Vai al contenuto
natalino

Manutenzione ordinaria o straordinaria - come la caduta del cancello dal suo cuscinetto (riparato), è una riparazione ordinaria?

Buon giorno, ho un problema di interpretazione su un lavoro che è stato già eseguito.

La piantana che sorregge il cancello mobile per accesso ai box, (per colpa dissero dei cani) nella parte sottostane al livello terreno si è formato un buco per corrosione, la squadretta che tiene il cuscinetto nella parte sotto si è staccata, a vista sembra sia stata saldata male, già delle origini, il cancello si è appoggiato a terra sorretto da una sicurezza , giunto il riparatore con un carpentiere che fa porte( non richiesto), dicono che è meglio cambiare tutto, risposi si lo sò, e riunendo tutti i conti spesi e non spesi, più quelli prossimi dissi che la decisione non poteva essere presa solo da un consigliere e da me, oltre tutto senza un preventivo , la necessità di farlo subito perchè c'era un pericolo non c'era bastava togliere il cancello, all'ora per scansare il pericolo caduta tolsero il cancello e lo legarono ad un muro,per una futura decisione, non è finita, dissi loro senza insistere troppo, non è che potete ripristinare e saldare tutto quello che si è staccato, loro dopo essersi guardati fecero il lavoro e il cancello è montato e funzionante.

Questo tipo di operazione: come la caduta del cancello dal suo cuscinetto (riparato), è una riparazione ordinaria?

Se fosse stato fatto il lavoro, di sostituzione piantana, scavo terreno, verniciatura, collaudo è ancora riparazione ordinaria?

Sempre inteso che togliendo il cancello di pericoli non ci sono, tranne il passaggio di estranei, che comunque se volessero passare non troverebbero il problema di un cancello chiuso,natalino.

×