Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
Remo Mori

Modello AA5/6 variazione

Buongiorno, pochi giorni fa mi sono dimesso da un condominio, in sede di assemblea è stato deciso di non nominare un nuovo amministratore ma di fare una gestione interna. La gestione interna da che ho capito sarà un'amministrazione "amichevole" senza procedure fiscali etc etc, ma una semplice gestione casalinga, di conseguenza a mio avviso non verrà cambiato il nominativo dell'amministratore presso l'agenzia delle entrate. Dal mio canto come posso comunicare agli uffici dell'agenzia delle entrate che mi sono dimesso??

Grazie a tutti 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno, pochi giorni fa mi sono dimesso da un condominio, in sede di assemblea è stato deciso di non nominare un nuovo amministratore ma di fare una gestione interna. La gestione interna da che ho capito sarà un'amministrazione "amichevole" senza procedure fiscali etc etc, ma una semplice gestione casalinga, di conseguenza a mio avviso non verrà cambiato il nominativo dell'amministratore presso l'agenzia delle entrate. Dal mio canto come posso comunicare agli uffici dell'agenzia delle entrate che mi sono dimesso??

Grazie a tutti 😉

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non sono esperto in tema fiscale, questo credo lo sanno anche i sassi, però a me sembra strano che non sia possibile da parte del rappresentante fiscale di un condominio, nel caso non sia stato nominato un successore, ovvero i condomini siano responsabili in solido per una amministrazione interna ed amichevole, come nel caso in esame, che non sia possibile da parte dell'ex amministratore staccarsi dalla rappresentanza nei confronti dell'AdE.

Ovvero se nessuno mai andrà a modificare il nominativo all'AdE, quello che risulta iscritto sarà ritenuto sempre rappresentante? A me sembra assurda una cosa del genere a meno che non sia sfuggita ai GRANDI CAPI che gestiscono la materia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Non sono esperto in tema fiscale, questo credo lo sanno anche i sassi, però a me sembra strano che non sia possibile da parte del rappresentante fiscale di un condominio, nel caso non sia stato nominato un successore, ovvero i condomini siano responsabili in solido per una amministrazione interna ed amichevole, come nel caso in esame, che non sia possibile da parte dell'ex amministratore staccarsi dalla rappresentanza nei confronti dell'AdE.

Ovvero se nessuno mai andrà a modificare il nominativo all'AdE, quello che risulta iscritto sarà ritenuto sempre rappresentante? A me sembra assurda una cosa del genere a meno che non sia sfuggita ai GRANDI CAPI che gestiscono la materia.

Il rappresentante del condominio all'Agenzia delle Entrate non è il legale rappresentante del condominio ma soltanto la persona che il condominio indica all'Agenzia delle Entrate al quale inviare comunicazioni riguardanti il condominio.

Il rappresentante di condominio indicato all'Agenzia delle entrate non rischia niente in proprio, ecco perchè non è possibile la cancellazione,

E' possibile soltanto la variazione del rappresentante oppure l'estinzione del codice fiscale e relativo rappresentante, ma l'estinzione può avvenire solo per cessazione del condominio (tutto l'edificio diventa di un unico proprietario).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il rappresentante del condominio all'Agenzia delle Entrate non è il legale rappresentante del condominio ma soltanto la persona che il condominio indica all'Agenzia delle Entrate al quale inviare comunicazioni riguardanti il condominio.

Il rappresentante di condominio indicato all'Agenzia delle entrate non rischia niente in proprio, ecco perchè non è possibile la cancellazione,

E' possibile soltanto la variazione del rappresentante oppure l'estinzione del codice fiscale e relativo rappresentante, ma l'estinzione può avvenire solo per cessazione del condominio (tutto l'edificio diventa di un unico proprietario).

Infatti, questo lo so, ma è proprio questo che non quadra, ovvero se il rappresentante fiscale indicato all'agenzia delle entrate è l'amministratore condominiale, se questo cessa di essere l'amministratore di condominio, perchè dovrebbe continuare ad essere il rappresentante fiscale anche se non rischia proprio nulla? Ovvero perchè non esiste una maniera (p.es. una comunicazione scritta da parte dell'interessato ex amministratore e rappresentante fiscale) ad evitare di inviare delle comunicazioni dell'AdE che non avranno nessun seguito, se questa persona dichiara di non essere più disposta a ricevere delle comunicazioni riguardanti quel condominio?

 

Ripeto, secondo me c'è una lacuna da parte dell'AdE, cioè non permettere la cancellazione del rappresentante fiscale condominiale, se questa persona non sarà in nessuna maniera coinvolta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Infatti, questo lo so, ma è proprio questo che non quadra, ovvero se il rappresentante fiscale indicato all'agenzia delle entrate è l'amministratore condominiale, se questo cessa di essere l'amministratore di condominio, perchè dovrebbe continuare ad essere il rappresentante fiscale anche se non rischia proprio nulla? Ovvero perchè non esiste una maniera (p.es. una comunicazione scritta da parte dell'interessato ex amministratore e rappresentante fiscale) ad evitare di inviare delle comunicazioni dell'AdE che non avranno nessun seguito, se questa persona dichiara di non essere più disposta a ricevere delle comunicazioni riguardanti quel condominio?

 

Ripeto, secondo me c'è una lacuna da parte dell'AdE, cioè non permettere la cancellazione del rappresentante fiscale condominiale, se questa persona non sarà in nessuna maniera coinvolta.

Sarà illogico quanto vuoi ma questa è la situazione di fatto e puoi fartelo confermare in qualsiasi ufficio dell'Agenzia delle Entrate:

 

- Finchè c'è un codice fiscale, a quel codice fiscale deve essere associato SEMPRE un rappresentante.

 

- Non è consentito fare la variazione del rappresentante a nessun altro se non al nuovo rappresentante che deve comunicare i propri dati firmando il documento AA5/6 e rilasciando una copia del proprio documento d'identità.

Se la variazione viene fatta on line tramite un intermediario (commercialista), è il commercialista che risponde della veridicità dei dati perchè l'accesso ha valore di firma digitale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Sarà illogico quanto vuoi ma questa è la situazione di fatto e puoi fartelo confermare in qualsiasi ufficio dell'Agenzia delle Entrate:

 

- Finchè c'è un codice fiscale, a quel codice fiscale deve essere associato SEMPRE un rappresentante.

 

- Non è consentito fare la variazione del rappresentante a nessun altro se non al nuovo rappresentante che deve comunicare i propri dati firmando il documento AA5/6 e rilasciando una copia del proprio documento d'identità.

Se la variazione viene fatta on line tramite un intermediario (commercialista), è il commercialista che risponde della veridicità dei dati perchè l'accesso ha valore di firma digitale.

Infatti è illogico comunicare ad una persona delle informazioni che potrebbero essere anche di natura penalizzante per il condominio, p.es. sanzioni per errate questioni fiscali, a chi ricevute queste comunicazioni probabilmente le cestinerà, magari per il semplice fatto che L'AdE non ha accettato la cancellazione del nominativo.

 

Ma così tant'è e chi ci rimetterà saranno i condomini ignari di dover pagare per errori fiscali, che magari potevano essere evitati per esempio con un ravvedimento operoso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Salve a tutti.

Ho un nuovo condominio.

Ho letto sul sito AdE che da Fisconline è possibile variare l'attribuzione del codice fiscale del condominio a mio nome in qualità di rappresentante per via telematica

Vado sul sito entrando con il mio CF e PIN personali, vado su "comunicazione modello AA5/6" e mi chiede di nuovo di autenticarmi.

In pratica, non vado più avanti ...............

Sulle istruzioni però è scritto che posso variare i dati da fisconline.

Come si fa ? Ho girato sul Forum ma non ho trovato risposte.

Potete aiutarmi ?

Grazie. Ciao. Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Salve a tutti.

Ho un nuovo condominio.

Ho letto sul sito AdE che da Fisconline è possibile variare l'attribuzione del codice fiscale del condominio a mio nome in qualità di rappresentante per via telematica

Vado sul sito entrando con il mio CF e PIN personali, vado su "comunicazione modello AA5/6" e mi chiede di nuovo di autenticarmi.

In pratica, non vado più avanti ...............

Sulle istruzioni però è scritto che posso variare i dati da fisconline.

Come si fa ? Ho girato sul Forum ma non ho trovato risposte.

Potete aiutarmi ?

Grazie. Ciao. Roberto

Non credo che potrai accedere con Fisconline perchè per fare la variazione hai bisogno anche della seconda parte del PIN associata al codice fiscale del condominio che potrai richiedere solo dopo aver fatto la variazione.

In pratica puoi farlo on line solo tramite un intermediario con ENTRATEL oppure devi recarti di persona ad un ufficio A.d.E.

Questo fu confermato proprio in una recente discussione su questo forum da un altro utente che si trovava nella tua stessa situazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Non lo puoi comunicare ma non hai nessuna responsabilità ed è nell'interesse dei condòmini provvedere alla sostituzione del nominativo perchè se arriva una comunicazione a te, tu puoi anche cestinarla.

Salve vale pure se viene notificato? grazie per la risposta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×