Vai al contenuto
Igor K.

Lavori straordinari e delega dell'ingegnere.

Salve a tutti,

 

precedentemente ho postato una domanda, devo dire che sono rimasto soddisfatto, ho ricevuto una singola risposta pertinente, chiara e senza  perdersi in polemiche.

 

La nuova domanda che voglio porre è la seguente:

è possibile inviare una convocazione di assemblea straordinaria, tema lavori straordinari, dove un punto all'ordine del giorno è: 

''richiesta da parte dell'Ing. X di pagamento parcella per la elaborazione dei capitolati riguardante la manutenzione delle palazzine......'' senza che una precedente assemblea abbia conferito l'incarico a tale ingegnere.

 

Nell'ipotesi dovesse spuntare un verbale che ne attesti il conferimento, ma non veritiero, come bisogna procedere ?

Premetto che quest'ultimo documento proviene dalla precedente gestione condominiale.

 

Distinti saluti.

 

Igor K. dice:

precedentemente ho postato una domanda, devo dire che sono rimasto soddisfatto, ho ricevuto una singola risposta pertinente, chiara e senza  perdersi in polemiche.

Che onore!

altrimenti non saresti più tornato.

Igor K. dice:

''richiesta da parte dell'Ing. X di pagamento parcella per la elaborazione dei capitolati riguardante la manutenzione delle palazzine......'' senza che una precedente assemblea abbia conferito l'incarico a tale ingegnere.

votare no e se approvato dal resto dell'assemblea impugnare il verbale entro 30 giorni

 

Igor K. dice:

Nell'ipotesi dovesse spuntare un verbale che ne attesti il conferimento, ma non veritiero, come bisogna procedere ?

se sono passati 30 giorni dal quel verbale, non di può più impugnare, se non è veritirio devi dimostrare davanti ad un giudice che c'è stato del dolo e se non hai altri condomini come testimoni diventa un impresa impossibile.

 

Antonio

Igor K. dice:

...richiesta da parte dell'Ing. X di pagamento parcella per la elaborazione dei capitolati riguardante la manutenzione delle palazzine......'' senza che una precedente assemblea abbia conferito l'incarico a tale ingegnere

Se l'ingegnere ha già fatto il lavoro e chiede che gli sia pagata la parcella, tutto dipende da cosa delibererà l'assemblea:

 

Se l'assemblea delibera il pagamento della parcella significa che ratifica il lavoro fatto dall'ingegnere e decade ogni tipo di contestazione

.

Se non esiste la delibera di incarico ma l'ingegnere ha ricevuto l'incarico per iscritto dall'ex amministratore pro-tempore (legale rappresentante del condominio), il condominio è obbligato a pagare la parcella per non incorrere in un decreto ingiuntivo dell'ingegnere che ha svolto il lavoro su incarico dell'amministratore e non è tenuto a chiedere la delibera assembleare. Eventualmente, in presenza di afffidamento di incarico senza delibera, il condominio potrà rivalersi sull'ex amministratore per aver dato incarico senza delibera.

 

Nell'ipotesi che spuntasse fuori un verbale non veritiero e l'assemblea non volesse ratificare il lavoro, si dovrà agire contro chi ha prodotto il verbale non veritiero, ma occorre averne le prove certe per non rischiare una querela per diffamazione.

 

Leonardo53 dice:

il condominio è obbligato a pagare la parcella per non incorrere in un decreto ingiuntivo dell'ingegnere che ha svolto il lavoro su incarico dell'amministratore e non è tenuto a chiedere la delibera assembleare

Però qui,secondo me, dipenderebbe dalla necessità e urgenza(ma molta necessità e urgenza) per cui l'ammin. ha ocnferito incarico e che incarico, perché altrimenti è rappresentante senza potere,e l'assemblea non gi ratifica nulla.

o meglio, un'assemblea di carattere non gli notificherebbe nulla.

enrico dimitri dice:

 

Però qui,secondo me, dipenderebbe dalla necessità e urgenza(ma molta necessità e urgenza) per cui l'ammin. ha ocnferito incarico e che incarico, perché altrimenti è rappresentante senza potere,e l'assemblea non gi ratifica nulla.

o meglio, un'assemblea di carattere non gli notificherebbe nulla.

Quello che ho voluto precisare è che se l'ingegnere ha ricevuto l'incarico dal rappresnetante legale del condominio (l'amministratore, l'amministratore deve essere pagato senza se e senza ma.

Le beghe tra condominio ed ex amministratore riguardo a qualsiasi cosa non interessano l'ingegnere che se non sarà pagato potrà fare decreto ingiuntivo al condominio, con ulteriore aggravio di spese per i condòmini, salvo poi l'eventuale rivalsa.

Leonardo53 dice:

Quello che ho voluto precisare è che se l'ingegnere ha ricevuto l'incarico dal rappresnetante legale del condominio (l'amministratore, l'amministratore deve essere pagato senza se e senza ma.

@Leonardo53

 

... immagino volessi scrivere "l'ingegnere" ...

Modificato da paul_cayard
paul_cayard dice:

... immagino volessi scrivere "l'ingegnere" ...

OPS! Giusta correzione.

Il cervello pensava una cosa e le dita ne scrivevano un'altra 😊

 

  • Haha 1
×