Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
carminepr

Limitazione orario riscaldamento centralizzato

Il nostro amministratore senza alcuna convocazione d'assemblea,quindi senza alcuna delibera, causa condomini morosi e a seguito situazione debitoria con la ditta fornitrice del gas ; ha stabilito arbitrariamente di limitare gli orari di erogazione del riscaldamento ,

dalle ore 6 alle 10 e dalle ore 18 alle 22 ,quindi dalle 10 alle 18 completamente spento.

Questa procedura è consentita ? quali provvedimenti adottare ?

Grazie Cordiali Saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ci sono morosi , situazione debitoria e' ovvio che bisogna limitare il riscaldamento .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

NO, l'amministratore non ha il diritto di " tagliare" l'orario del riscaldamento anche in pesenza di morosità; solo l'assemblea debitamente convocata e messa al corrente delle morosità e con le maggioranze di legge , può e deve prendere le decisioni.Tuttavia, sempre nel rispetto delle disposizioni normative , resta ferma la possibilità dei condomini di determinare l'orario di funzionamento del servizio di riscaldamento e stabilire la sua gestione, trattandosi delle modalità di uso di un servizio condominiale, pertanto, l’assemblea ovvero, il regolamento condominiale, possono liberamente determinare l’orario di accensione e di spegnimento dell’impianto, quindi non l'amministratore; lo stesso deve convocare assemblea straordinaria in tal senso avendo la responsabilità della gestione delle cose comuni e avendo altri sistemi nei confronti delle morosità

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Grazie Geom.Pessina L'assemblea è Sovrana

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

E' solo l'assemblea che decide. Comunque onde evitare altri aggravi di spese in assemblea proporrei solo l'accensione nel pomeriggio evitando la mattina

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
E' solo l'assemblea che decide. Comunque onde evitare altri aggravi di spese in assemblea proporrei solo l'accensione nel pomeriggio evitando la mattina

Mi par di capire che in una situazione condominiale in cui le morosità sono troppe i "paganti", fintanto che rappresentano la maggioranza sia pur risicata, potrebbero deliberare l'accensione per due ore la mattina e due la sera ...

 

deliberando contemporaneamente sul dove sistemare le pompe di calore necessarie a permettere un riscaldamento autonomo in alternativa ad un centralizzato non conveniente ne desiderato "da chi lo paga" causa i costi involontari determinati dalle morosità.

 

Insomma bisogna capire ... oltre ad un massimo di 14 ore

si sostiene che

"non" esiste un minimo sotto il quale l'assemblea nel deliberare non può scendere?

 

Ps. se cosi è .... è una ottima notizia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×