Vai al contenuto
rataflac

Messa a norma scale esterne. Obblighi dell'amministratore.

Salve a tutti, mi sono appena iscritto ma non ho trovato nulla di specifico sul tema, mi sembra..

 

Ho un garage che fa parte di un condominio diverso da quello in cui abito. Per accedere al garage passo sul terreno di proprietà dell'altro condominio (su cui insistono garages esterni) scendo una scala in ferro non a norma e accedo al mio garage che assieme a molti altri (una trentina) è coperto e si trova al di sotto degli altri garage esterni di cui parlavo.

 

La scaletta non è l'unico accesso al garage: c'è una scala interna al condominio in cui non abito (e che dunque non posso usare) e poi si può fare il giro dei due condomini e accedere dalla rampa. Faccio presente però che questa scaletta esiste da circa 50 anni e il diritto di passaggio mi sembra consolidato.

 

Il problema è che questa scala non è a norma anche in base al parere informale che ho chiesto a un ingegnere.

 

Ho sollevato il problema in assemblea chiedendo che fosse messa a norma e i condomini hanno deliberato un "accrocchio": aggiunta di un corrimano e di strisce antiscivolo.

 

Ho detto all'amministratore che in base alla legge lui potrebbe/dovrebbe agire senza l'approvazione dell'assemblea per tutelare la sicurezza dei condomini e dei terzi che hanno diritto di passaggio, visto che la responsabilità penale è sua, e per tutta risposta lui ha nicchiato e poi mi ha risposto che potrebbe limitarsi a chiuderla, senza metterla a norma, visto che si può accedere dalla rampa (facendo il giro dell'oca, dico io). Ah in più finora (da gennaio ad oggi) non ha nemmeno dato esecuzione alla deliberazione dell'assemblea.

 

Chi ha ragione? Posso mettere in mora l'amministratore e pretendere che metta a norma la scala e che non si limiti a impedire il passaggio chiudendola per sempre? Come mi devo comportare?

 

Grazie in anticipo per la risposta

nell'atto notarile di acquisto del garage è riportata espressamente questa servitù di passaggio ?

è riportato come può avvenire l'accesso alla tua proprietà ?

la scaletta è di proprietà del condominio (altro) o è stata installata illo tempore dai proprietari dei garage per la comidità di accesso ?

è tutto in funzione di ciò che hai acquisito con l'atto: magari c'è scritto che puoi accedere dalle scale interne all'altro condominio ...

Sull'atto notarile non c'è nulla sulla scaletta o sull'accesso ne sulla servitu'. La scaletta e' stata messa illo tempore ma è di proprietà del condomino "altro" di cui io sono condomino in quanto proprietario del garage. Per questo chiederei all'Amministratore di intervenire. Ma non vorrei che la chiudesse. Secondo te può farlo?

da quel che capisco è una cosa di proprietà comune tra i condomini del condominio "altro" di cui tu sei un partecipante.

immagino che se ne servano anche altri condomini che devono aver accesso al garage.

l'amministratore non può inibire un servizio ai condomini, al massimo potrebbe farlo un'assemblea ma, essendo cosa di tutti, per chiudere quell'accesso dovrebbe esserci l'unanimità ...

a meno che non sia un'opera abusiva ...

non se ne parla neanche nel regolamento di condominio ?

×