Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
giallone

Lavori straordinari non pagati

A settembre sono cominciati nel mio palazzo dei lavori straordinari per i lastrici solari. Era stato deliberato in assemblea di costituire un fondo, ma l'amministratore ha iniziato i lavori anche se al fondo stesso mancavano diversi condomini e diverse migliaia di euro.

Adesso l'appaltatore ha emesso una prima fattura, di importo esiguo rispetto a ciò che ha fatto, ma l'amministratore asserisce che non ha neppure quelli e non lo paga. Non intende procedere per decreto ingiuntivo perché non ha i soldi neppure per quello.L'appaltatore ferma i lavori e procederà per decreto ingiuntivo, ma non so con quali risultati visto che parecchi hanno tutto ipotecato.

Adesso: ad un furbo condomino è venuta l'idea di anticipare per coloro che non pagano, io sono stra contraria e non mi importa nulla che i lavori siano fermi, per me possano anche stare così per i prossimi dieci anni.

E' vero che per deliberare ciò ci vuole l'unanimità? Allora basta che voto contro io?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Esatto, per anticipare le quote dei morosi e' necessaria l'unanimità (1000/1000), c'è un articolo nel Forum dell'avv. Alessandro Gallucci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Esatto, per anticipare le quote dei morosi e' necessaria l'unanimità (1000/1000), c'è un articolo nel Forum dell'avv. Alessandro Gallucci.

Quindi devo necessariamente partecipare all'assemblea o posso mandare la raccomandata dopo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Aggiungo che voi condomini virtuosi (paganti) potreste almeno anticipare il danaro per le spese dei decreti ingiuntivi nei confronti dei morosi.

Se non vuoi collaborare puoi rimanere assente ma a scanso di equivoci e' meglio che esprimi il tuo voto e pensiero in assemblea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Non è che gentilmente potrei avere il link dell'articolo dell'avvocato? Non l'ho trovato!

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

andate in assemblea straordinaria, convocatela, e non scherzate con le cose importanti.

1)i soldi per i decreti ingiuntivi si trovano! a questo punto dell'appalto le quote dovute non dovrebbero essere troppo alte, e nei decreti ingiuntivi i costi sono in rapporto con le cifre da esigere, anche la parcella del legale è parametrata ai crediti da riscuotere.

2) attenzione alla nuova normativa, per me ancora molto difficile da interpretare tra responsabilità solidale e parziaria e sussidiaria. Si corre il rischio che la ditta faccia il decreto alla persona meno coinvolta in bagarre condominiali, in genere sono sempre le persone più oneste che ci rimettono! E non credere che tutti hanno tutto ipotecato, potevano rimandare i lavori, fare un piano di riscossione più serio, rispettare anche l'impresa a cui non si può dire: - per me i lavori possono restare fermi-" perché il fermo lavori per la ditta ha un costo, perché per quel tuo lavoro hanno rinunciato ad altro, perché hanno anticipato mano d'opera e materiale, e bisogna rispettare gli impegni.

3) leggiti il contratto d'appalto se ci sono interessi passivi che il condominio deve pagare.

4) attenzione ai 1000 millesimi.

non ne sono affatto certo, e cercate di non andare in giudizio per questo. Se dovesse arrivare un decreto ingiuntivo intestato al condominio, o un semplice sollecito di un importante studio legale, basta la maggioranza semplice cioè 501 millesimi.

nel mio condominio è accaduto per un debito nei confronti del gestore del gas per il riscaldamento; e abbiamo pagato tutto due volte.

5)vatti a vedere il bilancio parziale della "raccolta fondi" cioè quanto è stato di fatto riscosso sul preventivo approvato, e quanto è davvero effettivamente uscito, e poi trai le conclusioni.

Concludo come avevo iniziato: siate il più possibile giusti con i fornitori con cui avete preso impegni, altrimenti sarete voi a rimetterci, perché la ditta lavorerà con meno impegno, e il lavoro ne risentirà, è umano, e poi tra qualche anno ci sarà sempre qualcuno che invocherà la garanzia dicendo che i lavori non sono stati fatti a regola d'arte.

E lo credo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×