Vai al contenuto
anna

Manutenzione pilastri fabbricato sc. a - b

amministro un fabbricato costituito da due accessi separati divisi in due scale A e B.

I pilastri portanti della sc. a hanno bisogno di munutenzione, pertanto ho provveduto a ripartire la spesa solo ai condomini della sc. A.

Un condomino di detta scala si è opposto alla ripartizione, in quanto secondo lui essendo un unico fabbricato, ed i pilastri sono cose comuni, il lavoro doveva essere ripartito anche alla sc. B.

Quel'è la cosa giusta da fare?

saluti anna

Scritto da anna il 14 Giu 2012 - 11:32:35: amministro un fabbricato costituito da due accessi separati divisi in due scale A e B.

I pilastri portanti della sc. a hanno bisogno di munutenzione, pertanto ho provveduto a ripartire la spesa solo ai condomini della sc. A.

Un condomino di detta scala si è opposto alla ripartizione, in quanto secondo lui essendo un unico fabbricato, ed i pilastri sono cose comuni, il lavoro doveva essere ripartito anche alla sc. B.

Quel'è la cosa giusta da fare?

saluti anna

I Pilastri credo siano assimilabili alle fondazioni (anzi credo siano le fondazioni stesse).

Pertanto, se il fabbricato è costituito da un unico corpo, credo proprio che la spesa vada ripartira tra TUTTI i condomini (scala a e b) in tabella generale.

Scritto da anna il 14 Giu 2012 - 12:38:43: sono due corpi di fabbrica , con due scale

Allora chiariamoci: sono FISICAMENTE staccati, nel senso che i due edifici non hanno nessun punto in contatto ?

 

questo fabbricato è a dislivello, ossia per entrare nella scala A si accede attraverso la strada principale, per accedere alla sc. B si accede da altra traversa, nediante scala, ma i due fabbricati sono uniti.

 

Scritto da anna il 14 Giu 2012 - 17:20:05: questo fabbricato è a dislivello, ossia per entrare nella scala A si accede attraverso la strada principale, per accedere alla sc. B si accede da altra traversa, nediante scala, ma i due fabbricati sono uniti.

Se sono uniti vuol dire che sono un solo corpo, nel senso che hanno in comune, in senso strutturale, una o più facciate.

Quindi le fondazioni sono comuni a mio avviso.

Scritto da anna il 14 Giu 2012 - 11:32:35:

I pilastri portanti della sc. a hanno bisogno di munutenzione, pertanto ho provveduto a ripartire la spesa solo ai condomini della sc. A. Un condomino di detta scala si è opposto alla ripartizione, in quanto secondo lui essendo un unico fabbricato, ed i pilastri sono cose comuni, il lavoro doveva essere ripartito anche alla sc. B. Qual è la cosa giusta da fare ?

 

Sembrerebbe che i due fabbricati SIANO FISICAMENTE UNITI ed hanno due entrate separate, con due scale distinte e con ingressi da due vie distinte.

Se questa rappresentata fosse la situazione reale ha ragione il condomino a chiedere di addebitare le spese A TUTTI I CONDOMINI DELLE DUE SCALE. I pilastri sia della "scala A" che della "scala B" sono cose comuni dell' intera palazzina. Quindi alla loro manutenzione partecipano TUTTI I CODOMINI DI ENTRAMBE LE SCALE.

Una domanda: Ma se per "difetto di manutenzione" i pilastri della scala A cedessero, cosa succederebbe all'intero edificio ? Ed alla scala B ? Risponditi e capirai perchè le spese devono essere ripartite tra tutti.

 

Aristide Balducci

Direi proprio che il condomino della scala A abbia proprio ragione. Il discorso che ai fatto te andava bene se erano due corpi distinti (quindi staccati), ma se lo stabile è uno solo i muri portanti sono comuni come stabilisce l'art 1.117.

Art. 1117 (Parti comuni dell' Edificio)

Sono oggetto di proprietà comune dei proprietari dei diversi piani o porzioni di piani di un edificio, se il contrario non risulta dal titolo:

1) il suolo su cui sorge l'edificio, le fondazioni,i muri maestri ecc....

 

Federico

Ma scusa Anna:guarda sulle tabelle millesimali:le due scale,formano insieme i mille millesimi?allora il costo dei pilastri deve essere diviso in questo modo.Se invece sono 2000 millesimi, cioè 1000+1000,è ovvio che i pilastri sono da addebitare come spesa alla scala di competenza,che sarà stata intesa strutturalmente come un corpo separato.Se sei tu l'ammin.queste cose dovresti saperle.

Scritto da enrico dimitri il 15 Giu 2012 - 16:48:36: Ma scusa Anna:guarda sulle tabelle millesimali:le due scale,formano insieme i mille millesimi?allora il costo dei pilastri deve essere diviso in questo modo.Se invece sono 2000 millesimi, cioè 1000+1000,è ovvio che i pilastri sono da addebitare come spesa alla scala di competenza,che sarà stata intesa strutturalmente come un corpo separato.Se sei tu l'ammin.queste cose dovresti saperle.

Non è del tutto corretto però questa cosa...Alla fine i pilastri portanti sono quelli che mantengono in piedi l'intera struttura della casa. Secondo me è giusto addebitarli a tutti quanti.

 

Federico

No Federico,se il condominio è diviso in 2000 millesimi vuol dire che ognuno dei 1000 ha un corpo proprio.In questo caso,non ci piove,ognuno si paga i pilastri suoi.

×