Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
uto3000

Modifica tabelle millesimali - quali maggioranze sarebbero necessarie per approvare una simile modifica?

Un condomino, proprietario di un box a piano interrato, non vorrebbe più contribuire alle spese androne e scale poiché sostiene che lui non ne fa uso, ma utilizza solo la rampa di discesa delle auto per accedere al suo box. Tuttavia egli è inserito nelle tabelle androne e scale, quindi sarebbe necessaria una loro modifica. Quali maggioranze sarebbero necessarie per approvare una simile modifica?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per poter esentare un condomino dal partecipare alle spese è necessaria l'unanimità.

Quindi la modifica della tabella millesimale non potrà avvenire se prima tutti non si siano espressi a favore dell'esenzione.

Questa è la mia opinione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Buon di, anche se queste fossero errate?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buon di, anche se queste fossero errate?
Se sono errate si deve dimostrare, nel qual caso si potranno rivedere ed approvare a maggioranza del 2°c. art. 1136 cc, --> art. 69 Dacc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie,buona giornata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve a tutti. Un'informazione: alcuni condomini (non l'unanimità) vorrebbero cambiare le tabelle millesimali o perlomeno il metodo di riparto delle spese comuni. Il condominio è composto da 9 appartamenti indipendenti disposti in vario modo, 5 al piano terra e 4 al piano rialzato (1 piano se preferite), ma tutti usano luce scale e pulizia nel medesimo modo (non ci sono scale di accesso condominiali) e, ovviamente, chi sta al piano rialzato si lamenta che partecipa in maniera eccessiva alle spese comuni, pur non usufruendone, per via del fatto che hanno una soffitta (non abitabile), ma le tabelle millesimali ne tengono conto.

E' possibile cambiare il metodo di riparto delle spese senza unanimità?

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
E' possibile cambiare il metodo di riparto delle spese senza unanimità ?

Alessandro

E' possibile. Ma dubito che però siano cambiate.

"A lume di naso" non la vedo possibile.

Siete 5 condomini al piano terra e 4 al piano rialzato.

I quattro del piano rialzato vorrebbero la modifica delle tabelle millesimali (sperando in una minore spesa condominiale).

I cinque del piano terra NON VORREBBERO MAI la modifica delle tabelle millesiamli perchè avrebbero la certezza di sostenere un onore maggiore qualora le tabelle fossero modificate.

I cinque del piano terra (almeno credo) hanno la maggioranza dei millesimi e quindi mai delibererebbero le modifiche...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie della gentilissima risposta. Faccio parte dei 4 ai piani rialzati e, come deduce lei, dubito fortemente che i 5 al piano terra concedano la modifica. A causa della soffitta pago 800 euro annui a fronte dei 300 scarsi degli altri...

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Io non credo proprio che si possa modificare il criterio legale di riparto se non ci sia l'unanimità.

Inoltre, per modificare le tabelle millesimali è necessario che si verifichi almeno una delel ipotesi previste all'art. 69 d.a.c.c.

 

I valori proporzionali delle singole unità immobiliari espressi nella tabella millesimale di cui all’articolo 68 possono essere rettificati o modificati all’unanimità. Tali valori possono essere rettificati o modificati, anche nell’interesse di un solo condomino, con la maggioranza prevista dall’articolo 1136, secondo comma, del codice, nei seguenti casi:

1) quando risulta che sono conseguenza di un errore;

2) quando, per le mutate condizioni di una parte dell’edificio, in conseguenza di sopraelevazione, di incremento di superfici o di incremento o diminuzione delle unità immobiliari, è alterato per più di un quinto il valore proporzionale dell’unità immobiliare anche di un solo condomino. In tal caso il relativo costo è sostenuto da chi ha dato luogo alla variazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie mille sig Giovanni, chiarissimo. Mi rassegno.

Alessandro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×