolarità delle rate condominiali, visto che hai comprato da un venditore che non stava proprio messo bene e il Condominio non era insinuato nella causa?

perché il condominio non si era insinuato nella procedura che era in atto ormai da qualche anno e quindi, in buona fede, ho dato per scontato che non ci fossero debiti. Fortunatamente, almeno il debito non conta molti zeri. :-)

×