Vai al contenuto
danysol

Mancato passaggio di consegne come amministratore?

Sono stata nominata amministrative del mio condominio in un'ass. Autoconvocata ex art 66. Ho inviato copia del verbale all'amm. Con richiesta di passaggio di consegne ma non ha ritirato la racc. Ed è passata 1 settimana come mi devo comportare come faccio a fare il cambio intestazione utenze ,c/c, modifica cf .....dovrei riscuotere io le mensilità. ..ma poi come pago le bollette?lui intanto ha ancora accesso al c/c condominiale.....il problema è che fra me e lui non scorre Buon sangue ed è una persona particolarmente maleducata quindi vorrei evitare di recarmi nel suo ufficio x sollecitare....intanto ho degli adempimenti da compiere che devo fare?

ciao

 

Lui sapeva della autoconvocazione dell'assemblea che gli avevate richiesta?

Se si, probabilmente sa della tua nomina e sta prendendo tempo, secondo me sbagliano.

 

Comunque, potresti inviargli una pec, o un telegramma annunciando la tua nomina, e col semplice ricevimento, lui non potrà più operare nel c\c corrente condominiale.

 

Potresti anche passare per il suo ufficio e consegnarli la raccomandata a mano.

 

Poi se lui fa qualche difficoltà, hai mezzi per ottenere il tutto rapidamente,

Sono stata nominata amministrative del mio condominio in un'ass. Autoconvocata ex art 66. Ho inviato copia del verbale all'amm. Con richiesta di passaggio di consegne ma non ha ritirato la racc. Ed è passata 1 settimana come mi devo comportare come faccio a fare il cambio intestazione utenze ,c/c, modifica cf .....dovrei riscuotere io le mensilità. ..ma poi come pago le bollette?lui intanto ha ancora accesso al c/c condominiale.....il problema è che fra me e lui non scorre Buon sangue ed è una persona particolarmente maleducata quindi vorrei evitare di recarmi nel suo ufficio x sollecitare....intanto ho degli adempimenti da compiere che devo fare?
Se l'amministratore revocato non ci sente e non ritira la raccomandata (che se non ritirata vale come ricevuta letta e compresa), e non si arriva alle consegne, è sempre lui il responsabile e lavorerà gratis come previsto dall'art 1129 cc;

 

- Alla cessazione dell'incarico l'amministratore è tenuto alla consegna di tutta la documentazione in suo possesso afferente al condominio e ai singoli condomini e ad eseguire le attività urgenti al fine di evitare pregiudizi agli interessi comuni senza diritto ad ulteriori compensi.

Comunque per sveltire le consegna sarebbe utile, d'accordo con l'assemblea, sentire un legale e procedere con l'art 700 c.p.c. (danno temuto)

Sono stata nominata amministrative del mio condominio in un'ass. Autoconvocata ex art 66. Ho inviato copia del verbale all'amm. Con richiesta di passaggio di consegne ma non ha ritirato la racc. Ed è passata 1 settimana come mi devo comportare come faccio a fare il cambio intestazione utenze ,c/c, modifica cf .....dovrei riscuotere io le mensilità. ..ma poi come pago le bollette?lui intanto ha ancora accesso al c/c condominiale.....il problema è che fra me e lui non scorre Buon sangue ed è una persona particolarmente maleducata quindi vorrei evitare di recarmi nel suo ufficio x sollecitare....intanto ho degli adempimenti da compiere che devo fare?

Scusa la franchezza ma prima di proporti come amministratore e visto le responsabilita' (fiscali,amministrative,civili ,penali et. )non ti sei posta la domanda : sono in grado di fare l' amministratore ?

Scusa la franchezza ma prima di proporti come amministratore e visto le responsabilita' (fiscali,amministrative,civili ,penali et. )non ti sei posta la domanda : sono in grado di fare l' amministratore ?

ciao

 

la tua è una domanda che più di qualche amministratore dovrebbe farsi, considerata la vastità della materia e il superficiale aggiornamento anche dei corsi, dove si guarda molto alla teoria e poco alla pratica.

Col verbale vai all'agenzia delle entrate e fai il cambio di amministratore. Con la ricevuta e il verbale vai in banca e fai il cambio di firma sul conto corrente.Da questo momento puoi amministrare compiutamente. Per i documenti del vecchio amministratore vai da un legale

Ho fatto un corso a mie spese e sono abilitata alla professione anche se essendo condomina non era richiesto sono anche laureata in giurisprudenza ma non penso che bastino 72 ore di corso per dire di esse amministratore come non basta la laurea in medicina per dire di essere medico.....l'esperienza di chi opera nel settore ed affronta le varie tematiche giorno per giorno vale più di qualunque titolo....ma da qualche parte bisogna pur cominciare ...a ciò si aggiunga che la materia è imprecisa ed in alcune parti lacunosa.....infatti leggendo le sentenze della SC noto che spesso sono discordanti.......cmq la convocazione è stata regolare ho inviato richiesta di indire l'assemblea a mezzo raccomandata ed atteso 10 gg anche più xchè l'ha ritirata il 28gg

 

- - - Aggiornato - - -

 

Lui non ha indetto e ci siamo autoconvocati

 

- - - Aggiornato - - -

 

Grazie mille era quello che pensavo di fare ma volevo conforto sul fatto che fosse la strada giusta da seguire grazie ancora

Salve,

a prescindere se vi siano o meno buoni rapporti devi richiedere in qualunque modo la documentazione.

Puoi iniziare con le forme verbali e poi se vuoi anche con a/r. Se la convocazione e la delibera di nomina è regolare potrai agire tramite procedura di urgenza volta ad ottenere la documentazione, che devi chiarire all'ex Amministratore essere di proprietà del condominio e non sua.

 

Cordiali saluti ed in bocca al lupo 🙂

Ho inviato una raccomandata con copia del verbale è richiesta della documentazione ma non l'ha ritirata come al suo solito....o fa compiere la giacenza i la ritira al limite....

 

Crepi 😉

Se hai fatto le cose in regola come dici, non ti preoccupare più di tanto e procedi come ti ha suggerito Remejo. Inevitabilmente avrai problemi con questo signore per cui preparati a battagliare. Visto che sei esperta in diritto non avrai difficoltà a gestire eventuali ricorsi. Se sei una dei condomini non avrai difficoltà ad avviare l'attività utilizzando i documenti di rendicontazione che già possiedi. Comunica il subentro a tutti i fornitori e subentra nel conto corrente. Per il pregresso avrai tempo di recuperare tutto quello che manca, l'importante è tracciare una riga da qui in avanti e partire.

Auguri

intanto cautelati come dice remejo.

banca per il cambio firma e agenzia delle entrate per cambio rappresentante.

ciao

 

la tua è una domanda che più di qualche amministratore dovrebbe farsi, considerata la vastità della materia e il superficiale aggiornamento anche dei corsi, dove si guarda molto alla teoria e poco alla pratica.

la materia e' vasta ma io noto che ci si perde in un bicchiere d'acqua gia' nelle cose basilari .

nessuno pretende che uno debba sapere tutto ma almeno l'ABC .

ciao

 

Il fatto che l'amministratore non ritiri la raccomandata dopo che avete fatto l'assemblea autoconvocandovi in assenza della sua convocazione nei termini richiesti e fissati dal legislatore, di fatto tu sei l'amministratore. Mandagli un telegramma, o pec se disponibile, poi segui i consigli che ti sono stati dati. Il mio dubbio riguardava solo e unicamente che non aveste prima richiesto a lui di convocare l'assemblea, visto proprio che in una sentenza per un caso analogo aveva deciso diversamente. E' vero. La materia e vasta, e molto flessibile, dove anche i Giudici poi ci sguazzano con ragionamenti così contorti, dove la fantasia non riesce ad essere limitata da norme e buon senso.

×