Vai al contenuto
giramondo77

Mancata convocazione comproprietario - Impugnazione delibera

Allora vi spiego la situazione:

- 2 comproprietari di un immobile, sono divorziati ed ognuno vive per i fatti suoi;

- viene indetta una assemblea condominiale e viene convocata solo la ex moglie, che non va;

- viene fatta la riunione e vengono approvati dei lavori;

- dopo un paio di giorni l'ex marito ha raccomandata con copia del verbale e richiesta dell'importo dei lavori.

 

Detto questo, secondo me la delibera è annullabile perchè l'ex marito comproprietario non è stato convocato; non vi può essere neanche la presunzione di conoscenza poiché sono divorziati e non conviventi; la ex moglie non ha partecipato e non ha dato delega, quindi non può neanche essere sollevata la questione della nomina di un rappresentante.

Inoltre, non può neanche essere sollevata la questione di non conoscenza della diversa dimora dell'ex marito per l'invio della convocazione, visto che dopo pochi gionri è stato invece inviato il verbale con raccomandata.

 

Secondo voi è fondata l'impugnazione?

 

Non ho trovato molta giurisprudenza, qualche aiutino?

 

grazie

Allora vi spiego la situazione:

- 2 comproprietari di un immobile, sono divorziati ed ognuno vive per i fatti suoi;

- viene indetta una assemblea condominiale e viene convocata solo la ex moglie, che non va;

- viene fatta la riunione e vengono approvati dei lavori;

- dopo un paio di giorni l'ex marito ha raccomandata con copia del verbale e richiesta dell'importo dei lavori.

 

Detto questo, secondo me la delibera è annullabile perchè l'ex marito comproprietario non è stato convocato; non vi può essere neanche la presunzione di conoscenza poiché sono divorziati e non conviventi; la ex moglie non ha partecipato e non ha dato delega, quindi non può neanche essere sollevata la questione della nomina di un rappresentante.

Inoltre, non può neanche essere sollevata la questione di non conoscenza della diversa dimora dell'ex marito per l'invio della convocazione, visto che dopo pochi gionri è stato invece inviato il verbale con raccomandata.

 

Secondo voi è fondata l'impugnazione?

 

Non ho trovato molta giurisprudenza, qualche aiutino?

 

grazie

Il condomino, marito divorziato, ha comunicato il suo indirizzo all'amministratore come previsto dalle norme dell'art. 1130 cc? Se SI come pare, ha tutto il diritto d'impugnare per mancata comunicazione dell'assemblea.

Non lo so se aveva comunicato la sua residenza (che ha da almeno 10 anni); comunque ritengo la questione superata in quanto a distanza di pochi giorni l'amministratore ha inviato la raccomandata a/r con il verbale...quindi era ben a conoscenza della sua residenza

×