Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
arorusso

Lavori ristrutturazione fabbricato

Salve, ho un quesito da proporre, accertato che le somme devono confluire sul conto corrente condominiale, nel caso in cui non c'è la psiibilità di aprire un conto corrente per svariate cause (situazione debitoria del condominio vs fornitori provocata da precedente amm.ne, pericolo pignoramento) se l'amministratore può incassare le quote sul suo conto e poi pagare la ditta per i lavori? Tale operazione è valida ai fini delle detrazioni? Ma la cosa che più mi interessa è saper se l'amm.re rischia qualcosa. Vi ringrazio per tutti i vs consigli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il C/C è obbligatorio e non può essere usato il C/C dell'amministratore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Per la detrazione devi eseguire bonifici dal C/C condominiale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

In assenza di un c/c condominiale, per i motivi illustrati, l'amministratore può effettuare in banca il bonifico a nome del condominio che rappresenta ed a favore della ditta esecutrice dei lavori, i soldi poi o li preleverà dal suo conto e li verserà contanti o li verserà direttamente contanti sono fatti suoi. Il bonifico così effettuato è validissimo ai fini della detrazione richiesta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×