Vai al contenuto
marco59

Lavori condominiali a spese personali senza assemblea!

Nel nostro condominio, in autonomia un gruppo di condomini (E sono purtroppo la maggioranza) a deciso di ripulire una parete condominiale rovinata dal tempo verniciandola nel tempo libero a propie spese.

E' legittimo tutto ciò?

Insomma, anche se a propie spese possono dei condomini prendere iniziative che riguardano le superfici comuni dell'edificio e farle valere per tutti senza aver convocato nessuna assemblea pur essendo la maggioranza?

Hanno assicurato che svolgeranno il lavoro da soli in pochi giorni ripulendo tutto e riverniciando con lo stesso identico colore, ma se così non fosse?

Se il colore fosse poi differente?

Inoltre anche se la pittura sarà data senza utilizzare scale, se ci fosse qualche schizzo di vernice negli occhi, chi ne sarebbe responsabile?

Allora chiunque in un condominio può di sua iniziativa svegliarsi la mattina e decidere di apportare una miglioria personale?

L'amministratore può intervenire e se si in che modo, visto che non sostiene nessuna spesa condominiale non è coinvolta nessuna ditta e quasi tutti partecipano a questa iniziativa privata?

LE regole quali sono ?

Grazie

Le regole sono che i condomini a loro spese (art 1102 cc), volontariamente e gratuitamente possono eseguire dei lavori nelle parti comuni, in caso d'infortunio sarà a proprio rischio e pericolo.

e nel caso dovessero rovinare l'estetica (con cambio di colore) potrai rivolgerti al Giudice che se ti darà ragione costringerà i responsabili al ripristino allo stato iniziale a loro spese.

Grazie per la precisa e sintetica risposta, quello che irrita è la continua presa di iniziative personali che seppur alle volte positive, creano malumori con chi come me non essendo in accordo, si vede additato come colui che non vuole mai partecipare.

Io voglio partecipare ma intendo appunto farlo avvalendomi delle assemblee.

Spero ed immagino, che essendo un condomino ad eseguire la pittura, sia così attento da rispettare le tonalità estetiche.

Grazie ancora

E speriamo che nessuno si faccia del male veramente, perchè immagino che si entri nel penale, p.es. mancanza di strumenti di sicurezza a norma in caso di caduta.

Speriamo di no, comunque io ho avvisato l'amministratore sottolineando di essere in disaccordo da tale iniziativa e di dissociarmi da qualsia conseguenza conseguente a tali lavori.

Non ho però ricevuto rassicurazioni al riguardo, in quanto, l'amministratore, ufficialmente,"NON E' A CONOSCENZA DI TALI LAVORI" essendo eseguiti appunto non da una ditta ma da alcuni condomini, durante il tempo libero a loro disposizione.

... essendo eseguiti appunto non da una ditta ma da alcuni condomini, durante il tempo libero a loro disposizione.
Purtroppo nessuno può impedirlo, e speriamo non succeda nulla di grave.

Se può consolare, nel nostro condominio la cosa è ancora più grave. I lavori di propria iniziativa li fa un condomino in minoranza con suoi operai che a detta sua "non paga" (si tratta di un politico..). Finora non abbiamo chiamato la Finanza o altro per non inasprire i rapporti. In compenso, non paga le spese approvate dalla maggioranza in assemblea. Non abbiamo amministratore, ma piano piano stiamo provando a mettere le cose in regola con l'aiuto di un avvocato.

×