Vai al contenuto
gimmy69

Messa in mora dell'amministratore

Salve a tutti, a seguito ricerca congiunta ad altri condòmini proprietari siamo venuti a conoscenza che l'amministratore del nostro condominio non ha ancora pagato due fatture di acqua, già scadute e comprensive ciascuna di migliaia di euro di mora, alle quali si andrà a sommare quella prossima di novembre . Domando 1) la mora esiste solo per i condòmini ? 2) ci sono posssibilità, e con quale formula, di mettere in mora l'amministatore in questione e se ci sono scadenze legali per agire in tal senso?. Ringrazio anticipatamente per le delucidazioni che potrete comunicare. Buona domenic a tutti.

Motivo per cui non è stato pagato il dovuto?

Sicuri che vi siano i soldi per farlo?

Sicuri che tutti i condòmini abbiano versato quanto dovuto?

Altri motivi per non effettuare il pagamento? (contestazione della fattura, perchè magari erronea...)

 

Ci fossero i fondi per il pagamento e questo fosse effettivamente dovuto, il ritardo sarà ascrivibile a responsabilità professionale del vostro amministratore; a tal fine potrete agire giudizialmente per il ristoro dei danni patiti.

 

Trattandosi di responsabilità contrattuale sussiste la prescrizione decennale ex combinato art. 1710 CC ed art. 2946 CC. Avrete quindi 10 anni di tempo per agire in giudizio.

Grazie Olli, stiamo approfondendo la questione ed attendiamo copie degli estratti conti bancari per le verifiche a)delle entrate b)delle uscite e dei fondi sussistenti del condominio. Inoltre si è saputo ufficiosamente che l'azienda fornitrice dell'acqua sta già provvedendo ad inviare alle utenze dei vari condomìni che risultano morosi, come il nostro, gli avvisi di distacco del servizio qualora non verrà saldato il debito entro una certa scadenza . Preciso che ad ottobre il nostro debito ammontava a circa 30000 euro, escludendo la rata di novembre c.a. Da una prima indagine i condomini sarebbero in regola con i pagamenti delle rate condominiali , eccetto qualche caso di morosità che, sicuramente non potrà giustificare la mancanza di fondi necessari al pagamneto delle fatture. Credo, Comunque sia, che il rappresentante legale di un condominio dovrebbe comunicare e, all'occorrenza, convocare una assemblea straordinaria per chiarire e segnalare la criticità di fondi e far deliberare in merito a fronte di somme così elevate. Cosa ne dice?

Dico che spero tanto non siate uno dei Condomini il cui amministratore è stato segnalato (nelle recenti cronache della mia zona) per un "buco" milionario

×