Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
llybra

Lavori di messa in sicurezza urgenti senza nomina direttore lavori

Nel caso di lavori di messa in sicurezza del fabbricato dovuto a dei distacchi d'intonaco, l'amministratore in via d'urgenza, nomina una ditta esecutrice dei lavori, ma per quanto riguarda il direttore dei lavori, DEVE O PUO', nominare anche quest'ultimo ? Ovviamente senza il D.L. si fara' spicconare il tutto "a occhio" dalla ditta esecutrice della messa in sicurezza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Nel caso di lavori di messa in sicurezza del fabbricato dovuto a dei distacchi d'intonaco, l'amministratore in via d'urgenza, nomina una ditta esecutrice dei lavori, ma per quanto riguarda il direttore dei lavori, DEVE O PUO', nominare anche quest'ultimo ? Ovviamente senza il D.L. si fara' spicconare il tutto "a occhio" dalla ditta esecutrice della messa in sicurezza.

Si farà spicconare le parti pericolanti.

Si transennerà od inibirà il transito/passaggio.

Si indirà assemblea straordinaria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Ok quindi il direttore dei lavori non è indispensabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

ah ok grazie, non avevo afferrato bene. 😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Una precisazione per tutte le casistiche.

L'importante è che si tratti di lavori di manutenzione che non comportano la presentazione di titoli di asseverazione quali SCIA (ex DIA), e che non prevedano la predisposizione di strutture provvisorie in elevazione (ponteggi) per le quali è prevista la redazione di un apposito piano di sicurezza.

Di fatto l'art. 90, 4° comma, del D.Lvo 81 / 2008 dispone che il committente può svolgere anche le funzioni di coordinatore per la sicurezza SE NE HA I REQUISITI (vedasi anche ex Circolare del Ministero n° 41 del 18.03.1997), e quindi se è anche un tecnico abilitato.

Inoltre l'art. 23 del D.P.R. 380 / 2001 dispone che quando i lavori comportano un titolo abilitativo (ad esempio anche la sola SCIA) è necessario l'intervento di un tecnico abilitato.

Quindi nei suddetti casi l'Amministratore di condominio può anche essere Direttore dei Lavori o coordinatore per la sicurezza solo se è anche un tecnico abilitato.

Non è necessario se si tratta di lavori che non comportano titoli abilitativi quali semplici ripristini effettuati dal muratore senza ponteggi.

 

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il solo fatto che siano urgenti dovrebbe dire che riguardano parti condominiali che mettono a rischio l'incolumità delle persone. Difficile pensare ad un lavoro di semplice ripristino estetico dove non serve la consulenza di un tecnico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Una precisazione per tutte le casistiche..................... SE NE HA I REQUISITI (vedasi anche ex Circolare del Ministero n° 41 del 18.03.1. Quindi nei suddetti casi l'Amministratore di condominio può anche essere Direttore dei Lavori o coordinatore per la sicurezza solo se è anche un tecnico abilitato.

Non è necessario se si tratta di lavori che non comportano titoli abilitativi quali semplici ripristini effettuati dal muratore senza ponteggi.

Ciao

 

La spicconatura verrebbe fatta con "il granchio" senza ponteggi di sorta. E ad ogni modo l'amministratore non ha titoli abilitativi. Quindi se ho capito bene facendo questo lavoro per tramite di del "granchio" si può far a meno del direttore dei lavori.

 

 

Un'ultimo quesito i lavori di somma urgenza sono detraibili ?

 

P.s. per "granchio" intendo il cestello elevatore che sia usa in edilizia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il cestello è un nolo quindi hai 2 imprese. Quella che fornisce il nolo+quella che effettua i lavori. Serve piano di sicurezza, verifica dei pos, notifica all'ASL competente, nomina di un coordinatore per l'esecuzione. Già che ci siete, consiglio di nominarlo anche come direttore dei lavori.

PS per precisazione, ponteggio o granchio vanno trattai allo stesso modo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il cestello è un nolo quindi hai 2 imprese. Quella che fornisce il nolo+quella che effettua i lavori. Serve piano di sicurezza, verifica dei pos, notifica all'ASL competente, nomina di un coordinatore per l'esecuzione. Già che ci siete, consiglio di nominarlo anche come direttore dei lavori.

PS per precisazione, ponteggio o granchio vanno trattai allo stesso modo.

No l'impresa è sempre una, in quanto è la ditta esecutrice dei lavori che si va a noleggiare il mezzo d'opera e non il condominio. Il condominio ha come unico referente la ditta esecutrice dei lavori, quindi niente piano di sicurezza e corollario al seguito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Il noleggio di questi mezzi avviene sempre con operatore, ossia una persona estranea all'impresa. Per cui sono due ditte. Difficile che l'impresa abbia un dipendente capace di manovrare un cestello in quanto serve una formazione con patentino, e se formi una maestranza vorrà dire che hai il cestello e non lo noleggi.

Fidati nolo con operatore = seconda ditta, scattano obblighi di PSC.

Aggiungo non è importante il rapporto contrattuale tra l'impresa ed il condominio, ma lo scenario di cantiere. e tu come committente devi notificare all'ASL il numero ed i loro dati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Il noleggio di questi mezzi avviene sempre con operatore, ossia una persona estranea all'impresa. Per cui sono due ditte. Difficile che l'impresa abbia un dipendente capace di manovrare un cestello in quanto serve una formazione con patentino, e se formi una maestranza vorrà dire che hai il cestello e non lo noleggi.

Fidati nolo con operatore = seconda ditta, scattano obblighi di PSC.

Aggiungo non è importante il rapporto contrattuale tra l'impresa ed il condominio, ma lo scenario di cantiere. e tu come committente devi notificare all'ASL il numero ed i loro dati.

Ribadisco il noleggio non lo effettua il condominio, lo effettua la ditta appaltatrice della commessa, quindi a mio avviso la ditta è una. Ad ogni modo, se è come dici tu, a questo non si deve arrivare. Questo è l'esempio palese del perché i costi lievitano a dismisura per una cosa semplice! Quindi ci si rivolgerà a una ditta che possa fare il tutto senza interventi di terzi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Nessuna ditta ha in dotazione un cestello. Ti ripeto gli obblighi del decreto 81 2008 non scattano in presenza di più contratti ma in presenza di più imprese, e nel caso in questione le imprese sono due e richiedono un coordinamento.

Tu hai una sola ditta per contratto "affidataria", e come committente sei tenuta a verificare che in cantiere vi siano solo soggetti assunti da tale ditta. Quando ti arriverà il cestello e l'operatore che lo manovra è assunto dalla ditta di noleggio, i tuoi compiti di vigilanza non ti consentono di farlo entrare. Quindi vedi tu, o rischi, e nel caso qualcuno cada dal cestello rischi davvero grosso (responsabilità sia civili che penali) oppure nomini un coordinatore che assume questo rischio per te.

 

http://www.acca.it/Default.aspx?TabId=80&ItemId=1479&view=Details

 

Bada bene il coordinatore non è il direttore lavori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
×