Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
LAGO

Millesimi da negozio a garage

Buongiorno.

Nella piccola palazzina in cui vivo abbiamo acquistato un locale che era negozio e che verrà trasformato in 2 box auto.

 

In termini di millesimi cambia molto la situazione? (per intenderci: si parla di circa 120 metri, che come negozio incidevano per circa 200/1000)

 

GRAZIE!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non si cambiano i millesimi cambiando la destinazione d'uso;

 

https://www.condominioweb.com/forum/argomenti/ripartizione-spese-gestione-condominiale-10/cambio-di-destinazione-duso-e-tabelle-millesimali-91207/

La fattispecie è regolata dall'art. 69 d.a.c.c.

La tabella può essere modificata quando:

1) risulta che sono conseguenza di un errore;

2) per le mutate condizioni di una parte dell’edificio, in conseguenza di sopraelevazione, di incremento di superfici o di incremento o diminuzione delle unità immobiliari, è alterato per più di un quinto il valore proporzionale dell’unità immobiliare anche di un solo condomino.

Tale articolo non contempla la modifica per la variazione della destinazione d'uso e quindi solo con il consenso unanime dei condomini si potrebbe ottenere una modifica.

Il costo sarebbe a carico di colui che ha dato luogo alla variazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie, anche se non è una buona notizia.

Quindi anche se prima era un negozio di un unico proprietario, ed ora è stato diviso in 3 parti con più proprietari nuove aperture per i portoni, pareti divisorie... insomma non c'è modo di far ricalcolare i millesimi?

 

So che i calcoli sono complessi e ci sono molti parametri ma ho visto certe tabelle in cui ci sono dei coefficienti in base al tipo di locale e se una casa ha 1, un garage 0.5 e un negozio anche 4 o 5...

C'è un bel po' di diversità!!! Anche se non so quanto incida questo coefficiente sul totale.

E' possibile capirlo, all'incirca ovviamente...?

Potrei anche valutare di pagare il nuovo calcolo (non può farlo l'amministratore con le tabelle che ha in mano? deve proprio uscire un tecnico per tuttel le misure?) se poi negli anni significa risparmiare in spese condominiali.. (anche se poi venendo ridistribuiti i millesimi spenderei di più per l'appartamento.. no?)

 

Mi scuso se sono molto ignorante in materia...

 

So solo che si parla di una palazzina con 4 appartamenti e questo locale a cui è cambiata la destinazione...

Non si parla di condominio con decine e decine di appartamenti. E' proprio cambiata la realtà del palazzo.

 

GRAZIE

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Fermo restando quanto già detto da Tullio, si deve fare anche riferimento all'art 69 d.a.c.c.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

La risposta precedente di Tullio faceva riferimento a quella legge infatti. Significa che c'è altro e mi conviene leggerla attentamente? O era per dire che è così è e non c'è proprio niente da fare?? ;-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il solo cambio della destinazione d'uso non implica, di per sé, la variazione dei millesimi. A questo si deve aggiungere quanto previsto all'art 69. Nel vostro caso, dovreste verificare se c'è stata una variazione che incide 'per più di un quinto il valore proporzionale dell’unità immobiliare anche di un solo condomino'. In tal caso il relativo costo è sostenuto da chi ha dato luogo alla variazione.

Senza questa verifica, tutto rimane così

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Io però non capisco cosa si intende. SCUSAMI!!!

1/5 del valore proporzionale... cosa significa?

Si parla di ampliamenti?

O solo di metri quadri o millesimi ridistribuiti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Mi dovrò rassegnare allora.

 

GRAZIE MILLE

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×