Vai al contenuto
pietro pozzatti

Messa a norma locale caldaie

Buona sera....

Nel nostro condominio dobbiamo mettere a norma il locale caldaie e per farlo siamo costretti a rivestire il soffitto e due pareti con cartongesso ignifugo.

Ciò comporta che due condomini dovranno spostare il boiler e la caldaia e tutti i tubi collegati dal muro per poter effettuare i lavori in quanto per legge tutte le pertinenze devono restare ESTERNE al cartongesso.

Essendo il locale in comune con all'interno le cinque caldaie dei singoli condomini, tutti i lavori di spostamento delle caldaie e delle tubazioni in oggetto devono pagarli i singoli proprietari o vanno divisi a millesimi??

Si deve considerare un lavoro condominiale e come tale ripartito anche se coinvolge due sole utenze??

Cordiali saluti....pietro

la logica vorrebbe che tutti partecipassero a quelle spese, in quanto la messa a norma del locale caldaia è obbligatoria e anche urgente.

E questi due utenti non hanno scelto loro di fare quei lavori. Questo secondo la logica, ma non so cosa dica la legge a tal proposito.

Cosa dice qualche amministratore?

Buona sera....

Nel nostro condominio dobbiamo mettere a norma il locale caldaie e per farlo siamo costretti a rivestire il soffitto e due pareti con cartongesso ignifugo.

Ciò comporta che due condomini dovranno spostare il boiler e la caldaia e tutti i tubi collegati dal muro per poter effettuare i lavori in quanto per legge tutte le pertinenze devono restare ESTERNE al cartongesso.

Essendo il locale in comune con all'interno le cinque caldaie dei singoli condomini, tutti i lavori di spostamento delle caldaie e delle tubazioni in oggetto devono pagarli i singoli proprietari o vanno divisi a millesimi??

Si deve considerare un lavoro condominiale e come tale ripartito anche se coinvolge due sole utenze??

Cordiali saluti....pietro

buonasera,

dal mio punto di vista occorre scindere quanto comune, ovverossia il locale, da quanto individuale, quindi gli impianti.

L'adeguamento locale (compartimentazione, progettazione, segnaletica etc) in quote proporzionali alla proprietà, mentirà quanto relativo al singolo impianto termico (tubazioni, spostamenti, imp gas, canale da fumo etc) di competenza al proprietario.

Questa può trarre conferma dalla documentazione di manutenzione impianto, ove il locale sarà soggetto alle prescrizioni DM 12/04/96, mentre gli impianti al 412/93

×