Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
gennyexd

Lavori di ristrutturazione e assicurazione

Salve a tutti,

Ho appena acquistato casa e devo iniziare dei lavori di ristrutturazione. Tra le varie cose dovrei aprire una finestra di 140 x 110 su un muro perimetrale che da su un mio terrazzo. Il palazzo è in cemento armato ed il muro non è portante. In ogni caso vorrei tutuelarmi al massimo durante questi lavori, cosa posso fare? Quali sono le precauzioni da adottare in termini legali? Cioè se la ditta che si occuperà dell'apertura della finestra e dell'abbattimento di alcuni tramezzi NON portanti crea danno al condominio chi è responsabile e cosa devo fare io per tutuelarmi al massimo? Esistono delle polizze che coprano questo tipo di situazioni? Faccio un lavoro particolare e l'ultima cosa che mi serve è una denuncia per omicidio colposo plurimo 🙂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

1) Se vuoi fare un'apertura su un muro perimetrale che affaccia su un tuo terrazzo, stai, sicuramente, operando sulla facciata condominiale. E, per tale motivo, DEVI INFORMARE il condominio e farti autorizzare, con relativa delibera assembleare, i lavori sul "muro perimetrale che s'affaccia sul tuo balcone".

2) Tutti gli eventuali danni saranno a tuo, esclusivo, carico.

Per eventuali polizze assicurative chiedi in giro. Magari, la stessa ditta che eseguirà i lavori a casa tua potrebbe essere provvista di regolare polizza assicurativa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Concordo con Aristide ... ma non fino in fondo. L'apertura di una finestra su un muro perimetrale, a meno che non sia un intervento vietato da un RdC e che non crei pregiudizio alla stabilità dell'edificio o al decoro dello stesso, è lecita ai sensi dell'art. 1102 cc e senza delibera assembleare. Naturalmente sarà necessario ottenere tutti i permessi edilizi ed affidare la progettazione e la realizzazione a imprese e professionisti che abbiano i giusti requisiti per svolgere detta attività (compreso polizza assicurativa per responsabilità civile).

 

L'art. 1122 cc comma 2 impone comunque di darne notizia all'amministratore che ne riferisce in assemblea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Concordo con Aristide ... ma non fino in fondo. L'apertura di una finestra su un muro perimetrale, a meno che non sia un intervento vietato da un RdC e che non crei pregiudizio alla stabilità dell'edificio o al decoro dello stesso, è lecita ai sensi dell'art. 1102 cc e senza delibera assembleare. Naturalmente sarà necessario ottenere tutti i permessi edilizi ed affidare la progettazione e la realizzazione a imprese e professionisti che abbiano i giusti requisiti per svolgere detta attività (compreso polizza assicurativa per responsabilità civile).

 

L'art. 1122 cc comma 2 impone comunque di darne notizia all'amministratore che ne riferisce in assemblea.

Bilbetto,

ma nel caso in cui il RDC vieti l'apertura di finestre, secondo te la stessa cosa e' applicabile pure al concetto di LUCE invece di Finestra? Cioe' se per risolvere la cosa io decida di aprire una luce invece di una finestra....tanto piu' che a me interessa semplicemente dare aria e luce alla stanza anche minima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Visto l'assenza di Bilbetto estendo la domanda a tutti gli altri:

nel caso in cui il Regolamento di Condominio vieti l'apertura di finestre, secondo voi la stessa cosa e' applicabile pure al concetto di LUCE invece di Finestra? Cioe' se per risolvere la cosa io decida di aprire una luce invece di una finestra....tanto piu' che a me interessa semplicemente dare aria e luce alla stanza anche minima, potrei farlo senza nessuna autorizzazione condominiale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×