Vai al contenuto
leon74

Militari e detrazione 19% interessi passivi del mutuo con immobile locato

Salve a tutti avrei bisogno di un informazione o conferma al mio pensiero.

Per quanto attiene la detrazione del 19% degli interessi passivi del mutuo per acquisto della prima casa la norma (art, 66 Legge 21 novembre 2000, n. 342) prevede che la detrazione è sempre concessa al personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento militare, nonchè a quello dipendente delle Forze di polizia ad ordinamento civile in riferimento ai mutui ipotecari per l'acquisto o la costruzione di un immobile costituente unica abitazione di proprietà prescindendo dal requisito della dimora abituale. Io in quant militare ora mi trovo nella situazione per cui devo prendere u appartamento in affitto nel comune dove presto servizio e dove eleggerò la mia dimora abituale. Non perdo il diritto alla detrazione del 19% degli interessi passivi... ma la questione è.... Ma se affitto la mia casa che succede? posso continuare a detrarre gli interessi passivi? cercando in rete ho visto che le idee sono un po confuse anche se la norma citata prevede quel "sempre" che mi fa pensare che posso locare la prima casa. Inoltre anche su una guida fisco-sicilia riparta la seguente dicitura: Il requisito della dimora abituale non è richiesto al personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento sia militare sia civile. Per loro è sufficiente che l’acquisto o la costruzione riguardi un immobile che costituisca l’unica abitazione. L’eccezione è disposta dall’articolo 66, comma 2, della legge 21 novembre 2000, n. 342. In tal caso, come in quello sopra evidenziato che riguarda il trasferimento per motivi di lavoro, il diritto alle detrazioni spetta anche nell’ipotesi in cui l’abitazione venga data in locazione.

Lo dice la guida quindi pare possibile ma sinceramente conoscendo i vari CAF so che ognuno mi direbbe la sua. Voi sapete darmi una risposta esaustiva e magari darmi una fonte scritta che posso conservare e che mi dirime ogni dubbio? grazie

Ciao ad oggi sono nella tua situazione... hai risolto ...? mi dai qualche dritta? ciao grazie..

La consulta dei CAF ha già rivolto il quesito all'AdE e il risultato è che "il diritto a detrarre, invece non viene mai meno nel caso in cui il trasferimento è causato da motivi di lavoro o dal ricovero permanente in istituti di ricovero o sanitari. Nel primo caso la detrazione spetta anche se l’unità immobiliare risulta locata, mentre nel secondo caso non deve risultare locata (Circolare 20.04.2005 n. 15, risposta 4.5 e Risoluzione 11.02.2000 n. 13)". Quindi se, come immagino, il trasferimento di un militare è causato da motivi di lavoro il diiritto alla detrazione non si perde anche se l'immobile è locato, ovviamente deve essere l'unico immobile.

×