Vai al contenuto
girella

Mancato rimborso danno condominiale

salve

a seguito di danno nel mio appartamento in condominio causato dalla vicina di sopra è stata fatta denuncia dall'Amministratore all'assicurazione, dopo sopralluogo del perito della stessa è stato effettuato bonifico presso il c/c del condominio in data 28/06/2013.

Saputo questo, verso fine luglio, ho telefonato all'amministratore che ha negato l'esistenza di questo accredito in banca......dicendomi di scalare una tot cifra dalla prossima rata delle spese condominiali che scade a fine settembre, senza rilasciarmi nulla, nessuna ricevuta o quietanza che esponeva l'importo del danno pagato!!

ho provato più volte a passare dal suo ufficio e a telefonare ma non è reperibile, anzi mi ha attaccato il telefono in faccia!!

.....cosa posso fare? ha un certo periodo di tempo per pagarmi il danno o doveva risarcirmi subito, appena ricevuto l'accredito? comportamento il suo peraltro scorretto visto che mi aveva detto un mese e mezzo fa che non c'erano i soldi in banca....

posso chiedere in banca in qualità di condomina di accertare l'effettivo accredito del danno pagato dall'assicurazione o non è possibile?

mentre nei riguardi dell'amministratore posso scrivergli una raccomandata intimidatoria o potrei procedere direttamente denunciandolo per appropriazione indebita?

a seguito di quanto sopra, vista la maleducazione dell'amministratore , cosa posso fare per non far rinnovare il suo mandato?

grazie

Se il danno causato è addebitabile al condominio devi chiedere il risarcimento al condominio e se l'amministratore non ti dà ascolto dovrai percorrere le vie legali.

 

Se il danno è addebitabile alla condòmina di sopra è a lei che devi rivolgerti.

Probabilmente il condominio dispone di una polizza globale fabbricati che prevede anche l'assicurazione sui danni causati dalla conduzione di appartamenti privati, ma a te poco interessa perchè potrebbero esserci anche delle franchigie che l'assicurazione non riconosce all'assicurato mentre tu come danneggiata hai diritto al rimborso totale e non a quello eventualmente parziale liquidato.

Se di quest'ultimo caso si tratta, credo che dovrai cominciare con la lettera di un legale alla tua vicina di sopra dove chiedi i danni quantificandoli con un preventivo.

Vedrai che se esiste una polizza sarà poi la tua vicina di sopra a rincorrere l'amministratore per non pagare lei i danni in prima persona.

Se il danno causato è addebitabile al condominio devi chiedere il risarcimento al condominio e se l'amministratore non ti dà ascolto dovrai percorrere le vie legali.

 

Se il danno è addebitabile alla condòmina di sopra è a lei che devi rivolgerti.

Probabilmente il condominio dispone di una polizza globale fabbricati che prevede anche l'assicurazione sui danni causati dalla conduzione di appartamenti privati, ma a te poco interessa perchè potrebbero esserci anche delle franchigie che l'assicurazione non riconosce all'assicurato mentre tu come danneggiata hai diritto al rimborso totale e non a quello eventualmente parziale liquidato.

Se di quest'ultimo caso si tratta, credo che dovrai cominciare con la lettera di un legale alla tua vicina di sopra dove chiedi i danni quantificandoli con un preventivo.

Vedrai che se esiste una polizza sarà poi la tua vicina di sopra a rincorrere l'amministratore per non pagare lei i danni in prima persona.

non mi sono spiegata bene.....l'assicurazione ha GIA' pagato il sinistro all'amministratore con bonifico bancario sul c/c del condominio, una somma divisa in ricerca del danno e risarcimento al mio appartamento, così mi ha detto a voce l'amministratore per telefono

ma io vorrei sapere entro quanto tempo deve risarcirmi l'amministratore visto che è dal 28/6/13 che ha i soldi in banca e io ancora non ho avuto nessun rimborso!!! e come ho scritto a fine luglio mi ha detto al telefono che non aveva ricevuto nulla, invece ho in mano copia del bonifico effettuato, che mi ha rilasciato l'assicurazione.....

come mi devo comportare nei riguardi dell'amministratore? visto anche che non si fa trovare né per telefono, né in ufficio?

non mi sono spiegata bene.....l'assicurazione ha GIA' pagato il sinistro all'amministratore con bonifico bancario sul c/c del condominio, una somma divisa in ricerca del danno e risarcimento al mio appartamento, così mi ha detto a voce l'amministratore per telefono

ma io vorrei sapere entro quanto tempo deve risarcirmi l'amministratore visto che è dal 28/6/13 che ha i soldi in banca e io ancora non ho avuto nessun rimborso!!! e come ho scritto a fine luglio mi ha detto al telefono che non aveva ricevuto nulla, invece ho in mano copia del bonifico effettuato, che mi ha rilasciato l'assicurazione.....

come mi devo comportare nei riguardi dell'amministratore? visto anche che non si fa trovare né per telefono, né in ufficio?

Ti eri spiegata benissimo.

Se l'amministratore si nasconde o afferma il falso prova a mostrargli le prove dell'avvenuto bonifico.

Se però l'amministratore non ci vuol sentire devi agire per vie legali avvisando l'amministratore che cominci con la citazione alla vicina che ti ha procurato il danno (avvisandola, per corretteza, del gioco sporco dell'amministratore).

L'assicurazione ha fatto un bonifico totale per la ricerca del guasto ed il danno al tuo appartamento ma hai la specifica delle due spese? Tu hai fatto quantificare il tuo danno?

Se ci sono franchige e quanto vorrebbe darti l'amministratore o l'assicurazione non è sufficiente a coprire il tuo danno dovrai comunque fare azione legale nei confronti dalla vicina.

Se l'amministratore continua ad ignorarti, nulla succederà se non smuoverai tu le acque con qualche azione.

Ti eri spiegata benissimo.

Se l'amministratore si nasconde o afferma il falso prova a mostrargli le prove dell'avvenuto bonifico.

Se però l'amministratore non ci vuol sentire devi agire per vie legali avvisando l'amministratore che cominci con la citazione alla vicina che ti ha procurato il danno (avvisandola, per corretteza, del gioco sporco dell'amministratore).

L'assicurazione ha fatto un bonifico totale per la ricerca del guasto ed il danno al tuo appartamento ma hai la specifica delle due spese? Tu hai fatto quantificare il tuo danno?

Se ci sono franchige e quanto vorrebbe darti l'amministratore o l'assicurazione non è sufficiente a coprire il tuo danno dovrai comunque fare azione legale nei confronti dalla vicina.

Se l'amministratore continua ad ignorarti, nulla succederà se non smuoverai tu le acque con qualche azione.

non sono riuscita a mostrargli nulla perché non riesco a contattarlo!!!! non è mai in ufficio e non risponde al cellulare....

l'assicurazione ha effettuato il bonifico per il totale del danno pari a 1.050 euro e l'amministratore a suo tempo mi aveva detto che il mio risarcimento è pari a 250 euro.....non mi sembra una grossa cifra.....la sto aspettando da tanto tempo!!! infatti l'amministratore prima di fare denuncia all'assicurazione ha lasciato passare quasi 2 anni!!!

al telefono l'ultima volta che l'avevo sentito, verso luglio, mi aveva detto di scalare 250 euro dalla rata di amministrazione che scade a fine settembre....senza rilasciarmi nulla di scritto.....ma come lavora questo amministratore????

ho preso appuntamento con un avvocato dell UPPI, unione piccoli proprietari immobiliari, per mandare una bella raccomandata all'amministratore, non mi sembra giusto citare la vicina per una danno già definito e liquidato con bonifico a favore del conto del condominio!!!

è giusto procedere in tal senso?

non sono riuscita a mostrargli nulla perché non riesco a contattarlo!!!! non è mai in ufficio e non risponde al cellulare....

l'assicurazione ha effettuato il bonifico per il totale del danno pari a 1.050 euro e l'amministratore a suo tempo mi aveva detto che il mio risarcimento è pari a 250 euro.....non mi sembra una grossa cifra.....la sto aspettando da tanto tempo!!! infatti l'amministratore prima di fare denuncia all'assicurazione ha lasciato passare quasi 2 anni!!!

al telefono l'ultima volta che l'avevo sentito, verso luglio, mi aveva detto di scalare 250 euro dalla rata di amministrazione che scade a fine settembre....senza rilasciarmi nulla di scritto.....ma come lavora questo amministratore????

ho preso appuntamento con un avvocato dell UPPI, unione piccoli proprietari immobiliari, per mandare una bella raccomandata all'amministratore, non mi sembra giusto citare la vicina per una danno già definito e liquidato con bonifico a favore del conto del condominio!!!

è giusto procedere in tal senso?

Sicuramente l'amministratore lavora male ma questo è un altro discorso. Se anche per la maggioranza non lavora bene potete nominarne un altro.

Poichè mi sembra di aver capito che il danno l'hai avuto oltre due anni fa e che ti starebbero bene anche i 250 euro di danni, tanto vale aspettare il prossimo consuntivo ed analizzare come ha contabilizzato il rimborso ricevuto dall'assicurazione.

Bisognerebbe capire se la ricerca del guasto è stata addebitata al condominio oppure l'ha pagata la tua vicina.

In tal caso in contabilità dovrebbe risultare un'entrata di 1.050 euro ed un'uscita di 1.050 da accreditare sul conto tuo e della vicina (come se fosse l'incasso di una quota condominiale).

In tal modo al consuntivo risulterebbe un tuo credito che l'amministratore dovrebbe liquidarti o al massimo compensare con le prime quote di esercizio dell'anno successivo.

 

La proposta fatta verbalmente dall'amministratore di scalare 250 euro dai tuoi versamenti può essere presa in considerazione solo se l'amministratore è effettivamente solo un "pigrone" e puoi mettere la mano sul fuoco che non ti farà decreti ingiuntivi per non aver pagato le quote condominiali approvate in preventivo.

Se ti fidi puoi scalare le quote e controllare poi, nel consuntivo di fine anno, che sia riportato il conguaglio tra le spese e le quote da te pagate considerando come tuo pagamento quanto effettivamente versato + 250 euro.

×