Vai al contenuto
bruclaud

Mancata convocazione all'assemblea

L'amministratore del condominio ove abito, per tutto il 2015, fatta eccezione per una raccomandata dell'aprile 2015 con cui mi intimava l'invio dell'attestato di prestazione energica, non mi ha inviato alcuna comunicazione, neanche quelle riguardanti la convocazione dell'assemblea, sia straordinaria che ordinaria, e dei relativi verbali, nessun avviso ho mai trovato neanche nell'androne di ingresso.

Faccio inoltre presente che fino a tutto l'esercizio 2014 ho sempre ricevuto le convocazioni, i verbali e tanta altra roba tramite raccomandata.

Molto di recente, accedendo ad un mio vecchio account di posta elettronica ordinaria, in disuso perché violato, ho scoperto che senza alcuna autorizzazione il sig. amministratore mi aveva mandato corrispondenza di ogni genere in quella casella e-mail, compreso convocazioni e verbali dell'assemblea.

Durante l'anno passato sono state prese decisioni molto importanti senza che io ne venissi a conoscenza, fra i quali la costruzione della fognatura per una cifra molto rilevante e la vendita di una proprietà condominiale.

Ho fatto rilevare l'anomalia, inviando una mia r.a.r.al sig. amministratore che, attaccandosi al fatto che io avevo utilizzato quell'email (all'incirca nel mese di febbraio 2015) per segnalarle danni provocati da infiltrazioni d'acqua dal piano superiore e per notificarle copia di una querela presentata ai Carabinieri, perché qualcuno mi aveva distaccato l'energia elettrica il cui interruttore è posto in locale non accessibile ad estranei al condominio, mi ha risposto dichiarandosi sorpresa della mia contestazione.

Da quanto mi risulta ci sono norme di legge tassative per le comunicazioni: pec, fax, raccomandata, consegna a mano.

Ora mi trovo con importanti decisioni prese alcune delle quali ledono i miei interessi.

Cosa posso fare?

se nella raccomandata inviata all'amministratore hai confermato allo stesso di aver ricevuto i verbali anche se su mail da te non utilizzata, di fatto ti sei dichiarata di essere a conoscenza delle decisioni prese in assemblea. In pratica è come se avessi confermato il ricevimento dei verbali.

ci sono delibere prese da più tempo ed anche applicate, addirittura è stato assegnatro l'appalto per la fognatura i cui lavori dovrebbero cominicare a giorni e sto subendo pressioni per la vendità della proprietà condominiale poiché io non ho aderito.

Si, infatti, preciso meglio il pensiero espresso prima fin troppo sintetico: la possibilità di impugnare dipende dal tenore della tua comunicazione e dal suo contenuto. Mi spiego: un conto è aver ricevuto i verbali (il tal caso l'omessa convocazione può essere fatta valere entro trenta giorni dalla ricezione del verbale medesimo), altro aver dichiarato di aver ricevuto tutto quanto (cioè avviso di convocazione e verbale); in questa ultima circostanza è difficile agire per la contestazione delle delibere.

a me risulta una sentenza del tribunale di Genova che dice il contrario e comunque come facevo a contestare se dichiaravo di non aver letto niente?

poi si parla di convocazioni dell'autunno scorso.

a me risulta una sentenza del tribunale di Genova che dice il contrario.

Si, è vero. Ma un conto è lasciare alla parte l'onere di dimostrare che tu hai ricevuto qualcosa via e-mail ordinaria, altro una tua dichiarazione con la quale dai prova di averle comunque ricevute.

praticamente l'amministratore di condominio, può fare ciò che gli pare, tanto se un condomino non viene a sapere tutto va bene!!!!!!!!!!!!!!!!!

e se dice di essere venuto a sapere con notevole ritardo ed in modo inusuale, colpa sua per non essere un chiaroveggente!!!!!!!!!!!!!!!!!

praticamente l'amministratore di condominio, può fare ciò che gli pare, tanto se un condomino non viene a sapere tutto va bene!!!!!!!!!!!!!!!!!

e se dice di essere venuto a sapere con notevole ritardo ed in modo inusuale, colpa sua per non essere un chiaroveggente!!!!!!!!!!!!!!!!!

tu hai tempo 30 giorni per proporre eventuali opposizioni, dal momento che dichiari di essere venuto a sapere delle decisioni assembleari.

 

Nella lettera che hai inviato all'amministratore, avresti dovuto dichiarare che fino al quel momento non avevi più ricevuto gli inviti alle assemblee, nonché i relativi verbali e, quindi, richiedevi copia dei documenti per prenderne visione. Dalla data di ricevimento della documentazione scattava il termine dei 30 gg. per proporre opposizione, sia per mancato invito alle assemblee che per le decisioni prese.

tu hai tempo 30 giorni per proporre eventuali opposizioni, dal momento che dichiari di essere venuto a sapere delle decisioni assembleari.

 

Nella lettera che hai inviato all'amministratore, avresti dovuto dichiarare che fino al quel momento non avevi più ricevuto gli inviti alle assemblee, nonché i relativi verbali e, quindi, richiedevi copia dei documenti per prenderne visione.

ok io ho scritto il 26 febbraio quindi avrei tempo fino al 25 marzo per fare opposizione, intanto però molte cose connesse a decisioni prese a settembre e anche a novembre 2015 sono già state attuate, e come dicevo i lavori di fognatura sono stati già tracciati, quindi di fatto iniziati!

Che opposizione devo fare?

Ammesso che un giudice mi dia ragione fra qualche tempo, che si fa? l'impresa toglie i tubi e reinterra tutto?

ok io ho scritto il 26 febbraio quindi avrei tempo fino al 25 marzo per fare opposizione, intanto però molte cose connesse a decisioni prese a settembre e anche a novembre 2015 sono già state attuate, e come dicevo i lavori di fognatura sono stati già tracciati, quindi di fatto iniziati!

Che opposizione devo fare?

se sei nei termini puoi fare opposizione contro la delibera adottata, anche se sono iniziati i lavori, sarà il giudice a stabilire chi ha ragione.

se sei nei termini puoi fare opposizione contro la delibera adottata, anche se sono iniziati i lavori, sarà il giudice a stabilire chi ha ragione.

Ammesso che un giudice mi dia ragione fra qualche tempo, che si fa? l'impresa toglie i tubi e reinterra tutto? l'elettricista oscura le telecamere? etc. etc.,

Ammesso che un giudice mi dia ragione fra qualche tempo, che si fa? l'impresa toglie i tubi e reinterra tutto? l'elettricista oscura le telecamere? etc. etc.,

bisogna vedere cosa prevede la sentenza che emetterà il giudice.

×