Vai al contenuto
kgl1984

Lavori per realizzare un intercapedine

Buonasera, in questa discussione vi espongo il mio problema.

Sono stati deliberati in assemblea di condominio dei lavori per la creazione di un intercapedine intorno al palazzo.... durante l'assemblea l'amministratore ha fatto scegliere ai condomini 4 persone per visionare il contratto da sottoporre all'impresa, che poi ogniuno doveva sottoscrivere. Tra questi condomini ci sono "stato" anche io. Leggendo il contratto mi sono accorto di tanti lati oscuri e ho quindi pensato di richiedere una assemblea straordinaria per chiarire i punti oscuri. Durante l'assemblea non si è riuscito a parlare di nulla visto che gli amini si sono riscaldati e perciò non ho ne firmato il verbale di assemblea e ne firmato il contratto. In sede di assemblea straordinaria il tecnico dopo tante richieste ci ha portato il progetto esecutivo dei lavori. Questo progetto era diverso dal progetto relativo al computo portato e deliberato nella assemblea precedente... infatti benche il prezzo fosse rimasto identico,inseriva delle attrezzature elettriche (pompa ad immersione) che nel capitolato non sono presenti ed hanno anche un diverso costo di manutenzione e di utilizzo....

 

morale della storia i lavori inizieranno lo stesso. anche contro il parere di un condomino scrupoloso che si è letto computi e contratto...

 

allora vi vorrei chiedere se è possibile fare qualcosa contro l'amministratore che ha redatto il contratto o possibile renderlo nullo perchè detto in poche parole , visto l'intervento molto invasivo il contratto tutela troppo l'impresa e poco il condominio.

 

grazie della disponibilità

 

cordiali saluti

..." Sono stati deliberati in assemblea di condominio dei lavori per la creazione di un intercapedine intorno al palazzo.... "

Quindi la delibera è valida. Oltretutto, se nella successiva assemblea non è stato deciso nulla e non si è arrivati a nessuna conclusione, rimane valido, a tutti gli effetti, l'accettazione della prima convocazione.

 

..."In sede di assemblea straordinaria il tecnico dopo tante richieste ci ha portato il progetto esecutivo dei lavori. Questo progetto era diverso dal progetto relativo al computo portato e deliberato nella assemblea precedente..."

Se hai la copia del "vecchio capitolato" quello approvato nella prima assemblea, potresti chiedere all'amministratore di sospendere/fermare i lavori perchè... in difformità dal capitolato approvato.

 

..."è possibile fare qualcosa contro l'amministratore che ha redatto il contratto o possibile renderlo nullo perchè, detto in poche parole , visto l'intervento molto invasivo il contratto tutela troppo l'impresa e poco il condominio."

Praticamente, contro l'amministratore non potete fare nulla. Lui ha facoltà di proporre un capitolato piuttosto che un altro... ma se poi voi approvate il capitolato.... Il problema diventa vostro.

inanzitutto grazie per la risposta... Poi volevo dirle che ho provato a far sospendere i lavori dicendo all'amministratore che il progetto era diverso da quello presentato in computo durante l'assemblea, ma lui mi ha detto che non modificando l'importo dell'opera poteva andare avanti lo stesso....

A mio parere l'amministratore deve eseguire la volontà dell'assemblea e quindi ciò che effettivamente è stato deliberato e non un opera che corrisponde a un progetto difforme da quanto deliberato, in tal caso l'assemblea dopo l'esecuzione del nuovo progetto deve ratificare il suo operato.

in realtà il problema è che il progettista ha completamente sbagliato il progetto.. e lui lo ha coperto facendo diventare un opera onerosa sia per la sua creazione e sia per la sua gestione facendo lievitare i consumi di energia elettrica condominiale per via delle due pompe a immersione.

in realtà il problema è che il progettista ha completamente sbagliato il progetto.. e lui lo ha coperto facendo diventare un opera onerosa sia per la sua creazione e sia per la sua gestione facendo lievitare i consumi di energia elettrica condominiale per via delle due pompe a immersione.

 

1) "in realtà il problema è che il progettista ha completamente sbagliato il progetto"...

Mi sembra un buon motivo per DARE DELEGA ALL'AMMINISTRATORE DI NOMINARE UN LEGALE (magari non uno di sua conoscenza... visto le qualità professionali vantate dai suoi amici...) ed intentare causa al progettista.

 

2) ..."lui lo ha coperto facendo diventare un opera onerosa sia per la sua creazione e sia per la sua gestione facendo lievitare i consumi di energia elettrica condominiale per via delle due pompe a immersione."

Mi sembra un buon motivo per....SOLLEVARE DALL'INCARICO IL VS. AMMINISTRATORE (Posto sempre che possiate dimostrare quanto da te affermato). Un amministratore (SE CAPACE DI FARLO) deve anteporre ai bisogni ed alle esigenze del "suo amico di fiducia" quelli del suo datore di lavoro (il condominio che amministra...)

×