Vai al contenuto
isabella77

Locazione commerciale adeguamento canone e indennità avviamento

Buongiorno vi vorrei porre una domanda un oo complessa. Abbiamo unbar da 14 anni efra due anni scadono i 12 annidel contratto. Il canone stipulato alloea oggi e totalmente fuori mercato (2427 euro al mese per 62 mq zona lambrate - quorazione agenzia entrate 2 sem 2013 max 10, 2 euro x mq quotazioni mercato medie adesso 15/19 euro x mq) . Dovendo valutare il da farsi fra due anni e dovendo dare importanti opere all'interno dei licali ho chiesto al mio proprietario in sede di rinnovo un canone di 1600 euro piu spese (anche il canonedi prima e piu spese) lui mi ha gia ruspisto di no e che eventualmente si puo parlare per un 10% in meno. La domanda e questa: se a fine contratto mi propone un rinnovo con quelle cifre che comunque sono ancora abbondantemente fuori mercato posso rifiurare e avere diritto all' indennita? Grazie mille per l'attenziobe dedicata

Buongiorno vi vorrei porre una domanda un oo complessa. Abbiamo unbar da 14 anni efra due anni scadono i 12 annidel contratto. Il canone stipulato alloea oggi e totalmente fuori mercato (2427 euro al mese per 62 mq zona lambrate - quorazione agenzia entrate 2 sem 2013 max 10, 2 euro x mq quotazioni mercato medie adesso 15/19 euro x mq) . Dovendo valutare il da farsi fra due anni e dovendo dare importanti opere all'interno dei licali ho chiesto al mio proprietario in sede di rinnovo un canone di 1600 euro piu spese (anche il canonedi prima e piu spese) lui mi ha gia ruspisto di no e che eventualmente si puo parlare per un 10% in meno. La domanda e questa: se a fine contratto mi propone un rinnovo con quelle cifre che comunque sono ancora abbondantemente fuori mercato posso rifiurare e avere diritto all' indennita? Grazie mille per l'attenziobe dedicata
vi prego ruspondetemi perche sto perdendo il sonno per qs situazione!!!

Se non ho capito male tu sei il conduttore e vuoi chiedere al tuo proprietario una diminuzione del canone di locazione di 827 euro mensili alla scadenza naturale del contratto.

Se è così, puoi chiedere al proprietario di venirti incontro, ma se lui non vuole non è obbligato a concedertelo; in tal caso o il contratto di locazione rimane allo stato attuale, o tu lo disdici e lasci libero il locale, ma senza indennità di avviamento, in quanto quest'ultima viene data al conduttore SOLO se è il proprietario a non rinnovare il contratto.

Se non ho capito male tu sei il conduttore e vuoi chiedere al tuo proprietario una diminuzione del canone di locazione di 827 euro mensili alla scadenza naturale del contratto.

Se è così, puoi chiedere al proprietario di venirti incontro, ma se lui non vuole non è obbligato a concedertelo; in tal caso o il contratto di locazione rimane allo stato attuale, o tu lo disdici e lasci libero il locale, ma senza indennità di avviamento, in quanto quest'ultima viene data al conduttore SOLO se è il proprietario a non rinnovare il contratto.

Geazue dellarisposta. Ma quello che volevo sapere e se lui mi propone un rinnovo e io lo rifiuto percge comunque e un canone attualmente eccessivo ho diritto all'indennira? Perche lui mi ha detto che per il rinnovo nonc'e problema ma alle sue cifre . Quindi se rifiuto cosa succede? E se lui entro l'anno affitta ad un altro bar ad un prezzo piu basso? Grazie

Tu hai diritto all'indennità se il proprietario ti manda la disdetta del contratto per farne uno nuovo a condizioni diverse (tipo aumento del canone) e se tu rifiuti le nuove condizioni i casi sono due

- o il proprietario mantiene le condizioni attuali

- o ti da lo sfratto per finita locazione

Solo nel secondo caso hai diritto all'indennità.

 

Se il proprietario invece provvede al rinnovo (non disdetta) automatico diminuendo il canone alle sue condizioni, e a te non sta bene perchè il canone non è congruamente scontato, libera di andartene, ma senza indennità.

×