Vai al contenuto
clagio

Manutenzione ordinaria o straordinaria - si tratta di manutenzione ordinaria o straordinaria?

Nel mio condominio c'è la necessità di provvedere alla tinteggiatura delle pareti e soffitto dell'atrio di ingresso.

Si stanno valutando varie soluzioni più o meno costose ma il problema che vorrei affrontare e sul quale avere pareri è questo: SI TRATTA DI MANUTENZIONE ORDINARIA O STRAORDINARIA?

L'Amministratore ha convocato un'assemblea straordinaria per decidere in merito che però non ha raggiunto i 501 millesimi necessari per un intervento di manutenzione straordinaria. Ho obiettato che, secondo me, trattasi di manutenzione ordinaria per cui basta un terzo dei millesimi.

L'amministratore ha replicato che sì in effetti sarebbe ordinaria ma che, dal momento che la tinteggiatura sostituirà la carta da parati presente, sia pur ora deteriorata, fin dalla costruzione del condominio circa 40 anni fa, qualcuno potrebbe obiettare trattarsi di "innovazione" e quindi inficiare la decisione presa con meno di 500 millesimi. Io ho obiettato ancora che un'innovazione andrebbe addirittura deliberata all'unanimità e non c'entra in questo caso.

Potrebbe tutt'al più trattarsi di manutenzione straordinaria ma io ho forti dubbi in tal senso.

Qualcuno può darmi un parere?

Grazie

https://www.condominioweb.com/forum/quesito/tinteggiatura-scale-del-condominio-spesa-ordinaria-o-straordinaria-54958/

 

RISPONDE L'AVVOCATO

GIAN VINCENZO TORTORICI

Ai sensi dell'art. 1108 c.c. e dell'art. 31 lettera a) della legge 5.08.78 n. 457, la semplice imbiancatura delle scale deve considerarsi manutenzione ordinaria, e quindi la relativa spese deve essere ripartita tra i condomini sulla base della tabella millesimale inerente .....

http://www.condominioitalia.com/archivio/dic98xp/tintscal.htm

Levando la carta da parati, non è che cambia molto, ma certamente non è una innovazione.

Tra l'altro le innovazioni si approvano con la maggioranza del 5° comma dell'art 1136 cc, > teste presenti rappresentanti almeno 2/3 del valore dell'edificio

Gentile avv. Tortorici,

la ringrazio della cortese risposta.

Nella mia domanda ho dimenticato un particolare. l'assemblea ordinaria aveva già deliberato le opere di tinteggiatura con una "precisa" soluzione con relativo costo (tipo di tinteggiatura).

I campioni esposti successivamente non sono poi piaciuti per cui, con apposita raccolta di pareri, è stata accantonata quella soluzione e si sono cercate nuove soluzioni e nuovi preventivi.

L'assemblea straordinaria doveva in pratica deliberare una nuova soluzione con il relativo costo confermando la decisione iniziale di eseguire l'intervento di imbiancatura.

Trattandosi di un'assemblea straordinaria di "revoca" di precedente delibera valida e di una nuova delibera sostitutiva non è per caso che il concetto di M.O./M.S./Innovazione venga superato per cui la maggioranza richiesta per la nuova delibera richiede i 501 millesimi a prescindere?

Grazie

Claudio Giordani

Gentile avv. Tortorici,

la ringrazio della cortese risposta.

Nella mia domanda ho dimenticato un particolare. l'assemblea ordinaria aveva già deliberato le opere di tinteggiatura con una "precisa" soluzione con relativo costo (tipo di tinteggiatura).

I campioni esposti successivamente non sono poi piaciuti per cui, con apposita raccolta di pareri, è stata accantonata quella soluzione e si sono cercate nuove soluzioni e nuovi preventivi.

L'assemblea straordinaria doveva in pratica deliberare una nuova soluzione con il relativo costo confermando la decisione iniziale di eseguire l'intervento di imbiancatura.

Trattandosi di un'assemblea straordinaria di "revoca" di precedente delibera valida e di una nuova delibera sostitutiva non è per caso che il concetto di M.O./M.S./Innovazione venga superato per cui la maggioranza richiesta per la nuova delibera richiede i 501 millesimi a prescindere?

Grazie

Claudio Giordani

Preciso che l'avv. Tortorici non ti ha risposto, quello era un allegato per confermare la mia risposta.

Per quanto riguarda la delibera per la tinteggiatura, vale la stessa maggioranza già indicata nella precedente risposta, a prescindere del tipo di assemblea e dell'OdG da trattare.

Scusa Tullio TS, non ho fatto abbastanza attenzione.

Grazie per entrambe le risposte e cordiali saluti

Claudio Giordani

×