Vai al contenuto
Migliore Immobiliare

Linea vita - come si qualificano i lavori di installazione di linea vita ?

Buongiorno a tutti;

 

nonostante abbia in parte già formulato quanto segue in un'altra sezione del forum (FISCO - 770 - QUADRO AC - F24 - AGENZIA ENTRATE) per valutare e conoscere il vostro parere in merito l'aspetto fiscale del problema, mi ripeto ora, proponendovi la medesima questione sotto un diverso profilo, chiedendo:

 

1) considerato l'installazione della linea vita sulla copertura di un edificio condominiale, senza la contemporanea esecuzione di altre opere edilizie che ne richiedano o giustifichino l'obbligatoria realizzazione, per quanto previsto dal TUIR, non si prevede la possibilità di portare in detrazione le spese sostenute, in quanto la sola opera di installazione della linea vita non è ricompresa nella definizione propria che il TUIR, derivando dal Testo Unico dell'Edilizia, attribuisce agli interventi di manutenzione ordinaria, manutenzione straordinaria, di restauro e risanamento conservativo, di ristrutturazione edilizia e di nuova costruzione, pertanto, salvo miei fraintendimenti: come si qualificano i lavori di installazione di linea vita ?

 

2) in merito alla qualificazione dei suddetti lavori, considerata la diversa maggioranza richiesta per l'approvazione in assemblea a seconda del tipo di intervento da realizzare (manutenzione ordinaria, straordinaria, innovazione, ecc): quale maggioranza si prevede debba essere necessaria in assemblea per l'approvazione di tali lavori?

 

Grazie per il vostro aiuto

Buongiorno,

 

se guardi qui: http://www.lineavitasutetto.com/blog-linea-vita/35-detrazioni-fiscali-per-installazione-linee-vita sembrerebbe che la mera realizzazione della linea vita non sia ammessa allo sgravio fiscale. Però so di amminstratori che lo hanno fatto comunque.

 

Non si tratta di innovazione ma può considerarsi un intervento di manutenzione straordinaria per gli adeguamenti normativi e l'aumento della sicurezza. In tal caso ci vuole la maggioranza degli intervenuti con almeno 500 millesimi.

Buongiorno,

 

se guardi qui: http://www.lineavitasutetto.com/blog-linea-vita/35-detrazioni-fiscali-per-installazione-linee-vita sembrerebbe che la mera realizzazione della linea vita non sia ammessa allo sgravio fiscale. Però so di amminstratori che lo hanno fatto comunque.

 

Non si tratta di innovazione ma può considerarsi un intervento di manutenzione straordinaria per gli adeguamenti normativi e l'aumento della sicurezza. In tal caso ci vuole la maggioranza degli intervenuti con almeno 500 millesimi.

Grazie per la risposta,

confermo il parere unanime in merito all'identificazione dei lavori inerenti la realizzazione della linea vita come intervento di manutenzione straordinaria.

 

La mia domanda è sorta semplicemente allo scopo di confrontarmi con qualcuno e così dar corso ad una discussione costruttiva per verificare eventuali altri punti di vista.

 

Pertanto mi sembra di poter affermare, due pesi due misure, per meglio dire, sotto l'aspetto fiscale ai fini della detraibilità la linea vita non può essere considerata intervento di manutenzione ordinaria ne straordinaria motivo per il quale appare utile associare la contemporanea opera di almeno un intervento di manutenzione ordinaria che ne giustifichi la realizzazione e la successiva detrazione di entrambi; per quanto l'aspetto tecnico procedurale della gestione condominiale, lo stesso lavoro appare in veste diversa, cioè a dire, come manutenzione straordinaria (non con lo stesso significato dato dal Testo Unico dell'Edilizia) intesa come intervento volto all'adeguamento normativo inerente la sicurezza per i lavori in quota.

×