Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
westernam

Mancato resoconto

Salve, il nostro amministratore non ci ha fornito ancora il resoconto dell'anno 2016 del nosto condominio e, siamo a fine 2017. Oltre all'azione presso la magistratura per rimuoverlo, vorrei sapere:

per il 2017 ho pagato mensilmente per i due appartamenti di propietà, rispettivamente la somma di € 42.70 per uno e di € 35,40 per l'altro. Queste cifre erano naturalmente provvisorie. La Mia domanda: visto che non abbiamo il resoconto (bilancio) del 2016; da gennaio 2018 potrei versargli solo una somma forfettaria di € 30,00 per un appartamento e altrettanto € 30, 00 per l'altro?

Grazie per la risposta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
La Mia domanda: visto che non abbiamo il resoconto (bilancio) del 2016; da gennaio 2018 potrei versargli solo una somma forfettaria di € 30,00 per un appartamento e altrettanto € 30, 00 per l'altro?

Grazie per la risposta

Non avete il rendiconto, e credo non avete neppure il preventivo per l'anno a venire, per cui potresti non versare assolutamente nulla, e l'amministratore non potrebbe pretendere nulla nemmeno con la richiesta del Decreto Ingiuntivo perchè nessuna somma è esigibile senza approvazione del preventivo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

le quote condominiali vanno versate sulla base di un bilancio preventivo approvato dall'assemblea, se l'amministratore non provvede a convocare un'assemblea per farsi approvare il preventivo del nuovo esercizio amministrativo non ha nessun potere di richiedere il pagamento delle quote ai condomini.

In ogni caso visto il comportamento dell'amministratore ti consiglio di concordare con gli altri condomini e richiedere allo stesso la convocazione di un'assemblea straordinaria - ai sensi dell'art. 66 Dacc - con odg revoca amministratore e nomina nuovo amministratore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Sul fatto che l’amministratore debba essere cambiato non c’è dubbio, ma invito westerman a riflettere sul fatto che i servizi condominiali (acqua, luce, pulizie, ecc.) debbano essere pagate, altrimenti il rischio è quello di vedersi staccare le utenze e ricevere solleciti di pagamento (se non peggio) dai fornitori.

 

Naturalmente con un amministratore che non rendiconta i bilanci il rischio e che utilizzi i pochi soldi che riceve solo per pagare il suo compenso (se va bene) ma è proprio per questo che un amministratore scadente deve essere sostituito quanto prima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×