Vai al contenuto
Condominio Web: Il condominio, gli Immobili e le locazioni
DLF

Lavori ascensore - che tabella considerare per la maggioranza e appropriazione spesa?

Buongiorno,

si devono fare dei lavori all' ascensore del condominio.

Per l'approvazione della spesa, quindi per ottenere la maggioranza idonea, va considerata la tabella "C" dell' ascensore oppure va presa in considerazione la tabella "A" di proprietà?

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Buongiorno,

si devono fare dei lavori all' ascensore del condominio.

Per l'approvazione della spesa, quindi per ottenere la maggioranza idonea, va considerata la tabella "C" dell' ascensore oppure va presa in considerazione la tabella "A" di proprietà?

Grazie

Per la delibera di approvazione va applicata la tabella di proprietà (tabella A).

Per il riparto della spesa va applicato, salvo convenzione, l'art. 1124 c.c. (tabella C)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Quindi l'approvazione di tutte le spese devono essere sempre prese in considerazione della tabella A indipendentemente da cosa serve la spesa e successivamente suddivisa in base alla tabella di riferimento, giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Quindi l'approvazione di tutte le spese devono essere sempre prese in considerazione della tabella A indipendentemente da cosa serve la spesa e successivamente suddivisa in base alla tabella di riferimento, giusto?

Giusto e ti spiego il perchè:

La tabella A o di proprietà esprime in millesimi il valore della proprietà rispetto all'edificio.

Le deliberazioni sono valide se c'è la maggioranza del valore dell'edificio e non dei millesimi ascensore che tengono conto anche dell'altezza del piano.

 

L' articolo di riferimento, che non parla di millesimi ma di VALORE dell'edificio, è l'art. 1136 c.c.

 

Art. 1136 c.c.... Sono valide le deliberazioni approvate con un numero di voti che rappresenti la maggioranza degli intervenuti e almeno la metà del valore dell'edificio.

Se l'assemblea in prima convocazione non può deliberare per mancanza di numero legale, l'assemblea in seconda convocazione delibera in un giorno successivo a quello della prima e, in ogni caso, non oltre dieci giorni dalla medesima. L’assemblea in seconda convocazione è regolarmente costituita con l’intervento di tanti condomini che rappresentino almeno un terzo del valore dell’intero edificio e un terzo dei partecipanti al condominio. La deliberazione è valida se approvata dalla maggioranza degli intervenuti con un numero di voti che rappresenti almeno un terzo del valore dell'edificio...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Perfetto!! Meglio di così non potevi spiegarlo!!! ahahaha!!! Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio

Inserisci un quesito anche tu

Devi registrarti per inserire quesiti o rispondere al forum

Crea un account

Iscriviti adesso per accedere al forum. È facile!

Registrati gratis

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
×