Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
nerosolution

Lettura contatori acqua non coincidono

E' arrivata la bolletta dell acquedotto per un totale di ottocento euro riferito al palazzo, e l'amministratore l'ha messa in bacheca assieme al riepilogo del letturista che e' per un totale di trecento euro. La differenza e' tanta piu del doppio, cosa conviene fare... pagare la bolletta oppure reclamare? Lacosa strana e' che tra la lettura stimata dell'acquedotto e quella stimata del letturista ci sono solo trenta litri di differenza. Chi mi aiuta a capire cosa sia successo? Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Dovete accertare se c'è una perdita d'acqua dal contatore generale ai contatori individuali.

 

gl

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

e cavolo da 373 euro a ottocento euro e dispari si sarebbe allagato sotto nelle cisterne ... se non c'è nessuna perdita cosa conviene fare pagare la bolletta da ottocento euro oppure no?

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Scritto da gold_re il 23 Set 2011 - 07:37:42: Dovete accertare se c'è una perdita d'acqua dal contatore generale ai contatori individuali.

 

gl

Se ci fosse una perdita, le letture non coinciderebbero (quasi)

 

Probabilmente vi sono altri costi accessori di cui non tenete conto nel conteggio.

 

saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Una possibile "deviazione"? chiudete a tutti l'acqua e controllate il contatore generale se gira.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

scusate se torno sull'argomento, parlando meglio con l'amministratore mi ha comunicato che l'acquedotto ha stimato un valore in mc 9831 contro il reale di 9714 quindi ci tocca pagar la bolletta che scade tra poco tra l'altro e l'amministratore dice che bisognerà pagare tutti in parti uguali poi al conguaglio si pagherà la differenza o si avran dei soldi (poco ci credo).. la mia domanda è.. visto che non sono mai in casa non consumo tanta acqua tant'è vero che sono uno dei pochi che ha un consumo bassissimo... è a mio danno se si divide in parti uguali o si puo' dividere diversamente? grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non si riesce a capire una cosa:

 

Se avete i contatori dell'acqua personali all'interno dell'abitazione, per quale motivo dovreste suddividere in parti uguali? Al limite potreste suddividere la spesa a persona.

A meno che non si tratti di un anticipo e poi vi sarà un conguaglio alla fine.

A parere mio, la suddivisione in parti uguali è il metodo peggiore che si possa utilizzare in un condominio.

Rimane il fatto che è l'assemblea che decide il metodo di suddivisione e/o il regolamento di condominio.

 

saluti

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

la cosa seria e pagare in funzione ai consumi, l'acea, emette una tabella di quanto costa l'acqua in metri cubi, quindi verificando i consumi dei condomini, basta con una semplice elaborazione excel, arrivare al costo di ogni condomino, laddove la battuta sia inferiore ai costi che vengono nell'elaborato, basta fare una semplice quadratura delle cifre. spero di essere stato chiaro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per favore...

non aprite vecchie discussioni ormai palesemente archiviate...

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Ospite
Questa discussione è chiusa.
×