Vai al contenuto
Crocchetta

Mancata disdetta utenza, chi paga le bollette?

Ciao a tutti! Ho preso in affitto un appartamento per un anno e ho sempre pagato tutte le utenze fino all'undicesimo mese. All'uscita dell'appartamento l'agente immobiliare, dopo essersi preso tutti i dati necessari per chiudere l'utenza, si è offerto di chiudere lui il gas. Qualche mese dopo, al nuovo indirizzo, mi sarebbe dovuta arrivare l'ultima bolletta da pagare. Oggi mi arriva la chiamata del propietario che mi dice esserci alcune bollette da pagare, dicendomi, a suo dire, che sono soldi solo di tasse perchè l'appartamento non e' stato affittato, relative a mesi dopo la mia uscita dall'appartamento. Me le ha spedite dicendomi che devo essere io ad occuparmene. Io voglio pagare solo l'ultima bolletta relativa all'ultimo mese nel quale ho usufruito dell'utenza in quell'appartamento. Le altre bollette non vorrei pagarle, non avendo sbagliato io a non chiedere la chiusura dell'utenza. Potrei farlo senza avere problemi di alcun genere? Andrei incontro a qualcosa di serio? Potrei avere in futuro problemi ad aprire una nuova utenza con quella compagnia ed anche con altre? Io non ho sbagliato e non vorrei pagare. Ora dovrei chiudere l'utenza e accollarmi anche tutte le altre bollette? Cosa posso fare? Grazie 1000 a chi vorrà aiutarmi! 🙂

Farti dare le copie delle volture/chiusure, no? Ti sei fidato dell'agente immobiliare e non hai controllato che effettivamente facesse ciò che ti ha promesso... ora prova a chiamarlo e verifica che non abbia fatto effettivamente la chiusura. Se non l'ha fatta falla tu immediatamente. Poi ti potrai rivalere sul proprietario, anche se dubito ti convenga visto che gli importi saranno bassi.

 

Il proprietario ti ha parlato di bollette, al plurale: sicuro che sia solo il gas? Solo questo era a tuo nome?

Quali voltute/chiusure? Io aspettavo mi arrivasse la bolletta del gas da pagare il mese dopo. Si tratta di più bollette del gas da giugno di quest'anno fino ad ora. Sì, mi son voluta fidare dell'agente. Per vari motivi in seguito non ho potutto verificare se effettivamente avesse chiuso l'utenza. Ora sto provvedendo a chiudere l'utenza. Alla fine il mio sbaglio è stato solo quello di non verificare se l'agente imm. avesse fatto il suo lavoro. Ma non essendoci nulla di scritto temo io non possa prendere provvedimenti contro l'agente imm., ma non vorrei nemmeno pagare. Una volta chiusa l'utenza, dovrei pagare tutto? In che modo posso rivalermi sul proprietario?

Credo che potrebbe far a caso suo innanzi tutto l'eventuale ricevuta del trasloco, ed il contratto del nuovo affitto, con ciò potrebbe testimoniare per lo meno che lei per tutto questo periodo non è stata li. Credo che non avendo messo per iscritto nulla non è possibile probabilmente per lei uscire da questa situazione senza dover pagare almeno una parte, anche se domandare al gestore dell'utenza se la presentazione di ricevute di trasloco eventuale contratto possa aiutarla sotto a risolvere questa situazione. Non costa nulla fare un tentativo e magari, visto che alla fine non credo ci siano spese di consumo, che peraltro ne giustifica anche la sua assenza, e non essendone proprietaria magari qualcosa riescono a farla.

Inoltre importante sarebbe anche parlare con l'agente nuovamente e cercate di raggiungere un'accordo magari il 50% provvede lei al pagamento e il restante è ha spese dell'agente che non mantenendo la parola non ha provveduto alla chiusura, altrimenti con carte in mano cerchi una consulenza di un legale magari anche on-line che sono probabilmente più economiche, e veda come poter risolvere questa situazione con il minimo esborso economico da parte sua.

Mi auguro riesca a sistemare nel miglior dei modi questo inconveniente.

al fornitore non interessa nulla della ricevuta di un trasloco o di un nuovo contratto di locazione , conta solo la richiesta di chiusura della fornitura .

Chiederanno sempre tutto all'intestatario. Non c'è alcun appiglio. Bisogna fare regolare disdetta.

Il contratto di somministrazione è un'obbligazione.

È necessario avere riscontro formale di aver traslato l'onere di chiusura del contatore.

Ma questo vale tra le parti.

In ogni caso il terzo , fornitore del servizio, può procedere a ingiunzione di pagamento.

Prima paga, poi veditela con l'agente, se disponi di prove certe.

Ps: al momento il mercato del gas non dispone delle black list dei cattivi pagatori.

Un nuovo contratto comunque lo puoi fare con chi vuoi perché il settore è liberalizzato.

×