Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
DLF

Modifica ripartizione acqua

Buongiorno,

in un condominio adottano la tabella di proprieta per la ripartizione dell'acqua.

Logicamente i condomini si lamentano.

A questo punto per modificare il riparto dell'acqua ad esempio in base alle persone che vivono in ogni appartamento ci vuole l'unanimità, giusto?

Invece per dare mandato ad una ditta per la lettura dei contatori e successivamente il riparto ci vuole 1/3 partecipanti e 1/3 mm. giusto?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Adottano la tabella proprietari perchè non hanno sotto contatori oppure tale criterio si riferisce all'eccedenza? e inoltre, chi lo ha deciso questo criterio? è contenuto in un regolamento o cosa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Tra i documenti che mi hanno consegnato non c'è il regolamento di condominio. NOn credo si tratti di sotto contatori ma della quota totale dell'acqua inoltre non credo che ci sia lettura dei contatori ma è una cosa che ha deciso un vecchio amministratore.

Per modificare tutto questo ad esempio dividere in base alle persone che vivono in ogni appartamento oppure per dare mandato ad una ditta per la lettura dei contatori e relativa ripartizione ci vuole l'unanimità giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ogni ripartizione sella spesa per il consumo dell'acqua che non sia quella rilevata dai contatori installati in ogni appartamento è irregolare.

 

C'è una legge che obbliga l'installazione dei contatori in ogni unità immobiliare.

 

Trovi il decreto qui:

 

http://www.condomini.altervista.org/ContatoriAcqua.htm

 

Visto che avete i contatori, rispettate la legge.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve, in assemblea prima si deve approvare l'installazione dei contatori individuali così come previsto e successivamente si delibera per la ripartizione? Quindi ci vorrebbero più assemblee.E corretto? Saluti .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve, in assemblea prima si deve approvare l'installazione dei contatori individuali così come previsto e successivamente si delibera per la ripartizione? Quindi ci vorrebbero più assemblee.E corretto? Saluti .

E' sufficiente un'assemblea in cui si delibera l'installazione dei contatori individuali ed il riparto in proporzione ai consumi individuali.

Salvo regolamento contrattuale, una volta installati tutti i contatori individuali non ci sarebbe bisogno nemmeno della delibera per ripartire le spese in proporzione ai consumi perchè si tratterebbe di applicare il criterio di riparto legale di cui al secondo comma art. 1123.

Sarebbe sufficiente solo approvare il riparto a consuntivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ok ...e prefissare una data di partenza?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ok ...e prefissare una data di partenza?

Si parte tutti insieme quando tutti i sottocontatori sono installati e prendendo le singole letture nello stesso giorno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Si riassumendo: assemblea con delibera ( anche se obbligatoria dpcm 4/3/96) e stabilire entro quale data fine lavori per installazione, stabilire la data in cui si parte e le date successive per le letture, e poi?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Si riassumendo: assemblea con delibera ( anche se obbligatoria dpcm 4/3/96) e stabilire entro quale data fine lavori per installazione, stabilire la data in cui si parte e le date successive per le letture, e poi?

E poi si continuano a prendere letture allo stesso modo in cui le prende l'ente fornitore di acqua (trimestrale, semestrale, annuale) e quando arriva la fattura dll'acquedotto si ripartisce con le stesse tariffe che usa l'acquedotto, per fasce di consumo per ogni condòmino.

Le tariffe acqua per il Comune di Milano sono un po' articolate e se l'amministratore non è un esperto contabile è consigliabile affidare la lettura dei contatori e la contabilizzazione ad una ditta specializzata in letture acqua.

Le tariffe per Milano, che tu stesso potrai notare che sono complicate da ripartire, le trovi qui:

http://www.metropolitanamilanese.it/pub/page/it/MM/bolletta_tariffe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie per la gentilezza. Ho messo il punto interrogativo perché mi ero perso.saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Scusa, ma in molti condomini vecchi , che non hanno tubi che fuoriescono dai muri, l'intallazione di un contatore è un opera molto costosa, perchè impone interventi di edilizia oltre che di idraulica. la legge impone la modifica ? anche a persone magari bisognose?

Inoltre nel caso di miscellanea tra sub contatori e assenza del contatore, esiste un consumo del condominio (lavare le scale, il cortile ) che in caso di sub contatori parziali verrebbero caricati solo su coloro che non hanno il subcontatore?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Io lo dico sempre che è meglio che ognuno abbia il suo contatore dell'acquedotto/comune/ente.....non capisco perchè si ostinino in Italia con questa storia dei subcontatori.....

 

Meno male che io per ora non ci ho mai avuto a che fare....sembra che lo facciano apposta a fare in modo che nei condomini si litighi sempre di più....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ospite
Questa discussione è chiusa.
×